Veneranda Biblioteca Ambrosiana, online la nuova biblioteca digitale

No comments

I manoscritti custoditi nel caveau della Sala del Tesoro della Biblioteca Ambrosiana di Milano sono online.

A partire da oggi infatti, collegandosi al sito dedicato della Biblioteca Ambrosiana, è possibile consultare i più preziosi elementi della collezione della celebre biblioteca grazie alla piattaforma nata in collaborazione tra la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e l’University of Notre Dame di South Bend nell’Indiana.

La piattaforma tecnologica raccoglie inizialmente alcune centinaia di manoscritti immediatamente consultabili: il numero è però destinato ad aumentare man mano che verranno digitalizzati.

All’interno della celebre biblioteca sono conservati codici arabi, ebraici, latini, greci, italiani, siriaci, armeni, persiani e di tutte le maggiori culture antiche del mondo che sono stati accumulati dal Cardinale Federico Borromeo più di quattrocento anni fa affinché fossero fruibili dalla comunità intera e non solo accessibili ai ricercatori e studiosi.

La biblioteca digitale è interconnessa con l’attuale OPAC, il catalogo informatizzato che garantisce il collegamento diretto tra il record bibliografico e la risorsa digitale.

Il progetto è stato insignito del riconoscimento ufficiale del MiBAC e dell’Unione Europea.

Smart NationVeneranda Biblioteca Ambrosiana, online la nuova biblioteca digitale

Related Posts