Telegram introduce le chiamate vocali

No comments

Telegram, la popolare applicazione di messaggistica, ha rilasciato un nuovo aggiornamento che porta interessanti novità fra cui l’introduzione delle chiamate vocali e la possibilità di selezionare manualmente l’intensità della compressione di un video prima del trasferimento ad uno dei propri contatti.

Telegram si adegua quindi ai principali servizi concorrenti come WhatsApp dopo aver dato priorità ad altre funzioni come i bot, i canali e altre più ludiche come gli sticker.

Come si legge nell’annuncio effettuato sul blog ufficiale, con la versione 3.18 gli utilizzatori europei del servizio possono chiamare i propri contatti in modo del tutto sicuro: Telegram infatti cifra la chiamata in uscita con un sistema crittografico end-to-end.

Questo sistema di crittografia, identico a quello adottato per i messaggi, garantisce che solo i due interlocutori possono ascoltare la conversazione azzerando il rischio di intercettazione della comunicazione.

Le chiamate vocali con Telegram saranno qualitativamente migliori

Telegram ha anche implementato un sistema visuale per verificare l’integrità della cifratura in corso: l’applicazione infatti mostra quattro emoji sui telefoni del mittente e del ricevente, se identici la chiamata è sicura.

Dal punto di vista tecnologico Telegram adotta uno speciale algoritmo di Intelligenza Artificiale in grado di valutare i dati tecnici derivanti dalle chiamate per ottimizzare costantemente le comunicazioni in maniera dinamica.

Per questo motivo le chiamate effettuate tramite Telegram sono valutabili già ora superiori a qualsiasi altro concorrente su connessioni di qualità comparabile.

Infine, per chi non volesse ricevere chiamate su Telegram può scegliere a quali contatti consentire l’invio della chiamata attraverso le impostazioni contenute nell’area privacy e sicurezza.

Smart NationTelegram introduce le chiamate vocali

Related Posts