SPID, Lepida accelera la conversione delle identità digitali

No comments

Lepida, società partecipata di Regione Emilia-Romagna incaricata della gestione dei processi di trasformazione digitale regionale, sta spingendo sull’acceleratore per consentire ai cittadini di essere pienamente in grado di accedere a tutti i servizi digitali regionali.

Il cittadino che vuole impiegare il proprio smartphone, tablet o personal computer per accedere ai servizi digitali offerti dalla Pubblica Amministrazione, sia essa comunale, regionale o nazionale, deve necessariamente dotarsi di un’identità digitale SPID che sostituisce le vecchie modalità di accesso tramite CRS o credenziali erogate dai singoli servizi.

Partendo dal presupposto che molti utenti avevano già accesso al Fascicolo Sanitario Elettronico, per accelerare la transizione e minimizzare il disagio per i cittadini, Lepida ha intrapreso un percorso di conversione delle credenziali di accesso al Fascicolo Sanitario Elettronico in identità digitali LepidaID pienamente compatibili con SPID.

Sono 400.000 i cittadini in possesso di tali credenziali che hanno ricevuto un avviso per effettuare la conversione in modo semplice e gratuito.

L’adesione è stata massiccia: nella prima settimana si sono registrate all’incirca il 20% di adesione al processo di conversione che porta gli utenti a dotarsi di credenziali più complete idonee ad accedere a tutti i servizi digitali della PA.

Lepida continuerà nelle prossime settimane a semplificare il processo di passaggio che può avvenire anche attraverso ai numerosi sportelli, oltre 150, aperti sul territorio per effettuare l’adesione a LepidaID.

Smart NationSPID, Lepida accelera la conversione delle identità digitali

Related Posts