Parte il Fondo Nazionale Innovazione

No comments

Dopo il suo lancio avvenuto alcuni mesi fa, con la designazione della governance avvenuta ieri, è ufficialmente partito il Fondo Nazionale Innovazione che diventa pienamente operativo.

Le nomine riguardano l’AD, Enrico Resmini, e i consiglieri, fra cui Marco Bellezza, che sono chiamati al difficile compito di imprimere la visione strategica che guiderà gli investimenti del Fondo denominato Invitalia Ventures SGR in quanto continuum della SGR di Invitalia: la dotazione potrà arrivare fino a 1 miliardo di euro e sarà interamente dedicato al supporto dell’innovazione attraverso attività di Venture Capital.

Si tratta di un impegno sostanziale da parte dello Stato per dare un nuovo impulso ad un settore, quello degli investimenti con capitale di rischio verso iniziative innovative, che in Italia ha registrato performance discutibili anche per la sostanziale mancanza di liquidità sistemica.

L’impegno del Fondo è quello di effettuare investimenti diretti e indiretti in minoranze qualificate nel capitale di imprese innovative con Fondi generalisti, verticali o Fondi di Fondi, a supporto di startup e PMI innovative onde arginare il fenomeno della dispersione di talenti e di contrastare la cessione di proprietà intellettuale e altri asset strategici verso l’Estero che si è da sempre dimostrato un luogo più ospitale per l’innovazione.

Smart NationParte il Fondo Nazionale Innovazione

Related Posts