Trenitalia innova la mobilità regionale

No comments

Comfort e innovazione, sono queste le due caratteristiche principali dei nuovi treni regionali POP e ROCK che Trenitalia ha pensato per offrire una nuova esperienza di trasporto ai propri viaggiatori ogni giorno.

Con il tour itinerante #lamusicastacambiando per le varie Regioni italiane infatti, Trenitalia sta presentando i suoi due ultimi modelli per il trasporto regionale che entreranno in servizio progressivamente in forza di specifici accordi locali.

Le prime due regioni a partire sono il Veneto e la Liguria.

Con un contratto di poco superiore ai 4,4 miliardi di euro la Regione Veneto stringe un accordo con Trenitalia della durata di 15 anni che contempla oltre un miliardo di investimenti per rinnovare la flotta dei treni regionali e realizzare lavori sulle infrastrutture.

Il Veneto è la prima regione in Italia a firmare un contratto di servizio che porterà, entro i prossimi due anni, al rinnovamento del parco macchine con 78 nuovi treni che si aggiungono ai 32 già consegnati dal vettore.

L’intervento è di particolare interesse perché, oltre all’obiettivo di elevare il numero di passeggeri serviti da 150 mila unità a oltre 200 mila, le nuove macchine saranno dotate di Wi-Fi a bordo e tecnologie avanzate che fanno ampio ricorso al digitale con una dotazione di sicurezza completa per garantire un trasporto sicuro ai passeggeri.

La Liguria dal canto suo segue a ruota, entro il 2023 l’intera flotta in circolazione sul territorio ligure verrà rinnovata in virtù di un investimento di 557,7 milioni di euro, tra rinnovo del parco rotabile e azioni di miglioramento.

La nuova flotta sarà formata da 28 nuovi treni regionali “Rock”, 15 “Pop”, e 5 “Jazz” oltre ai 20 “Vivalto” già in esercizio.

Smart NationTrenitalia innova la mobilità regionale

Related Posts