Smart working, la Regione Veneto lancia il progetto VeLa

No comments

Da questo mese i primi dipendenti della Regione Veneto inizieranno la sperimentazione del lavoro agile nel perimetro del progetto VeLa sviluppato nell’ambito del programma Open Community 2020 grazie al supporto dell’Unione Europea.

Il soggetto capofila dell’iniziativa è la Regione Emilia-Romagna che ha ereditato dalla Provincia Autonoma di Trento la struttura del progetto che si avvale di numerose collaborazioni fra cui quella delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Lazio, Piemonte, della Città Metropolitana e del Comune di Bologna, dell’Unione Territoriale delle Valli e Dolomiti Friulane e infine di Google in qualità di partner tecnologico.

Progetto VeLa, un’importante innovazione dedicata al lavoro agile

Quello del progetto VeLa è un’importante innovazione in ottica di smart working che consente ai dipendenti di usare infrastrutture e servizi in grado di ovviare alla tradizionale presenza in ufficio.

L’iniziativa ha forti tangenze con le previsioni dell’Agenda Digitale regionale e ha l’obiettivo di migliorare l’efficienza della macchina amministrativa e la qualità dei servizi a cittadini e imprese con l’idea di prototipare un modello organizzativo da proporre anche agli enti strumentali, compresa la parte sanitaria, della Regione.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa.

Smart NationSmart working, la Regione Veneto lancia il progetto VeLa

Related Posts