L’UNESCO promuove l’accesso libero alla World Digital Library

No comments

L’UNESCO, ossia l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, da sempre impegnata nella diffusione dell’educazione, della scienza e della cultura perseguendo la collaborazione fra nazioni per garantire la pace internazionale e la prosperità dei popoli, scende in campo contro l’emergenza sanitaria del COVID-19 affrontando il tema della formazione come collante fra le persone utilizzando il digitale.

L’Istituzione infatti ha deciso di promuovere l’accesso gratuito alla World Digital Library, la biblioteca digitale mondiale, che contiene oltre 20mila documenti tra testi, immagini, mappe e registrazioni rare.

Nel materiale recuperabile online si possono fare interessanti scoperte: per esempio si possono visualizzare le pagine del diario di Napoleone durante la campagna in Egitto o altri documenti di interesse culturale che abbracciano testi antichi e moderni.

La quantità sterminata di libri e reperti storici digitalizzati all’interno della World Digital Library consentono di svolgere un salto nel passato per riscoprire ere storiche che hanno segnato le tappe fondamentali dell’evoluzione dell’umanità.

Un archivio storico di quasi 20.000 reperti storici provenienti da 193 Paesi nel mondo.

Il materiale a disposizione è in versione originale ma sono disponibili sette le lingue di ricerca: inglese, arabo, cinese, spagnolo, francese, portoghese e russo.

Smart NationL’UNESCO promuove l’accesso libero alla World Digital Library

Related Posts