Terremoti, l’INGV innova il sistema di notifica

No comments

Da oggi l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia propone un’innovazione nel sistema di notifica degli eventi sismici alla popolazione.

Qualora infatti si verifichi un evento sismico di magnitudo superiore a 3, entro pochi minuti l’INGV farà partire automaticamente un tweet con la magnitudo rilevata e la collocazione dell’epicentro presunto: il tutto sul canale Twitter @INGVterremoti.

La notifica sarà effettuata solo se il rilevamento verrà confermato come affidabile: inizialmente i parametri di magnitudo ed epicentro saranno volutamente forniti entro una soglia di tolleranza.

Nel caso della magnitudo verrà espresso un range di valori mentre per quanto riguarda l’epicentro verrà fornita la provincia (o l’area marittima o terrestre nel caso di eventi sismici sottomarini oppure oltre ai confini nazionali).

L’intera procedura deriverà dal funzionamento di un software senza controllo umano che porterà a ridurre il tempo di notifica: ad oggi per un’elaborazione della localizzazione di un evento sismico ci vogliono circa 30 minuti dopo 10 minuti dall’accadimento del fenomeno.

Una procedura automatizzata che sceglie Twitter come metodo di comunicazione

Con la nuova procedura automatizzata, che benficia delle circa 400 stazioni della Rete Sismica Nazionale, l’insieme di rilevamenti concordi da parte di un determinato numero di stazioni permetterà di desumere i parametri necessari ad una valutazione qualitativa.

La scelta di Twitter è dipesa dalle caratteristiche intrinseche della piattaforma che si presta ad una successione di eventi e quindi ad aggiornamenti in real time: sul sito di INGV verranno poi pubblicate le informazioni certificate lista in tempo reale

Maggiori informazioni qui.

Smart NationTerremoti, l’INGV innova il sistema di notifica

Related Posts