Il Teatro Nuovo di Pisa lancia la propria programmazione digitale

No comments

Il Teatro Nuovo di Pisa ha deciso di affrontare l’epidemia sanitaria da COVID-19 offrendo una programmazione di spettacoli in streaming utilizzando le tecnologie digitali in modo da consentire agli utenti di poter seguire la produzione teatrale da remoto.

Le compagnie e i gruppi musicali infatti, da domani 15 novembre, proporranno delle esibizioni sul palco del Teatro Nuovo che verranno riprese da telecamere collegate direttamente online tramite la piattaforma Zoom.

Il primo spettacolo proposto è Vetriolo di Andrea Magini, disponibile in streaming alle 21 e poi in replica alle 22.30: per la programmazione completa basta consultare l’area prenotazione del sito del Teatro Nuovo.

Smart NationIl Teatro Nuovo di Pisa lancia la propria programmazione digitale
Vai all'articolo

Rilasciato il quaderno ANCI dedicato alla transizione digitale dei Comuni

No comments

ANCI Lombardia, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani della Lombardia, ha rilasciato un quaderno operativo dedicato alle prossime attività a cui sono chiamati i Comuni per dare seguito al processo di transizione digitale.

Si tratta di un’informativa, omogenea e fortemente semplificata, che sintetizza in un unico testo le principali novità sulla trasformazione digitale delle PA locali con le varie scadenze previste dal Codice per l’Amministrazione Digitale e dal Decreto Semplificazioni.

L’elaborato approfondisce i punti chiave di ciascun intervento previsto dal Governo che impatta sui Comuni: fra questi ci sono l’implementazione dell’identità digitale (SPID e CIE), l’accesso ai servizi digitali pubblici ma anche la razionalizzazione delle infrastrutture digitali tramite il cloud della PA.

Oltre alle tematiche previste dal Codice per l’Amministrazione Digitale compaiono anche alcuni temi di grande importanza ai fini della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

Smart NationRilasciato il quaderno ANCI dedicato alla transizione digitale dei Comuni
Vai all'articolo

Al via l’attività della Fondazione Enea Tech

No comments

Fondazione Enea Tech, la realtà voluta dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con Enea, prende ufficialmente il via dopo l’annuncio di questa estate.

La Fondazione è stata avviare per gestire il primo fondo italiano interamente dedicato al trasferimento tecnologico tra il mondo della ricerca e quello delle imprese con una dotazione iniziale di 500 milioni di euro resi disponibili per supportare gli interventi necessari nel dotare il sistema innovazione del Paese di risorse adatte alle sfide tecnologiche e produttive del futuro.

Tali interventi, coerenti con le logiche del venture capital, saranno garantiti dal Fondo per il Trasferimento Tecnologico operando sul modello delle grandi agenzie federali statunitensi come Darpa o Barda e delle nuove agenzie europee come per esempio l’EIC.

Maggiori informazioni nel comunicato del MISE.

Smart NationAl via l’attività della Fondazione Enea Tech
Vai all'articolo

App IO, superati i quattro milioni di utenti

No comments

IO, l’applicazione dedicata ai servizi pubblici erogati digitalmente, ha superato la quota di quattro milioni di utenti.

Si tratta di un traguardo ragguardevole per un’applicazione disponibile da fine aprile di quest’anno e che ancora risulta poco conosciuta e utilizzata ai più anche per una relativa indisponibilità di servizi fruibili sull’applicazione a causa di un lento adeguamento da parte delle PA locali.

L’app IO infatti pone a portata di smartphone i servizi pubblici erogati dalle PA per il cittadino che può così interagire senza recarsi presso gli sportelli pubblici: si può, per esempio, pagare i tributi locali, effettuare il versamento per il bollo auto, saldare le multe o l’iscrizione alla mensa scolastica o ancora ottenere documenti ufficiali erogati dalla PA.

Inoltre gli stessi Enti pubblici possono rivolgersi al cittadino comunicando proattivamente con la cittadinanza tramite smartphone.

Maggiori dettagli sull’app nel nostro articolo.

