Voucher per la digitalizzazione, dal MiSE un contributo per l’innovazione

No comments

Nell’ambito del supporto alla digitalizzazione delle imprese il MiSE ha messo a punto una misura per consentire alle PMI italiane di poter fruire di un’importante opportunità per evolvere ed accrescere business e competitività grazie all’adozione di nuovi strumenti tecnologici.

A partire dal 30 di gennaio e fino al 9 di febbraio le micro, piccole e medie imprese hanno infatti la possibilità di inoltrare una domanda, tramite il sito del MiSE, per ottenere un contributo di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili, finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Il contributo, nominalmente identificato in un voucher per la digitalizzazione, è usabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di migliorare l’efficienza aziendale, modernizzare l’organizzazione del lavoro, sviluppare soluzioni di e-commerce, fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare o ancora realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Come fruire del voucher per la digitalizzazione

Per poter fruire del voucher per la digitalizzazione occorre seguire le istruzioni presenti sulla pagina di riferimento del sito del MiSE.

Trattandosi di un rimborso su acquisti sostenuti, gli interessati dovranno istruire la domanda per prenotare il voucher e, se verrà accolta, dovranno sostenere le spese previste per poi ottenere il rimborso.

Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018: la procedura di compilazione della domanda sarà però già disponibile dal 15 gennaio 2018 e avrà come requisiti il possesso della Carta nazionale dei servizi e una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle Imprese.

Smart NationVoucher per la digitalizzazione, dal MiSE un contributo per l’innovazione

Related Posts