Parte il progetto WeACT³ per la digitalizzazione delle Gallerie Nazionali di Arte Antica

No comments

Grazie ad un accordo fra l’Associazione Civita e le Gallerie Nazionali di Arte Antica è stato presentato oggi a Palazzo Barberini a Roma il progetto WeACT³- Agire insieme. La Tecnologia per Arte, Cultura, Turismo, Territorio.

Si tratta di un’iniziativa che punta a valorizzare il patrimonio culturale per renderlo più fruibile ai visitatori attraverso sistemi di monotoraggio ambientale, digital marketing e mobile ticketing le chiavi di volta. Si comincia a Roma con Palazzo Barberini e Galleria Corsini

L’Associazione Civita riunisce un gruppo di imprese ed Enti di primaria rilevanza: Avvenia, Consorzio Glossa, Data Management PA, Enea, Ericsson, Gruppo DAB, Logotel, Mastercard, Oracle, Vodafone e Wind Tre.

Il contratto di sponsorizzazione tecnica fra Civita e le Gallerie Nazionali di Arte Antica mette a disposizione in maniera integrata una serie di migliorie e interventi tecnici che hanno la loro forza nelle competenze e nelle sinergie degli attori coinvolti: è l’esempio di un’efficiente partnership pubblico-privata sostenibile.

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica sono un museo con due sedi, Palazzo Barberini e la Galleria Corsini, che rappresentano due luoghi di cultura di primario valore per il Paese.

La tecnologia è lo strumento più idoneo per attrarre e fidelizzare nuovi pubblici, coinvolgendo maggiormente i giovani, avvicinando i cittadini alla conoscenza delle collezioni contenute nel museo e incentivandone la partecipazione.

La tecnologia al servizio delle Gallerie Nazionali di Arte Antica

Fra gli interventi frutto della collaborazione fra le realtà partecipanti lo sviluppo del progetto vi saranno interventi specifici per il monitoraggio ambientale e l’efficientamento energetico, la gestione e il controllo centralizzato dei sistemi di Sicurezza Fisica, la costruzione di un modello integrato di gestione della conoscenza attraverso i contenuti digitali sul patrimonio del Museo, l’incremento del flusso delle visite tramite un’app disegnata per facilitare la fruizione e l’interpretazione delle collezioni della Galleria Corsini.

E ancora strumenti di Digital Marketing, l’ampliamento servizi di pagamento digitali e di mobile ticketing oltre all’acquisizione di immagini ad alta definizione con laser scanner a colori e ricostruzione fotogrammetrica 2D e 3D ai fini della conservazione e della fruizione di alcune opere.

maggiori informazioni.

Smart NationParte il progetto WeACT³ per la digitalizzazione delle Gallerie Nazionali di Arte Antica