Reboot-Riavvio, Caritas Ambrosiana inizia l’attività di contrasto alla povertà digitale

No comments

La Caritas Ambrosiana in collaborazione con Robert F. Kennedy Human Rights Italia ha iniziato, grazie al sostengo di Kedrion Biopharma, IBM Italia, SimpaticoTech, Sky e AmCham Italy, la prima fase di consegna del primo lotto di dispositivi tecnologici previsti dal premio Reboo-Riavvio, un’iniziativa di contrasto alla povertà digitale che prende il via dal quartiere Giambellino di Milano presso la parrocchia Santo Curato d’Ars.

L’operazione, nella sua interezza, punta a raggiugere 150 adolescenti tra i 13 e i 19 anni dei quartieri milanesi di Turro, Lambrate, San Siro, Baggio, Cagnola, Quarto Oggiaro, Molise Calvairate, Corvetto e Gratosoglio: i beneficiari sono stati selezionati tra i soggetti maggiormente in difficoltà che potrebbero beneficiare della dotazione tecnologica per acquisire nuove competenze informatiche necessarie per migliorare l’apprendimento e la propria qualità della vita.

La povertà digitale è un fenomeno che colpisce circa il 22%, dei ragazzi che frequentano i doposcuola parrocchiali ma sale all’89,5% tra gli stranieri: inoltre questa situazione impatta nella prosecuzione formativa dei giovani tanto che contrastare il fenomeno contribuisce a prevenire l’abbandono scolastico nel 38.3% dei casi.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Caritas Ambrosiana.

smartnationReboot-Riavvio, Caritas Ambrosiana inizia l’attività di contrasto alla povertà digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Pinerolo sigla la convezione con Open Fiber per la nuova rete in fibra ottica

No comments

Il Comune di Pinerolo ha sottoscritto l’accordo che lega la città piemontese con Open Fiber per il cablaggio del territorio comunale tramite la nuova rete in fibra ottica in modalità FTTH che punta a collegare, a fronte di un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro, ben 14mila immobili fra case, imprese ed Enti pubblici.

La collaborazione è stata avviata per portare la città ai piedi delle Alpi Cozie nel futuro della connettività veloce attraverso un’infrastruttura di rete performante che, in circa 18 mesi, punterà alla copertura dell’intero territorio dell’Amministrazione di Pinerolo.

I lavori verranno avviati immediatamente e inizieranno dall’area nord est della cittadina dove verrà installata la centrale che accenderà l’intera rete cittadina.

Come nei precedenti interventi, le opere di scavo e ripristino per la posa della fibra, che si svilupperanno per circa 90 chilometri, terranno conto di logiche di riuso di cavidotti e reti sotteranee o aree esistenti: eventuali nuovi scavi saranno condotti privilegiando modalità innovative a basso impatto ambientale.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Open Fiber.

Smart NationIl Comune di Pinerolo sigla la convezione con Open Fiber per la nuova rete in fibra ottica
Vai all'articolo

Istituita l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale

No comments

L’Italia ha la propria Agenzia per la cybersicurezza nazionale: il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato ieri un decreto legge che istituisce ufficialmente questo nuovo Ente che ha il compito di esercitare funzioni di coordinamento, controllo e progettazione della difesa in ambito digitale dell’Italia proteggendo lo Stato da minacce informatiche e sviluppando competenze per la prevenzione.

L’Agenzia è stata dislocata direttamente sotto la responsabilità del Presidente del Consiglio dei Ministri e dell’Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica (DIS) con l’attribuzione di funzioni di Autorità nazionale in materia di cybersicurezza.

Un contributo fondamentale della neo costituita Agenzia sarà verso l’innalzamento della sicurezza delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione da parte delle Pubbliche Amministrazioni centrali e locali.

Per consentire un corretto accentramento dei poteri di controllo e monitoraggio, sarà inoltre l’unico interlocutore nazionale per i soggetti pubblici e privati in materia di misure di sicurezza nell’ambito di sicurezza nazionale informatica.

Maggiori dettagli nel comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Smart NationIstituita l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale
Vai all'articolo

Your Next Milano, online la piattaforma analitica di Assolombarda dedicata allo sviluppo di Milano

No comments

Da oggi debutta Your Next Milano, la nuova piattaforma digitale analitica di Assolombarda che ospita analisi su Milano e sugli asset di sviluppo della città meneghina.

Si tratta, nelle intenzioni, di un punto di accesso alle informazioni del territorio e che riguardano i portatori di interessi in città, dalle Istituzioni alle imprese passando per i cittadini.

La piattaforma presenta, in partenza, già alcune analisi e dataset come quelli relativi all’impatto della pandemia sull’economia cittadina, sul mercato del lavoro, sulla mobilità e sulle disuguaglianze; non solo, è possibile inoltre valutare lo stato di occupazione femminile durante la crisi pandemica.

