PayPal sbarca sulla piattaforma PagoPA

No comments

PagoPA, la piattaforma di AgID che eroga il servizio di ePayment pubblico, si arricchisce di un nuovo tassello.

Grazie al supporto da parte di Intesa Sanpaolo su PagoPA è ora possibile effettuare transazioni anche tramite PayPal.

Il nuovo servizio incrementa le modalità di pagamento della piattaforma messa a punto dall’Agenzia per l’Italia Digitale che consente a cittadini e imprese di effettuare i pagamenti verso la PA.

La scelta di PayPal è stata piuttosto logica, in quanto è un sistema conosciuto da oltre 6 milioni di italiani e da oltre 200 milioni di persone nel mondo: il supporto da parte di Intesa Sanpaolo invece è dovuto alla sua pregressa presenza su PagoPA attraverso un servizio di pagamento personalizzato che comprende carte di credito, carte prepagate, Internet, cellulare e telefono.

PayPal e PagoPA: un modo per semplificare ulteriormente i pagamenti

Semplificare attraverso il digitale il modo di pagare i tributi, la mensa scolastica e altri servizi pubblici, significa eliminare le code agli sportelli e i tempi di attesa con un significativo vantaggio per il cittadino e per la PA.

PagoPA nasce proprio per questo motivo: dopo un inizio non particolarmente convincente, la piattaforma ha subito una forte accelerazione sull’impulso delle novità introdotte e sull’apertura, da parte delle PA locali, al sistema.

Nei primi mesi del 2017, tutte le Regioni e Province Autonome si sono proposte come intermediari tecnologici con l’eccezione di Abruzzo, Molise e Sicilia: ad oggi solo il 9% degli enti locali dichiara di non essere a conoscenza di PagoPA e il 59% ha aderito al Nodo dei Pagamenti-Spc.

Si attende comunque un ulteriore sprint in concomitanza con l’adesione del ministero della Salute entro la fine del 2017.

Smart NationPayPal sbarca sulla piattaforma PagoPA

Related Posts