Smart NationApp IO, superati i quattro milioni di utenti
Vai all'articolo

BookCity Milano, al via l’edizione digitale del festival letterario milanese

No comments

Tutto è pronto per la nuova edizione di BookCity, il celebre festival letterario milanese che però quest’anno è costretto a proporsi esclusivamente in digitale.

La manifestazione, dedicata a libri, editoria e lettori, si propone con 500 eventi online abbandonando le piazze e i luoghi fisici e scegliendo la rete come centro dell’incontro con gli appassionati.

Gli eventi sono trasmessi in live streaming sul sito ufficiale della manifestazione e saranno incentrati su due temi principali: l’emergenza ambientale e la parità di genere.

Il programma completo è disponibile nella sezione dedicata di BookCity ed abbraccia diverse sensibilità e contenuti grazie anche all’apporto del lavoro di università e accademie: ben 43 eventi si svolgeranno nell’Università Stata di Milano.

Smart NationBookCity Milano, al via l’edizione digitale del festival letterario milanese
Vai all'articolo

A Napoli nasce a l’Healthtech Innovation Hub

No comments

Dalla collaborazione tra Università Federico II di Napoli e Medtronic Italia è nato l’Healthtech Innovation Hub (HI), un luogo dove promuovere l’innovazione e la crescita nel settore healthcare con l’obiettivo di migliorare la salute dei cittadini e creare opportunità per i giovani e le imprese.

Sito presso il Centro servizi metrologici e tecnologici avanzati (CeSMA) del Complesso universitario San Giovanni a Teduccio a Napoli, il nuovo hub sottolinea la centralità della cura e dell’assistenza come temi chiave per lo sviluppo del Paese tramite un ecosistema di conoscenza aperta e condivisa.

Nella pratica il nuovo centro offrirà una serie di servizi per la formazione e di supporto alle imprese di ogni forma e dimensione oltre ad uno spazio fisico dedicato allo scambio di esperienze e competenze tra imprese, campane e non, operanti nell’ambito del medtech.

Tra le iniziative programmate nell’hub c’è il master Medtronic Advanced Knowledge Experience (MAKE), un percorso formativo incentrato sullo studio e la pratica delle tecnologie per la salute e finalizzato a sviluppare le competenze per affrontare le nuove sfide della medicina dopo la pandemia da COVID-19.

Maggiori informazioni nel comunicato ufficiale.

Smart NationA Napoli nasce a l’Healthtech Innovation Hub
Vai all'articolo

DigiPASS arriva a Perugia

No comments

DigiPASS la rete umbra di luoghi dedicati all’innovazione arriva anche a Perugia.

Quella dei DigiPASS è un’iniziativa fortemente voluta dalla Regione Umbria per favorire la digitalizzazione del territorio tramite luoghi pubblici, aperti, ad accesso libero, in cui poter collaborare e apprendere competenze digitali di base e avanzate grazie alla presenza di esperti in grado di accompagnare cittadini e imprese nell’utilizzo di servizi digitali.

Dopo essersi diffusi sul territorio limitrofo il circuito DigiPASS approda nel capoluogo umbro: il Comune di Perugia è infatti riuscito ad attivare, tramite l’accordo siglato con la Fondazione Perugia Officina della Scienza e della Tecnologia, il proprio punto DigiPASS cittadino che viene gestito dal Museo della Scienza POST.

Il primo laboratorio, gratuito, supportato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia si svolgerà in due turni nel pomeriggio del 15 novembre 2020 e sarà dedicato a bambini tra i 3 e gli 11 anni.

Smart NationDigiPASS arriva a Perugia
Vai all'articolo

SPID, il Comune di Genova attiva il rilascio nei propri uffici

No comments

Dopo una breve sperimentazione il Comune di Genova ha ufficialmente abilitato i propri uffici dell’Anagrafe al rilascio dell’identità digitale SPID: non sarà più necessario per il cittadino utilizzare una delle procedure previste dagli identity provider abilitati perché il Comune farà da intermediario.

