Villaggio Digitale, l’educazione digitale è protagonista ad Appignano

No comments

L’uso improprio della tecnologia può generare pericolose conseguenze: la cronaca, anche nera, ricorda numerosi episodi il cui triste epilogo è dovuto a comportamenti scorretti circa l’uso degli smartphone.

Per questo motivo l’educazione digitale ha una primaria importanza e dovrebbe essere affrontata anche a scuola per preparare i giovani a mantenere un comportamento idoneo quando navigano sulla rete e quando utilizzano i dispositivi elettronici.

Nel frattempo però esistono degli eventi che puntano a diffondere il corretto uso della tecnologia: fra questi c’è Villaggio Digitale, una due giornate di formazione che tiene la propria seconda edizione nella città di Appignano.

L’evento, atteso per le giornate del 22 e 23 novembre, è un festival realizzato da Red – Rete Educazione Digitale, l’associazione maceratese che si occupa di educazione digitale in collaborazione con il Comune di Appignano: il tema centrale è relativo ai rischi e alle opportunità del web cercando di fornire agli utenti (con una attenzione particolare nei confronti dei più giovani) strumenti utili ad affrontare diversi aspetti critici legati alle interazioni online con altre persone.

Nella due giorni si parlerà di cittadinanza digitale e delle buone pratiche per un uso consapevole e sicuro dei nuovi mezzi tecnologici ma anche di cyberbullismo con la testimonianza di Paolo Picchio, padre di Carolina e presidente dell’omonima Fondazione, che racconterà il suicidio della figlia appena 14nne dopo essere stata suo malgrado protagonista di un video circolato su WhatsApp che l’ha esposta a settimane di ingiurie e scherno: da allora è divenuta simbolo della lotta al cyberbullismo.

Smart NationVillaggio Digitale, l’educazione digitale è protagonista ad Appignano
Vai all'articolo

Google Stadia arriva in Italia

No comments

Finalmente anche in Italia è disponibile Google Stadia, la celebre piattaforma gaming di nuova generazione che Big G ha realizzato con l’intento di innovare il modo in cui si gioca ai titoli videoludici del momento.

Basata interamente su tecnologia cloud, Google Stadia riflette quello che è stato Netflix per il mondo dell’intrattenimento legato ai film: il sistema infatti permette di usare giochi in HD su schermi senza effettuare alcun download o aggiornamento preventivo interamente in streaming.

Per utilizzare la piattaforma occorre unicamente essere dotati di joypad e di una connessione Wi-Fi oltre ovviamente al dispositivo per la riproduzione che può essere un computer desktop, mobile, un tablet, uno smartphone o anche una smart tv che supporti l’app o il browser Chrome.

Una volta entrati, tramite il menù è possibile usufruire di un catalogo che verrà progressivamente ampliato e che, ad oggi, conta 22 giochi come Borderlands 3, Ghost Recon: Breakpoint, Dragon Ball: Xenoverse e Darksiders Genesis.

Entro i primi mesi del 2020 sono già stati annunciati Doom: Eternal, WatchDogs: Legion, Gods & Monsters e Cyberpunk 2077.

Tutti i giocatori che intendono provare l’esperienza di Stadia possono sottoscrivere un abbonamento a Stadia Pro che include anche Destiny 2: The Collection e Samurai Shodown.

Smart NationGoogle Stadia arriva in Italia
Vai all'articolo

PartenoPay, il Comune di Napoli lancia la propria piattaforma per i pagamenti

No comments

I cittadini di Napoli e dei Comuni della città metropolitana hanno un nuovo strumento per effettuare i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione locale.

Con pochi semplici clic i contribuenti potranno quindi versare online i pagamenti delle tasse sui rifiuti, dell’IMU, delle mense scolastiche e delle multe comminate in città.

PartenoPay è un sistema flessibile, semplice, sicuro e trasparente: utilizzandolo i cittadini non saranno più costretti a recarsi fisicamente negli uffici per le operazioni di pagamento ma potranno usare i propri dispositivi elettronici come smartphone e tablet.

Il vantaggio però non è solo per i contribuenti: anche la macchina amministrativa comunale potrà beneficiare dei risparmi di tempi e costi derivati dalla gestione digitale dei servizi normalmente gestiti in modalità tradizionale.

Ciò è possibile anche grazie all’appartenenza della piattaforma tecnologica POTESs utilizzata dal Comune di Napoli per gestire i propri processi amministrativi complessi e perfettamente compatibile con le linee guida fornite da AgID anche grazie all’integrazione con il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Smart NationPartenoPay, il Comune di Napoli lancia la propria piattaforma per i pagamenti
Vai all'articolo

Progetto BUL, ricostituito il Comitato Banda Ultra Larga

No comments

Nell’ambito del Progetto BUL, l’ambizioso cantiere che dovrebbe rendere l’Italia una nazione al passo con i Paesi europei in fatto di connettività soprattutto nelle aree a fallimento di mercato, è stato formalmente ricostruito il Comitato Banda Ultralarga (COBUL) e decretato la nomina del Ministro dell’Innovazione come suo Presidente.

