Telegram introduce Telegram Passport, un sistema di autenticazione universale

No comments

Telegram continua a perseguire l’obiettivo di diventare un’applicazione centrale per la vita delle persone non solo in materia di comunicazione ma anche attraverso altre funzionalità di assoluto rilievo.

Fra queste, dopo diversi rumor che hanno anticipato l’interesse di Telegram a sbarcare nel mondo dell’autenticazione utenti, c’è ora Telegram Passport.

Telegram Passport è un sistema innovativo, incluso nell’ultima release dell’app per Android e iOS, che permette di conservare i dati personali dell’utente e utilizzarli per autenticarlo digitalmente effettuando così il login su servizi di terze parti senza un ulteriore inserimento di credenziali.

Per molti versi il sistema persegue le medesime finalità di SPID e di altri servizi che puntano a creare dei passaporti digitali in cui conservare tutte le informazioni utili come nome, cognome, data di nascita fino anche alla scansione del proprio documento di identità.

Telegram Passport: i propri dati conservati in cloud

I dati vengono salvati sulla piattaforma cloud di Telegram tramite il protocollo di criptazione end-to-end che li rende inaccessibili neppure dallo stesso team di Telegram: la condivisione avviene solo verso il singolo servizio a cui l’utente vuole accedere.

Nel prossimo futuro, per aumentare ulteriormente la sicurezza, i dati di Telgram Passport verranno spostati su un cloud decentralizzato.

Il primo, e per ora unico, servizio che supporta Telegram Passport è ePayments.com.

L’attivazione di Telegram Passport è semplice, è sufficiente cliccare sul link Sign up with Telegram presente nella pagina di registrazione di ePayments.

Smart NationTelegram introduce Telegram Passport, un sistema di autenticazione universale

Related Posts