La rivoluzione digitale coinvolge il sistema bibliotecario di Monza e della Brianza

No comments

L’interesse per la diffusione dei libri tramite soluzioni digitali non si ferma e le iniziative in merito si moltiplicano.
Dopo il brillante lavoro realizzato dall’Università di Trieste, anche a Monza è attivo da martedì 21 giugno il servizio digital lending che rende disponibili alla consultazione circa 1000 libri in formato digitali che verranno progressivamente incrementati.

Il progetto, realizzato da Brianza Biblioteche in collaborazione con il progetto Parco delle Culture di Desio e cofinanziato dalla Fondazione Cariplo, prevede che ogni utente del circuito bibliotecario brianzolo potrà accedere con le proprie credenziali al portale Brianzabiblioteca MLOL e avrà la possibilità di ottenere un prestito digitale, della durata di quattordici giorni, per un massimo di due download al mese.

Qualora il titolo desiderato non sia disponibile è possibile prenotarlo; la modalità di fruizione prevede l’utilizzo dell’applicazione MLOL Reader, disponibile attualmente solo per dispositivi iOS, grazie a cui sarà possibile trasferire e leggere gli e-book in prestito sul proprio dispositivo.
Ad oggi sono circa 5mila gli utenti del servizio digitale già attivo, che permette di consultare banche dati, riviste o ascoltare musica e audiolibri su un totale di poco meno di novantamila iscritti al sistema bibliotecario per un totale di circa 1.600mila prestiti accordati di cui 400mila interbibliotecari.

Smart NationLa rivoluzione digitale coinvolge il sistema bibliotecario di Monza e della Brianza

Related Posts