Roma aderisce a SPID

No comments

L’identità digitale voluta dal Governo e spinta incessantemente da AgID si sta diffondendo, seppure non alla velocità sperata.

Dopo che Bari è stata eletta prima città metropolitana del Sud Italia ad adottare SPID è la volta di Roma.

Infatti è stata approvata la delibera per l’adesione di Roma Capitale al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) con l’intenzione di semplificare l’accesso ai servizi online del Comune.

Roma Capitale e SPID: un risultato importante per i cittadini

Questo risultato consente ad ogni cittadino, in possesso delle credenziali di accesso SPID, di autenticarsi ai servizi online erogati da Roma Capitale con un unico nome utente e passworda da computer, tablet e smartphone.

Roma Capitale raggiunge così, con un anno di anticipo rispetto alla scadenza fissata per il dicembre 2017, la piena compatibilità con il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

L’importanza di questo traguardo è significativa perché i servizi erogati dall’amministrazione di Roma Capitale coinvolgono potenzialmente moltissimi cittadini che quindi potrebbero essere incentivati a registrare, a loro volta, un’utenza SPID contribuendo all’incremento degli utilizzatori del nuovo sistema di autenticazione.

Con Roma Capitale salgono a 3719 le amministrazioni attive e a 4215 i servizi online accessibili sul territorio nazionale: tra le amministrazioni centrali SPID è utilizzato da Inps, Inail, dall’Agenzia delle Entrate, dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AgCom) e dall’Aci.

Sempre a Roma, SPID è stato adottato dalla Sapienza, prima università italiana ad aver consentito l’acceso a Infostud tramite la soluzione di AgID, servendo 110.000 studenti.

Ricordiamo che per i cittadini che necessitano di assistenza a SPID è attivo, dalle 9:30 alle 16 dal lunedì a venerdì, il numero 06.82888.736 nonché l’apposito gruppo Facebook.

Smart NationRoma aderisce a SPID

Related Posts