Si tratta di una notevole semplificazione che porta a diffondere più facilmente l’identità digitale: basti pensare che tutti coloro che si trovano in Anagrafe per espletare pratiche o per rinnovare i documenti di identità potranno velocemente richiedere anche le credenziali SPID.

Il Comune sta pianificando di estendere il servizio di rilascio anche alle biblioteche, ad oggi chiuse per l’emergenza sanitaria, e ai Municipi.

Così facendo ci si auspica che per il 28 febbraio 2021, data limite per il rilascio dei servizi digitali comunali esclusivamente tramite SPID e CIE, la popolazione possa velocemente impossessarsi della propria identità digitale.

Smart NationSPID, il Comune di Genova attiva il rilascio nei propri uffici
Vai all'articolo

WhatsApp ufficializza l’introduzione dei messaggi effimeri

No comments

WhatsApp si accoda ai propri concorrenti e propone i messaggi effimeri, i contenuti cioè che si autodistruggono: la celebre applicazione di messaggistica infatti ha ufficializzato l’introduzione della nuova funzionalità che può essere facoltativamente abilitata dall’utente.

In caso di attivazione, i nuovi messaggi inviati in una chat successivi alla data di abilitazione della funzione spariranno automaticamente dopo 7 giorni.

Si tratta di un’implementazione tesa a permettere agli utenti di rendere la conversazione più leggera e privata: nelle chat individuali entrambi gli interlocutori possono attivare o disattivare la funzionalità mentre nelle chat di gruppo la funzione è appannaggio dei soli amministratori.

Rispetto ad applicazioni come Telegram o Snapchat, il tempo entro cui spariscono i contenuti è più lungo e non è modificabile anche se potrebbero essere previste successive modifiche.

Il rilascio dei messaggi effimeri avverrà progressivamente nel corso dei prossimi giorni per estendersi a tutti gli utenti entro il mese di novembre.

Maggiori dettagli nel blog ufficiale di WhatsApp.

Smart NationWhatsApp ufficializza l’introduzione dei messaggi effimeri
Vai all'articolo

Get Digital, arriva in Italia il programma di educazione civica digitale di Facebook

No comments

Arriva anche in Italia Get Digital, il programma che accompagna genitori, insegnanti e giovani a sviluppare le competenze necessarie per diventare cittadini digitali consapevoli e in grado di utilizzare correttamente tutti gli strumenti e le piattaforme online in modo responsabile e sicuro.

Si tratta quindi di un progetto che punta all’educazione civica digitale della popolazione, soprattutto quella che si sta formando, per evitare comportamenti lesivi nei confronti degli altri utilizzatori della rete ma anche per evitare il proliferare di fenomeni quali cyberbullismo e fake news.

In particolare Get Digital ruota attorno all’approfondimento di cinque tematiche chiave affrontate in modo specifico per genitori, insegnanti e giovani:  le basi del digitale, il benessere, le interazioni, l’emancipazione e infine le opportunità del digitale.

A disposizione degli insegnanti ci sono poi dei moduli didattici utilizzabili per effettuare delle lezioni dedicate: tutte le risorse sono state sviluppate dal team di Facebook insieme ad esperti internazionali del mondo digitale e dell’istruzione fra cui le Università di Harvard e Yale e organizzazioni come l’Unesco.

In Italia il progetto Get Digital di Facebook collabora con Fondazione Carolina che ha come scopo la trasformazione della Rete in un luogo sicuro per i bambini e gli adolescenti tramite attività di prevenzione e supporto onde evitare disagi che possono, malauguratamente, trasformarsi anche in drammi familiari.

Per presentare l’iniziativa e fornire una serie di informazioni immediatamente impiegabili, grazie a Fondazione Carolina verrà avviato un ciclo di 6 webinar gratuiti a partire al prossimo 12 novembre per sei settimane ogni giovedì dalle 18 alle 19.30 in diretta sulle Pagine Facebook di Fondazione Carolina e di Binario F di Facebook: chiunque non fosse in grado di seguirli in live streaming può rivederli quando vuole perché rimarranno sulle pagine Facebook di riferimento.

Smart NationGet Digital, arriva in Italia il programma di educazione civica digitale di Facebook
Vai all'articolo