La Polizia Municipale di Palermo passa all’uso dello smartphone

No comments

La Polizia Municipale di Palermo abbandona la carta e passa alla nuova procedura di verbalizzazione interamente digitale.

Grazie all’uso degli smartphone in dotazione infatti, gli agenti potranno assolvere ai loro compiti di controllo sanzionando i trasgressori delle norme del codice della strada comprese le violazioni della sosta.

Tramite smartphone infatti un agente impegnato sul territorio può verificare in tempo reale, tramite scansione della targa del veicolo, le informazioni relative alla vettura come per esempio la copertura assicurativa, la scadenza della revisione o l’eventuale permesso di sosta.

La scansione può avvenire tramite fotocamera o anche con sistemi alternativi come l’inserimento vocale o digitando direttamente il numero sul dispositivo.

La strumentazione digitale a disposizione degli agenti è corredata di un apposito software in grado di garantire la piena operatività in mobilità compresa l’evasione di tutti gli atti amministrativi: grazie all’interconnessione con il sistema centrale inoltre e l’uso di apposite stampanti termiche portatili, l’agente potrà consegnare il verbale al contravventore.

Il ricorso a questa riorganizzazione grazie al digitale consente di ridurre i costi e aumentare l’efficienza della macchina burocratica permettendo anche ai cittadini di trovare online quasi in tempo reale i verbali di contravvenzione che saranno saldabili anche tramite internet.

Smart NationLa Polizia Municipale di Palermo passa all’uso dello smartphone

Related Posts