Uber Eats in arrivo anche in Italia

No comments

Il mercato del food delivery, ossia della consegna di cibo a domicilio, è in una fase molto calda anche grazie all’interesse da parte dei consumatori verso questa recente modalità di consumo alternativa alla tradizionale ristorazione.

Nonostante il mercato si stia consolidando attorno ad alcuni player che si stanno diffondendo su tutto il territorio nazionale, il settore offre ancora opportunità per nuovi ingressi.

Per questo motivo Uber, la multinazionale dedicata al trasporto, ha lanciato il servizio Uber Eats: sfruttando l’infrastruttura di Uber infatti, il sistema è in grado di reclutare e utilizzare una serie di pony express per la consegna a domicilio di cibo ordinato presso i ristoranti della propria zona.

Il food delivery innova la ristorazione

Il food delivery è una delle possibili vie di ottimizzazione dell’economica della ristorazione locale fornendo una possibile innovazione che i ristoratori dovrebbero appoggiare.

Uber sta innovando pesantemente la propria offerta, dopo l’imminente introduzione delle automobili senza pilota segue la notizia dell’estensione del servizio Uber Eats che, negli Stati Uniti e nel Regno Unito, sta già spopolando.

Dopo circa due mesi di sperimentazione nel Regno Unito infatti Uber è pronta ad allargarsi agli altri Paesi europei fra cui Austria, Belgio, Danimarca, Germania, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia e Svizzera.

La decisione di puntare aggressivamente su un servizio di trasporto merci deriva anche dalle resistenze al trasporto di persone riscontrato in alcuni Paesi complice anche le normative particolarmente restrittive e antiquate che hanno limitato la diffusione di servizi come UberPop.

Uber è una società attiva nella sharing economy (o economia collaborativa) e il suo volume di affari si unisce alle svariate altre società che, nel solo 2015, hanno generato un reddito lordo complessivo di 28 miliardi: un fenomeno quindi che non può essere fermato ma che va normato, come sta tentando di fare la Commissione europea attraverso la comunicazione sull’economia collaborativa emanata a giugno.

Smart NationUber Eats in arrivo anche in Italia

Related Posts