Le prossime analisi saranno caricate a partire da fine giugno con cadenza mensile e, come le precedenti, verranno realizzate dal Centro Studi di Assolombarda: le tematiche affrontate saranno la smart city alla luce della pandemia, l’internazionalizzazione delle imprese e l’attrattività di Milano nel confronto globale verso il capitale umano e le risorse economiche dall’estero.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Assolombarda.

Smart NationYour Next Milano, online la piattaforma analitica di Assolombarda dedicata allo sviluppo di Milano
Vai all'articolo

A Nola è disponibile la fibra ottica di Open Fiber

No comments

Open Fiber collega Nola, in particolare sono cablate le prime tremila unità immobiliari del Comune napoletano ad appena due mesi dall’avvio dei lavori che porteranno ben 11mila immobili fra abitazioni private, negozi, imprese e uffici ad essere collegati in modalità FTTH alla fibra ottica di Open Fiber.

Si tratta di un traguardo molto importante per l’area perché la connessione in fibra ottica con velocità fino a 1 Gigabit per secondo è molto importante per lo sviluppo del territorio in quanto rappresenta un’innovativa rete di telecomunicazione in grado di sostenere servizi tecnologici evoluti che contribuiranno al miglioramento della qualità della vita e del PIL dell’area.

Con un investimento di circa 4 milioni di euro si raggiungeranno i 102 chilometri di rete a banda ultra larga permettendo a Nola di equiparare la qualità della connettività a città come Napoli, Benevento o Caserta.

La velocità di esecuzione è dovuta anche ad una particolare sensibilità dell’Amministrazione comunale.

I servizi abilitati dalla banda ultra larga di Open Fiber sono diversi fra cui la didattica a distanza, l’e-health o l’accesso ai servizi evoluti della Pubblica Amministrazione.

Per maggiori dettagli è disponibile il comunicato stampa sul sito di Open Fiber.

Smart NationA Nola è disponibile la fibra ottica di Open Fiber
Vai all'articolo

e-LOV, la biblioteca digitale gratuita arriva nei mercati di Roma

No comments

Il progetto e-LOV, l’iniziativa che consente alla cittadinanza di leggere gratuitamente tramite un servizio di piattaforma digitale, sbarca nei mercati della città.

L’obiettivo è quello di rendere la cultura sempre più accessibile per tutti: tramite la lettura di appositi codici QR pubblicati sui pannelli installati, sarà possibile scaricare centinaia di titoli gratuitamente e senza limiti di quantità.

I codici QR verranno progressivamente disseminati nei mercati locali e consentiranno di accedere velocemente a vari libri disponibili in formato elettronico ma anche di ascoltare musica.

L’avvio del progetto è avvenuto nel quartiere di Tor Bella Monaca davanti al Teatro e nelle fermate degli autobus e nelle stazioni della metropolitana per poi approdato finalmente presso il Mercato Magliana, il primo di una serie di 22 mercati rionali per un totale di 1.600 QR code.

La comunità avrà inizialmente a disposizione oltre 200 titoli, suddivisi in varie sezioni, che spaziano dai grandi classici italiani ai classici da tutto il mondo: sono disponibili anche libri per ragazzi e altri contenuti legati al mondo del teatro e della poesia.

Per gli utenti dei mercati rionali inoltre sono state dedicate due sezioni speciali nei pannelli dislocati in queste aree: cibo e cucina, con titoli pensati per gli appassionati di enogastronomia, e Roma, con libri dedicati alla storia della città.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa del Comune di Roma.

Smart Natione-LOV, la biblioteca digitale gratuita arriva nei mercati di Roma
Vai all'articolo

Il Comune di Milano avvia l’elezione del domicilio digitale per i residenti

No comments

Il Comune di Milano ha lanciato per tutti i cittadini residenti una significativa innovazione nei rapporti con la Pubblica Amministrazione.

Da oggi infatti è possibile, per tutti i titolari di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), eleggere il proprio domicilio digitale all’interno del Fascicolo del cittadino, la piattaforma del Comune di Milano che consente di dematerializzare il rapporto con l’Ente e di cui avevamo già parlato.

Coloro che decidessero di abilitare il proprio domicilio digitale potranno così ricevere all’indirizzo indicato le comunicazioni ufficiali dell’Amministrazione comunale in modo semplice e veloce con un sostanziale risparmio di costi sostenuti per le spese postali.

Il domicilio digitale consiste in un servizio elettronico di recapito certificato qualificato, come appunto può essere un indirizzo di posta elettronica certificata, che rende possibile il pieno riconoscimento legale delle notifiche di atti amministrativi e tributari.

Ad oggi il Codice dell’Amministrazione digitale (CAD), ossia il testo normativo che regola il percorso di dematerializzazione della PA, prevede l’obbligo del domicilio digitale solo per i professionisti iscritti ad albi, per le imprese e per la PA mentre ai cittadini viene lasciata la facoltà di fruire dell’opportunità o meno.

