Where ARE U, l’app per le chiamate di emergenza

No comments

La salvaguardia della vita delle persone è uno degli ambiti applicativi più interessanti della tecnologia: dal monitoraggio dei parametri vitali alle varie tipologie di soluzioni innovative in caso di incidente o per la richiesta di pronto intervento.

In Lombardia esiste un progetto digitale realizzato da Areu (Azienda Regionale Emergenza Urgenza Lombarda) che consente di richiedere assistenza in caso di pericolo.

Si tratta di WhereAREU, con un brillante riferimento al nome dell’Azienda lombarda, un’applicazione scaricabile da tutti e in modo totalmente gratuito sui propri dispositivi (iOS e Android) che nasce dall’idea della Direzione Generale dell’Areu.
L’applicazione permette al suo utilizzatore di inviare una richiesta di soccorso o emergenza direttamente al 112 trasmettendo automaticamente la propria posizione tramite la localizzazione gps automatica.
Il poter identificare automaticamente e con precisione millimetrica il luogo in cui ci si trova è la soluzione ad uno dei problemi più ricorrenti in fase di intervento perché spesso, per l’agitazione del momento o per la scarsa conoscenza dei luoghi in cui si trova, chi chiede soccorso non è in grado di fornire indicazioni precise comportando un sensibile ritardo in quello che dovrebbe essere un pronto intervento.

Di più, l’applicazione nella sua semplicità è in grado di poter essere utilizzata sotto minaccia: tramite la modalità silent call, attivabile in modo semplice dal pannello di WhereAREU, infatti l’operatore che riceve la richiesta viene automaticamente avvertito che il chiamante si trova in uno stato di costrizione o comunque impossibilitato a parlare.
Questa opzione si rivela essere estremamente utile in caso di violenza domestica o rapina tanto da farla divenire una possibile alternativa per garantire la sicurezza personale a portata di mano.

Benché l’applicazione serva esclusivamente l’area lombarda, può essere comunque utile per conoscere in modo veloce la propria posizione e poterla comunicare tramite coordinate gps ad eventuali soccorritori.

Infine l’impegno di Areu si sposta anche nell’ambito della formazione, organizzando periodicamente corsi gratuiti rivolti ai cittadini per l’utilizzo dei D.A.E., ossia i defibrillatori automatici di emergenza che sono dislocati sul territorio: un interessante valore aggiunto sarebbe quello di includere nell’applicazione una mappa di dislocamento per conoscere la posizione del D.A.E. più vicino, funzione egregiamente espletata da Trentaore.

Smart NationWhere ARE U, l’app per le chiamate di emergenza

Related Posts