Alexa Smart Properties, la soluzione di Amazon arriva nelle RSA in Italia

No comments

Amazon ha introdotto in Italia Alexa Smart Properties for Senior Living, la propria soluzione per integrare l’assistente vocale Alexa all’interno di strutture ospedaliere e di assistenza come le RSA: proprio da queste, e in particolare dalla RSA Madre Teresa di Calcutta di Sarezzo a Brescia gestita da Kursana Italia, parte la diffusione del nuovo strumento tecnologico.

Tramite la soluzione di Amazon è possibile per tuti i residenti della RSA rimanere connessi, informati e intrattenuti tramite l’assistente vocale: fra i servizi sfruttabili vi è la possibilità di poter contattare facilmente i propri parenti anche grazie alle chiamate Alexa-to-Alexa con il supporto alle videochiamate tramite smartphone o sistemi Echo.

La piattaforma tecnologica di Alexa Smart Properties inoltre aiuta i gestori della struttura a personalizzare le esperienze dei residenti assistendoli nelle attività di tutti i giorni grazie ai promemoria attraverso i dispositivi Echo Show e agli altri dispositivi che sfruttano il sistema Alexa, dalle luci e prese intelligenti al controllo delle tapparelle o dei termostati, rendendo l’ambiente molto più fruibile.

Maggiori informazioni nella sezione dedicata di Amazon.

Smart NationAlexa Smart Properties, la soluzione di Amazon arriva nelle RSA in Italia
Vai all'articolo

Nummi digitali, Regione Siciliana digitalizza il patrimonio numismatico del Museo archeologico regionale Salinas di Palermo

No comments

Il Museo archeologico regionale Salinas di Palermo vanta una delle più apprezzate collezioni numismatiche del territorio e per questo motivo, dopo oltre 70 anni dalla raccolta ed esposizione, diventa interamente fruibile digitalmente grazie all’iniziativa che la direzione museale ha avviato insieme all’Università di Palermo.

Con il progetto Nummi digitali infatti, la preziosissima collezione di monete antiche conservate nei depositi del museo si apre al mondo online vantando oltre 50 mila reperti precedentemente accessibili agli studiosi ancorché privo di una catalogazione sistematizzata.

Tutto il sistema si regge attorno ad una banca dati digitale dedicata al medagliere del museo Salinas che è fruibile tanto agli studiosi quanto al pubblico mediante un’interfaccia in grado di riprodurre in modo tridimensionale e interattivo i beni numismatici catalogati e arricchiti di informazioni addizionali utili per contestualizzare storicamente i singoli reperti.

L’accesso alla piattaforma avviene attraverso il sito web del museo Salinas che garantisce anche la possibilità di vedere le schede delle monete corredate di fotografie ad altissima risoluzione.

Maggiori informazioni nel comunicato di Regione Sicilia.

Smart NationNummi digitali, Regione Siciliana digitalizza il patrimonio numismatico del Museo archeologico regionale Salinas di Palermo
Vai all'articolo

In Italia crescono sensibilmente i pagamenti digitali

No comments

L’Italia sta registrando una forte crescita dei pagamenti digitali secondo una recente stima di Banca d’Italia: soprattutto in conseguenza della pandemia, il ricorso alle transazioni elettroniche ha avuto un’importante accelerazione anche nel nostro Paese benché sia comunque fra gli ultimi in Europa per diffusione.

Solo nel primo semestre 2022 si è osservata una crescita del 22% grazie soprattutto al balzo di contactless, pari al 49% in più, seguito dal ricorso allo smartphone o bracciali, con una crescita a tripla cifra pari al 139%.

Il motivo di questo cambiamento è sicuramente correlato ad una maggiore diffusione e consapevolezza della moneta elettronica e all’età degli utilizzatori ma anche dai limiti del sistema come per esempio la progressiva riduzione delle filiali bancarie tradizionali, oltre il 36% negli ultimi anni, con la spinta ad utilizzare l’home banking e, di riflesso, un avvicinamento progressivo alle app per smartphone e tablet che aprono nuove prospettive di pagamento oltre ai classici bonifici bancari come l’invio diretto di denaro tramite soluzioni in-app.

Ad aumentare ulteriormente la transizione digitale contribuirà certamente il ruolo dell’Euro digitale che la Bce sta preparando all’ingresso sul mercato delle valute elettroniche.

Smart NationIn Italia crescono sensibilmente i pagamenti digitali
Vai all'articolo

#YoungMakesGreen è la campagna di Fondazione Vodafone per affrontare il cambiamento climatico tramite il digitale

No comments

In concomitanza della COP27 UN Climate Change Conference Fondazione Vodafone ha lanciato #YoungMakesGreen, una campagna internazionale per sensibilizzare i più piccoli sul ruolo del digitale per la sostenibilità.