Maggiori dettagli nel comunicato ufficiale del Comune di Milano.

Smart NationIl Comune di Milano avvia l’elezione del domicilio digitale per i residenti
Vai all'articolo

A Roma nasce la prima piazza smart della città

No comments

A Roma nel quartiere Pietralata è stata presentata la prima piazza smart: un luogo pubblico ideato per dare ai cittadini nuove opportunità sfruttando le ultime tecnologie disponibili.

L’obiettivo che l’Amministrazione intende perseguire attiene all’installazione di strumenti di innovazione tecnologica e sociale in alcune piazze della Capitale, fra cui quella di Pietralata, affinché i possano trasformarsi in spazi sicuri, attrattivi, connessi e soprattutto accessibili a tutti i cittadini.

La sperimentazione prevede l’installazione del Wi-Fi gratuito e di una serie di elementi intelligenti: nell’area verde in via Cave di Pietralata è infatti possibile ricaricare lo smartphone tramite l’utilizzo di alcuni attrezzi ginnici che convertono l’energia prodotta dall’attività fisica in energia elettrica.

Non solo, un totem multimediale interattivo fornisce informazioni su meteo, cultura e attualità ma integrerà progressivamente anche servizi di primo soccorso e videosorveglianza.

Nella piazza vi sono anche tre panchine intelligenti alimentate con energia solare e attrezzate con accessori evoluti come la ricarica wireless, porte usb, radio e casse: inoltre, per tutti i residenti, viene proposto l’accesso ad un’apposita app gratuita che incentiva le attività del quartiere e facilita il processo di riappropriazione dei luoghi della città.

Maggiori dettagli nella pagina dedicata del sito del Comune di Roma.

Smart NationA Roma nasce la prima piazza smart della città
Vai all'articolo

VeniSia, l’acceleratore che punta allo sviluppo sostenibile di Venezia

No comments

Si chiama VeniSia ed è un nuovo progetto decollato a Venezia grazie a importanti partner, fra cui Eni, con l’obiettivo di gettare le basi per lo sviluppo sostenibile della città lagunare.

VeniSia, acronimo per Venice Sustainability Innovation Accelerator, nasce dall’università Ca’ Foscari di Venezia insieme al Comune di Venezia e altre partnership importanti: grazie alla scuola di impresa Joule lanciata nel 2020, questo nuovo progetto intende fornire agli imprenditori le competenze per realizzare nuove imprese nell’ambito dell’economia circolare.

Per questo motivo è stata attivata una speciale call for ideas, attiva fino al 31 luglio, destinata a tutti coloro che volessero individuare soluzioni innovative per il ripopolamento della città, per lo sviluppo di un turismo sostenibile, per una nuova mobilità acquatica nel rispetto dell’ambiente, per la tutela del patrimonio artistico e architettonico, per la gestione dei rifiuti ma anche per un nuovo modo di abitare e lavorare a Venezia.

Non manca un’attenzione speciale al problema dell’innalzamento del livello del mare, probabilmente il pericolo più grande per la sopravvivenza della città lagunare.

Il quartier generale dell’iniziativa è situato presso lo Strategy innovation hub del dipartimento di Management dell’università Ca’ Foscari.

Smart NationVeniSia, l’acceleratore che punta allo sviluppo sostenibile di Venezia
Vai all'articolo

AI Coach, l’innovazione digitale che supporta le persone con disturbi dello spettro autistico

No comments

Le persone con disturbi dello spettro autistico hanno una nuova opportunità per essere aiutate nella loro vita: è stato infatti presentato AI Coach, il nuovo progetto di Anffas in partenariato con ANGSA che consiste in un software utilizzabile sui dispositivi mobili in grado di sollecitare, raccogliere ed elaborare informazioni utili al rafforzamento delle abilità comunicative e relazionali delle persone autistiche coadiuvando la rete di sostegno ad esse preposte come per esempio i familiari e i caregiver.

Il software, realizzato anche grazie al contributo di Fondazione TIM, ha uno sviluppo temporale previsto fino al 2023 con la creazione di due versioni applicative: la prima è dedicata alla persona con autismo mentre la seconda al caregiver.

Tramite apposite procedure di feedback, anche attraverso l’impiego di simboli, immagini, stimoli vocali e visivi, AI Coach sarà in grado di apprendere le evoluzioni dell’utilizzatore fornendo un riscontro sui progressi e sui cambiamenti rilevanti nel comportamento dell’assistito.

Il progetto mira ad essere esteso anche a tutte le persone con disabilità intellettive o problematiche attinenti al neurosviluppo.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Anfass.

Smart NationAI Coach, l’innovazione digitale che supporta le persone con disturbi dello spettro autistico
Vai all'articolo