A Treviso arriva la CIE

No comments

Anche i cittadini trevigiani entrano a far parte della cittadinanza che può fruire della CIE, ossia la carta d’identità elettronica.

Ufficialmente a partire dal 3 maggio anche il Comune di Treviso sarà parte della lista di città aderenti alle specifiche del Ministero dell’Interno in materia di erogazione dei documenti d’identità elettronici.

Realizzata in materiale plastico, ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di avanzati sistemi di sicurezza che ne rendono difficile la contraffazione.

Oltre ad essere una versione più sicura e in grado di garantire maggiore tutela dei dati sensibili, il valore aggiunto del documento elettronico rispetto alla controparte cartacea è nella possibilità di agevolare alcune pratiche digitali e l’accesso a determinati servizi sul suolo nazionale e su quello europeo.

La CIE come documento polifunzionale

Inoltre nella CIE, che richiede l’acquisizione delle impronte digitali per i maggiori di 12 anni, è possibile dichiarare il proprio consenso alla donazione degli organi e dei tessuti nonché effettuare il riconoscimento per accedere ad alcuni servizi erogati dal Comune di Treviso.

La CIE non viene consegnata subito ma recapitata al domicilio indicato dal cittadino entro 6 giorni lavorativi.

Maggior informazioni nella sezione dedicata sul sito del Comune.

Smart NationA Treviso arriva la CIE

Related Posts