In Piemonte entra in funzione la videochat di supporto alle chiamate di emergenza

No comments

Il Piemonte è la prima regione in Italia a sperimentare una brillante forma di innovazione per quanto concerne il soccorso: oggi è infatti presentato presso la centrale unica di risposta del 112 di Saluzzo, in provincia di Cuneo, il servizio di videochiamata per assistere tutti coloro che chiedono soccorso.

Si tratta di un’importantissima evoluzione del servizio di soccorso che è in grado di mettere in contatto video chi chiede aiuto e l’operatore tramite smartphone: così facendo l’operatore è in grado di monitorare in tempo reale la situazione e la sua evoluzione fino dal primo minuto.

Il funzionamento è piuttosto lineare: una volta ricevuta la chiamata ed accertato lo stato di emergenza, l’operatore in servizio della centrale di emergenza invia un link tramite messaggio sul cellulare del chiamante.

Chi richiede soccorso, alla ricezione del messaggio, può cliccare il link che attiva la visualizzazione dello schermo da parte dell’operatore del 112 il quale può intervenire aiutando il richiedente sfruttando la possibilità di fornire indicazioni sicuramente più comprensibili ma, allo stesso tempo, anche accertarsi dello stato della gravità della situazione supportando attivamente chi effettua la chiamata.

L’importanza di questa nuova opportunità è ancora più evidente quando colui che segnala un’emergenza non è la vittima ma, per esempio, un soccorritore che potrebbe non avere le competenze di primo soccorso: tramite la possibilità di vedere l’operatore del 112 è infatti possibile replicare più facilmente azioni utili alla salvaguardia di chi si trova in difficoltà.

smartnationIn Piemonte entra in funzione la videochat di supporto alle chiamate di emergenza

Related Posts