Il tavolo del COBUL è strategico per lo sviluppo digitale del Paese perché permette di rilanciare i lavori nelle aree bianche e sbloccare i fondi per le aree grigie del Paese nonché i voucher per la connettività di cittadini e PMI.

Le aree grigie del resto sono quelle dove si concentra il maggior numero di imprese e dunque quella più strategiche per la diffusione della banda ultralarga che sta crescendo rapidamente ma le imprese hanno ancora difficoltà ad essere servite da tecnologie all’avanguardia in fatto di connettività: gli accessi a banda ultralarga su rete fissa sono composti per l’82% della clientela residenziale e solo per il 17,8% da quella affari, siano essere imprese o la PA.

E proprio la connettività affari risulta non particolarmente performante: quella a 100 Mb/s rappresenta poco sopra il 15% di tutto il campion dell’utenza affari considerata.

 oltre i 30 Mb/s sono l’80% ma si precipita al 16,2% se si considerano quelle a 100 Mb/s.

Con questa azione il Governo si prepara a dare il via alla seconda fase del Piano Banda Ultralarga, ossia a stanziare fondi pubblici anche nelle aree grigie dopo l’assegnazione delle gare a Open Fiber per la realizzazione delle reti a banda ultralarga nelle aree a fallimento di mercato (aree bianche).

Smart NationProgetto BUL, ricostituito il Comitato Banda Ultra Larga
Vai all'articolo

Cresce il mercato degli smart speaker

No comments

In continua crescita il mercato degli smartk speaker: è questo il dato che emerge dagli ultimi rilevamenti su scala globale che tocca l’impressionante quota di 28,6 milioni di unità vendute.

Le periferiche intelligenti di maggiore successo fra il pubblico appartengono all’ecosistema Amazon Echo di Amazon mentre Google rallenta: le altoparlanti di Amazon hanno superato i 10 milioni di pezzi commercializzati in un trimestre, da luglio a settembre, con un incremento di quasi il 66% su base annua.

Fra i motivi del successo, il programma introdotto da Amazon per facilitare l’upgrade dei dispositivi che offre sconti sull’acquisto di uno smart speaker della serie Echo restituendo un vecchio speaker, anche di un’altra marca, o un paio di cuffie bluetooth.

Forti anche Alibaba e Baidu, due colossi cinesi che rappresentano i leader nel settore sul mercato asiatico. Google invece scivola in quarta posizione con 3,5 milioni di smart speaker, a seguie Xiaomi con 3,4 milioni ma con un trend in crescita: Apple rimane relegata al di fuori della quinta posizione.

Smart NationCresce il mercato degli smart speaker
Vai all'articolo

Festival del Futuro, al via a Verona la manifestazione dedicata alla tecnologia e all’innovazione

No comments

Festival del Futuro, la prima edizione della manifestazione dedicata alla tecnologia e all’innovazione, è di scena a Verona presso i padiglioni della Fiera ed è già un successo: oltre 20 esperti di innovazione e tecnologia si sono alternati nel corso di quattro talk che hanno richiamato un numero significativo di professionisti e di curiosi.

L’evento, della durata di due giorni dal 16 al 17 novembre 2019, punta ad essere un apripista per il futuro sviluppo della manifestazione che, l’anno prossimo, punterà a riunire nei padiglioni del quartiere fieristico aziende innovative di ogni dimensione, startup e laboratori di ricerca attivi in molti settori come il medicale, l’alimentare o quelle delle tecnologie abilitanti come l’IoT.

Il Festival del Futuro è promosso dalla piattaforma di studio e divulgazione scientifica Eccellenze d’Impresa, Harvard Business Review Italia e da Athesis: si tratta di un format adottato dalla città di Verona e da VeronaFiere che vede nelle nuove tecnologie e nella rivoluzione digitale degli asset centrali di sviluppo.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale della manifestazione.

Smart NationFestival del Futuro, al via a Verona la manifestazione dedicata alla tecnologia e all’innovazione
Vai all'articolo

A Torino TIM presenta le proprie soluzioni digitali dedicate alla sicurezza e alla circolazione stradale

No comments

Torino è per TIM un vero e proprio laboratorio dove presentare soluzioni digitali innovative per migliorare la qualità della vita delle persone: questo è possibile anche grazie alla massiccia sperimentazione della tecnologia 5G che vede in Torino una delle città protagoniste in Italia.

