Poste Italiane introduce i pagamenti tramite impronta digitale

No comments

Si chiama fingerprint, ovvero impronta digitale: è questa la nuova funzionalità introdotta da Poste Italiane per pagare e trasferire denaro da parte dei 17 milioni di clienti che usano le app collegate al conto BancoPosta o alle carte di pagamento Postepay.

Attraverso l’abilitazione della modalità di autorizzazione tramite impronta digitale, ogni utilizzatore potrà eseguire un’operazione con un semplice tocco del dito sul proprio smartphone.

Il nuovo sistema può essere attivato tramite la card presente sull’homepage dell’app oppure attraverso l’apposita opzione contenuta nella schermata di conferma del pagamento.
Ovviamente è possibile disattivare in ogni momento la funzionalità attraverso il pannello delle impostazioni contenuto nelle app BancoPosta e Postepay.

Il requisito per il funzionamento della nuova opportunità messa a disposizione da Poste Italiane è quello di possedere uno smartphone o tablet compatibile: sarà quindi possibile salvare la propria impronta digitale nelle impostazioni del dispositivo e attivare un prodotto (conto o carte) ai pagamenti tramite app.

L’impronta digitale per velocizzare le transazioni anche sugli e-commerce convenzionati

Inoltre, in tutti gli e-commerce dei merchant convenzionati che consentono il pagamento con le carte Poste Italiane vi sarà un bottone con il simbolo Postepay che permette di pagare, oltre al normale inserimento dei dati della carta, anche tramite app utilizzando la nuova funzione fingerprint.
Al clic, verrà richiesta un’autorizzazione tramite notifica sull’app che riepiloga la transazione e consente la validazione con un semplice tocco.

In Italia il 25% delle transazioni digitali viene effettuato con una carta Postepay: con oltre 26 milioni di carte emesse e 17 milioni di download per le relative app, il circuito di pagamento di Poste Italiane rappresenta un florido ecosistema dove sperimentare tecnologie evolute.

Smart NationPoste Italiane introduce i pagamenti tramite impronta digitale

Related Posts