Parcheggi intelligenti, a Firenze parte la sperimentazione di Teseo

No comments

La mobilità nella città di Firenze si appresta a fare un ulteriore passo in avanti grazie alla tecnologia.

La giunta comunale ha infatti deliberato la sperimentazione del progetto Teseo in città per una più efficiente gestione dei parcheggi e, di un miglioramento delle criticità del traffico di cui la ricerca del parcheggio copre un’incidenza significativa.

Teseo nasce come progetto per la sperimentazione di un sistema integrato, multisensoriale e ad elevata automazione per la gestione del traffico e della sosta e per la sorveglianza di veicoli in aree di parcheggio.

L’iniziativa tecnologica si incardina nella strategia di Firenze Digitale, il programma di digitalizzazione del Comune di Firenze.
, grazie ad una soluzione basata su sensori ottici innovativi e telecamere speciali, permette agli utenti di interagire, via web e tramite app, con le aree di sosta.

A Firenze si prenota la sosta in anticipo

La piattaforma Teseo permette infatti di prenotare in anticipo il posto delimitato dalle strisce blu e pagare la tariffa per la sosta.

Grazie al monitoraggio della sensoristica ottica, Teseo consente al Comune inoltre di verificare eventuali violazioni, come ad esempio il mancato pagamento o la scadenza dello stesso, e notificarle direttamente agli ausiliari della sosta che possono quindi intervenire elevando le contravvenzioni del caso.

La sperimentazione inizierà effettivamente con l’installazione dei primi apparati e avverrà inizialmente in piazza Tasso: in via Circondaria la tecnologia di Teseo sarà sperimentata per la vigilanza dei posti personalizzati per i mezzi a servizio dei disabili.

Smart NationParcheggi intelligenti, a Firenze parte la sperimentazione di Teseo

Related Posts