Approfittando della manifestazione organizzata dalla 5G Automotive Association, l’associazione internazionale che riunisce l’industria automobilistica e quella delle telecomunicazioni per promuovere soluzioni innovative di mobilità connessa, TIM ha presentato la propria 5G Digital Business Platform in grado di garantire una maggiore sicurezza stradale, soprattutto per ciclisti e pedoni, ma anche di ottimizzare i tempi degli spostamenti e quindi un minore impatto ambientale del traffico.

La dimostrazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione del Comune di Torino insieme ad altri partner che fanno parte del progetto Smart Roads che prevede l’uso di telecamere e sensori su strisce pedonali collegati alla rete 5G per comunicare ai veicoli circostanti la presenza di un pedone in attraversamento come anche unità di bordo poste su una bicicletta ed un veicolo in grado di avvisare sulla posizione reciproca per evitare collisoni.

Inoltre, TIM ha illustrato, in condizioni di traffico reale, il servizio Urban Georeferenced Alert sviluppato in collaborazione con il Comune di Torino, FCA, Links Foundation, Politecnico di Torino, SWARCO e 5T.

La presentazione è stata effettuata sulla pista del Lingotto di Torino.

Smart NationA Torino TIM presenta le proprie soluzioni digitali dedicate alla sicurezza e alla circolazione stradale
Vai all'articolo

Google Maps integra le funzioni di Google Translate

No comments

Google rende sempre più integrate le proprie tecnologie: è la volta di Google Maps che si integra con il servizio Google Translate.

Big G ha infatti annunciato che è in corso di distribuzione la nuova funzionalità di traduzione che consente agli smartphone di recepire i nomi dei luoghi, e quindi degli indirizzi, nella lingua locale per poi eseguire le attività di ricerca ed elaborazione del percorso.

Con un semplice tocco sul pulsante dell’altoparlante accanto al nome o all’indirizzo del luogo, Google Maps è in grado di scandire il nome del luogo in lingua locale e, qualora l’utente avrà necessità di una conversazione più completa, il sistema può collegare l’utente direttamente al servizio Google Translate.

La tecnologia rileva automaticamente la lingua impostata nel telefono per determinare quali luoghi potrebbero richiedere un aiuto per la traduzione: se lo smartphone è impostato sull’inglese e occorre cercare un luogo di interesse in Francia, accanto al nome e all’indirizzo della località desiderata appare un’icona a forma di altoparlante che effettuerà la traduzione in tempo reale.

Il rilascio è in corso per i sistemi Android e iOS con il supporto a 50 lingue per iniziare ipotizzando di estendere il pacchetto lingue nel prossimo futuro.

Smart NationGoogle Maps integra le funzioni di Google Translate
Vai all'articolo

Twitter Topics, il nuovo modo di seguire i temi più rilevanti

No comments

Twitter innova il proprio servizio e lo fa lanciando una funzione che esalta le capacità del celebre social network di mostrare conversazioni rilevanti: dopo aver portato innovazione introducendo le microconversazioni e il modo in cui vengono catalogate, è ora di potenziare le possibilità per gli utenti di seguire facilmente le conversazioni migliori sulla base dei temi di proprio interesse.

Nella stessa maniera di come avviene per seguire gli account, l’utente potrà ricevere appositi suggerimenti per ogni argomento direttamente nella timeline e nella ricerca a seconda delle ricerche più frequenti e di quello che già viene seguito su Twitter.

Quando si decide di seguire un argomento verranno infatti mostrati i tweet più rilevanti rispetto all’interesse espresso: se prima erano le persone ad individuare il modo migliore per non perdere gli aggiornamenti su uno specifico tema, ora sarà la conversazione stessa ad apparire spontaneamente alle persone.

Smart NationTwitter Topics, il nuovo modo di seguire i temi più rilevanti
Vai all'articolo

Al via la Venice Innovation Week

No comments

Parte oggi la prima edizione della Venice Innovation Week, la settimana lagunare dedicata all’innovazione e al digitale ideata dall’Università Ca’ Foscari Venezia.

Il programma della Venice Innovation Week prevede cinque giorni, dal 12 al 16 novembre, in cui si alterneranno dibattiti, forum, workshop, conferenze ed eventi ispirati al digitale e alle nuove tecnologie con il coinvolgimento atteso di oltre 2.000 persone e più di 1.000 aziende.

L’obiettivo della Venice Innovation Week è l’approfondimento sui temi della crescita e dell’innovazione per i quali la formazione e la ricerca hanno un ruolo fondamentale in quanto stimolano il confronto.

Per questo motivo Venezia e Mestre diventeranno per una settimana punto di incontro e amplificatore di conoscenze, competenze ed esperienze nazionali e internazionali.

Si parlerà di temi come la digitalizzazione delle PMI, la blockchain o ancora l’intelligenza artificiale: il programma completo è disponibile sulla pagina internet ufficiale della manifestazione.

Smart NationAl via la Venice Innovation Week
Vai all'articolo