In Sicilia sospesa l’Agenda Digitale

No comments

L’Agenda Digitale siciliana, approvata dalla precedente Giunta regionale con un plafond superiore ai 300 milioni di euro grazie ai fondi Fesr, è stata di fatto sospesa dalla nuova Giunta insediatasi a novembre.

L’Assessore all’Economia ha infatti proposto il congelamento della delibera che aveva arricchito le casse dell’Agenda Digitale siciliana, vista sempre come una grande opportunità di sviluppo, motivando il provvedimento con la necessità di ulteriori verifiche.

Il nuovo Governo regionale infatti non vuole bloccare lo sviluppo digitale della Regione Siciliana ma investigare se una scelta così importante, effettuata a pochi giorni dal voto che ha determinato l’insediamento della nuova Giunta, sia stata effettivamente coerente con le esigenze del territorio.

L’Agenda Digitale è il programma operativo che ha come obiettivo primario l’estensione della banda larga e delle reti ad alta velocità oltre a sviluppare soluzioni tecnologiche avanzate per migliorare la qualità della vita dei cittadini e la competitività delle imprese.

Turismo e commercio legati all’Agenda Digitale

Tanto il turismo quanto il commercio sono strettamente interconnessi con le specifiche del programma di sviluppo digitale della Regione.

Basti pensare alle opportunità legate alla possibilità di potersi collegare ad un Wi-Fi pubblico regionale gratuito su tutto il territorio e ottenere servizi utili per una migliore permanenza sul territorio siciliano.

Smart NationIn Sicilia sospesa l’Agenda Digitale

Related Posts