Torino avvia la sperimentazione della guida autonoma in ambito urbano

No comments

Torino è una fra le città più sensibili ai temi della tecnologia e dell’innovazione in tutta Italia.

La riprova di questo è la massima attenzione alle opportunità connesse alla sperimentazione di nuove tecnologie come quelle legate alle automobili senza pilota.
Coerentemente con i dettami del decreto Smart Road, emanato dal MIT, Torino infatti ha deciso di avviare la procedura che consente alla città di sperimentare, nel tessuto urbano, la guida autonoma.

Il settore della guida autonoma ha un valore di mercato superiore ai 7 trilioni di dollari con trend di crescita davvero esplosivi.

La scelta di Torino è influenzata dalla disponibilità, all’interno del contesto urbano, di 12 parametri in grado di influenzare positivamente il successo della sperimentazione.

Tra questi spicca l’infrastruttura di primario livello in termini di connettività grazie alla rete in fibra ottica tramite l’accordo con Open Fiber.

Inoltre la sperimentazione in corso del protocollo 5G rende il territorio ideale per la presenza di sensoristica avanzata e il monitoraggio del traffico tramite semafori intelligenti, telecamere smart e rilevatori ottici.

Torino è pronta a sperimentare la guida autonoma

Torino è pronta a sperimentare la guida autonoma in ambito urbano: ne parliamo con l’Assessora alla viabilità Maria Lapietra e l’Assessora all’innovazione Paola Pisano

Pubblicato da Chiara Appendino su venerdì 30 marzo 2018

Torino come città laboratorio dell’innovazione

Insomma, Torino ha tutte le caratteristiche per divenire una città-laboratorio in grado di fornire all’innovazione un ecosistema favorevole per attecchire.

Nel caso della guida autonoma questa iniziativa permetterà una maggiore accessibilità degli spazi urbani da parte delle persone affette da disabilità e una migliore tutela ambientale in virtù di un più preciso controllo del traffico veicolare e delle immissioni, il tutto mantenendo gli elevati standard di sicurezza V2V e V2I che determinano la comunicazione in tempo reale rispettivamente tra veicoli e tra veicoli e infrastrutture.

La sperimentazione della guida autonoma a Torino è stata resa possibile da una collaborazione fra Comune di Torino, FCA Group, GM Global Propulsion System Srl, Anfia, 5T Srl, Politecnico di Torino, Università di Torino, Telecom Italia, SpA, Fondazione Torino Wireless, Open Fiber SpA, Italdesign Giugiaro SpA, Unione Industriale di Torino, FEV Italia e Unipol.

Maggiori informazioni e un video esplicativo qui.

Smart NationTorino avvia la sperimentazione della guida autonoma in ambito urbano

Related Posts