Il cambiamento climatico è un problema ad alto impatto sulla società moderna perché comporta una serie di conseguenze significative soprattutto per le nuove generazioni che pagheranno maggiormente le scelte già effettuate o che si effettueranno.

In tal senso la tecnologia rappresenta uno strumento utile e altamente efficace per pianificare un futuro sostenibile contrastando gli effetti più drammatici del cambiamento climatico: i bambini e i ragazzi di molti Paesi, fra cui l’Italia, sono quindi chiamati a ideare e sviluppare nuove soluzioni innovative che abbiano l’obiettivo, per esempio, di trovare un rimedio alla crescente scarsità d’acqua o per contrastare lo spreco di cibo.

Maggiori informazioni nel comunicato di Vodafone.

Smart Nation#YoungMakesGreen è la campagna di Fondazione Vodafone per affrontare il cambiamento climatico tramite il digitale
Vai all'articolo

Genova Smart Week, al via l’ottava edizione

No comments

Al via l’ottava edizione di Genova Smart Week, l’evento dedicato a promuovere la cultura dell’innovazione promosso dal Comune di Genova insieme all’Associazione Genova Smart City con il supporto di svariati partner fra cui ENEL, Eni, Leonardo e TIM.

Si tratta di una manifestazione che prevede una settimana di conferenze e incontri divulgativi rivolti a cittadini, aziende e istituzioni del territorio su tematiche innovative che possano migliorare lo sviluppo della città e delle persone.

In diverse aree della città verranno organizzati eventi a partire da Palazzo Tursi, sede delle principali attività espositive e formative, toccando anche Palazzo Tobia Pallavicino, Palazzo della Meridiana e la Piazza De Ferrari.

Disponibili anche convegni in live streaming ad assistere gli incontri fisici che affronteranno argomenti vitali per i settori del sistema produttivo e sociale genovese quali trasporti e logistica digitale ma anche smistamento dati e mobilità.

Il tema principale della manifestazione orbita attorno all’impatto del cambiamento climatico sulla città di Genova e i suoi effetti sull’ecosistema e sui modi di vita tenendo conto degli aspetti fisici, economici e umani correlati con l’evoluzione climatica.

Il programma dell’iniziativa è disponibile nella sezione del sito dedicato e sulla pagina Facebook.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa del Comune di Genova.

Smart NationGenova Smart Week, al via l’ottava edizione
Vai all'articolo

Ambizione Italia, Vodafone e Microsoft insieme per accelerare la trasformazione digitale

No comments

Vodafone è la prima compagnia di telecomunicazioni ad entrare nell’ecosistema di partner di Microsoft facente parte di Ambizione Italia in vista del lancio della prossima Microsoft Cloud Region Italiana.

Si tratta di una partnership strategica ideata per aiutare la crescita digitale delle imprese italiane ponendo al centro cloud e connettività come fattori abilitanti lo sviluppo sostenibile: nella pratica le due aziende prevederanno investimenti strategici congiunti in formazione, marketing e sviluppo con soluzioni integrate basate sui servizi cloud Microsoft Azure e di connettività avanzata.

Inoltre verranno sviluppate congiuntamente offerte in ambito voce e cybersecurity favorendo la diffusione di una cultura digitale improntata alla sicurezza e protezione dei dati.

Maggiori informazioni nel comunicato di Microsoft Italia.

Smart NationAmbizione Italia, Vodafone e Microsoft insieme per accelerare la trasformazione digitale
Vai all'articolo

L’Archivio Centrale dello Stato è alla guida del Polo di conservazione digitale

No comments

L’Archivio Centrale dello Stato è alla guida del Polo di conservazione digitale, il progetto ideato per garantire la conservazione della documentazione digitale per le prossime generazioni e finanziato nell’ambito del PNRR.

Il Polo di conservazione digitale è, nelle intenzioni, un’infrastruttura in cloud su cui poggeranno due sistemi conservativi, ossia l’Archivio digitale intermedio del Ministero della Cultura e il Polo di conservazione digitale degli Archivi di Stato.

Il primo è incaricato della conservazione di medio-lungo periodo degli archivi digitali prodotte dalla struttura centrali e periferiche del Ministero della Cultura mentre il secondo gestisce la conservazione permanente degli archivi digitali storici delle Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato e degli Enti pubblici di rilevanza nazionale nonché degli archivi digitali privati dichiarati di interesse storico.

Inoltre compare una terza componente relativa ai servizi abilitanti finalizzata a garantire l’accesso e l’utilizzo dei servizi offerti da due sistemi conservativi nonché al loro patrimonio informativo digitale (archivistico e non).

