Uber è ora completamente integrato in Google Maps

No comments

Nel corso del tempo Google Maps si sta trasformando in un vero e proprio hub di servizi che collegano il digitale e il reale con particolare attenzione al trasporto e al turismo.

Con l’ultimo aggiornamento (9.43.2) Google Maps ha definitivamente integrato Uber in modo nativo fra i propri servizi.

Questo significa che per richiedere un’auto nera di Uber, sarà sufficiente aprire Google Maps, impostare la destinazione e scegliere il pilota desiderato.

Una prima integrazione embrionale del servizio reso da Uber era già presente nell’app da qualche anno ma non consentiva di avere tutte le funzioni della piattaforma di noleggio con conducente.

Ora invece è possibile effettuare tutte le azioni che tipicamente si potrebbero compiere attraverso l’app di Uber, senza aprirla.

Non solo Uber integrato in Google Maps

Con il nuovo aggiornamento di Google Maps che è già disponibile per tutte le piattaforme, vi sono alcune altre interessanti novità.

Infatti è possibile scoprire quali sono le migliori attività secondo i publisher più affidabili: se vi trovate a New York potreste interrogare Google Maps circa la migliore pasticceria francese secondo l’opinion leader Serious Eats.

Inoltre, durante il tragitto attraverso Google Maps, sarà possibile consultare le diverse informazioni messe a disposizione da Google sulla destinazione prescelta, con l’opportunità di poter prenotare direttamente dall’applicazione un ristorante dei dintorni.

L’obiettivo di Google è quindi quello di fornire un’esperienza completa per far diventare il proprio sistema di mappe il cruscotto operativo di ogni spostamento.

Smart NationUber è ora completamente integrato in Google Maps

Related Posts