StorySign, l’app che aiuta i bambini non udenti a imparare a leggere

No comments

Nel mondo ci sono circa 32 milioni di bambini non udenti: questo problemi si riflette sulla loro capacità di lettura perché non riescono a relazionare le parole ai suoni, come per esempio quando gli insegnanti ripetono una frase.

Per mitigare il problema Huawei ha lanciato sul mercato StorySign, una nuova applicazione gratuita che aiuta i bambini sordi a imparare a leggere grazie all’aiuto dei loro genitori.

StorySign infatti, grazie ad un largo utilizzo dell’intelligenza artificiale, offre agli utilizzatori un’esperienza di lettura unica per imparare a leggere i libri attraverso un avatar animato, chiamato Star, che traduce pagina per pagina il contenuto da leggere nella Lingua dei Segni Italiana (LIS).

L’intelligenza artificiale al servizio dei non udenti

Il processo di traduzione avviene attraverso l’inquadramento del libro da leggere grazie alla fotocamera dello smartphone e al software, arricchito dall’intelligenza artificiale, che è in grado di effettuare il riconoscimento delle immagini e quello dei caratteri (Ocr).

Disponibile in 10 lingue su Play Store e tramite l’AppGallery di Huawei, l’app presente un classico della narrativa per bambini appositamente scelto in funzione della lingua: in Italia è attualmente disponibile per Tre Piccoli Coniglietti di Beatrix Potter.

Il progetto è supportato dall’ENS, Ente Nazionale Sordi.

Smart NationStorySign, l’app che aiuta i bambini non udenti a imparare a leggere

Related Posts