Smart NationL’Archivio Centrale dello Stato è alla guida del Polo di conservazione digitale
Vai all'articolo

Google Maps introduce in Italia le informazioni di accessibilità dei luoghi

No comments

Nel mondo oltre 130 milioni di persone utilizzano una sedia a rotelle e, a causa di questa problematica, spesso trovano difficoltà nel muoversi in contesti urbani che presentano barriere architettoniche.

Google Maps, in coerenza con la propria missione di miglioramento della mobilità delle persone, ha introdotto anche in Italia la possibilità di visualizzare l’accessibilità dei luoghi segnalando, in tutto il mondo, 40 milioni di posizioni con il classico simbolo della sedia a rotelle fornendo quindi informazioni precise a tutti coloro che soffrono di limitazioni nel movimento e per cui, una barriera architettonica, potrebbe compromettere il raggiungimento di una meta.

Per attivare la funzione è sufficiente selezionare l’impostazione dedicata ai luoghi accessibili: sul profilo di una determinata attività verrà quindi mostrata l’apposita icona con la sedia a rotelle se l’ingresso è accessibile anche ai disabili oppure un simbolo barrato se non lo è.

La raccolta delle informazioni è fortemente influenzata dai proprietari delle attività commerciali e dai contributi della comunità di Google Maps che può quindi fornire dettagli ulteriori sul livello di accessibilità per le rotelle.

Si tratta di un potenziamento della funzione introdotta nel 2019 e relativa alla segnalazione di accessibilità in sedia a rotelle di cui avevamo già parlato.

Maggiori informazioni nel comunicato sul blog di Google.

Smart NationGoogle Maps introduce in Italia le informazioni di accessibilità dei luoghi
Vai all'articolo

A Reggio Emilia è operativo il badge digitale di cantiere

No comments

È operativo a Reggio Emilia e provincia il badge di cantiere digitale previsto dall’accordo del maggio scorso tra la prefettura e altri 25 enti: si tratta di uno strumento ideato per contrastare, grazie alle nuove tecnologie, i tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nei cantieri.

Il badge digitale appartiene ad un sistema integrato progettato per monitorare il flusso di lavoro nei cantieri: lo strumento si attiva immediatamente dopo che il lavoratore si è iscritto alla relativa applicazione che permette, fra le altre cose, di monitorare gli accessi al cantiere e gli orari di lavoro.

Semplicemente inquadrando un QR Code, il lavoratore registra il proprio ingresso e uscita presso il cantiere e, automaticamente, i dati vengono inviati in cloud all’interno di un’apposta area riservata nella quale convergono anche altre informazioni circa la ditta appaltatrice e sub appaltatrice e tutte quelle necessarie per gli Enti ispettive al fine di monitorare la lavorazione.

Grazie al conferimento dei dati in un unico contenitore digitale, le informazioni sono facilmente mappabili e verificabili, determinando quindi un’azione preventiva di contrasto alla criminalità soprattutto in concomitanza con l’incremento del volume d’affari nel settore edilizio dettato dalle opportunità sbloccate dalle risorse del PNRR.

Maggiori informazioni nel comunicato del Ministero dell’Interno.

Smart NationA Reggio Emilia è operativo il badge digitale di cantiere
Vai all'articolo

Comunità connesse e incluse, al via il progetto di facilitazione digitale del Comune di Bologna

No comments

Prende il via il progetto Comunità connesse e inclusive del Comune di Bologna per sostenere quella parte della popolazione che ha più difficoltà nell’uso del digitale.

Tramite 48 giovani under 28 attinti tra i candidati per partecipare al programma del Servizio Civile Digitale verranno presidiati diversi sedi territoriali, accessibili gratuitamente, dove i cittadini resistenti alla tecnologia potranno trovare un aiuto concreto per tentare di ridurre il digital divide che li riguarda e che li pone a rischio di esclusione sociale: infatti l’esclusione digitale, al giorno d’oggi, è l’anticamera della marginalità sociale.

I volontari sono incaricati, presso le biblioteche comunali, gli sportelli lavoro e informagiovani di realizzare attività di facilitazione digitale per i cittadini, realizzando corsi individuali o a piccoli gruppi ma anche laboratori digitali con l’obiettivo di accrescere le competenze digitali di coloro che si rivolgono al nuovo servizio.

Le sedi coinvolte saranno inizialmente 20, fra cui alcuni uffici del Comune di Bologna, della Città metropolitana di Bologna e alcune biblioteche civiche.

Per trovare il punto più vicino è possibile consultare inoltre la mappa del supporto digitale cittadina, rilasciata per l’occasione e accessibile online.

Smart NationComunità connesse e incluse, al via il progetto di facilitazione digitale del Comune di Bologna
Vai all'articolo