World Backup Day, l’importanza di proteggere i propri dati

No comments

Nel mondo, ogni minuto vengono persi 113 telefoni: un dato importante ma non altrettanto significativo se non si considera che all’interno dei moderni smartphone c’è ormai l’omologo digitale della nostra vita fatta di ricordi e informazioni spesso importantissime di natura finanziaria, sanitaria o comunque personale.

La cosa assume contorni ancora più rilevanti se si pensa che il 30% degli utilizzatori di dispositivi elettronici non hanno mai fatto un backup, ossia una copia di sicurezza: la perdita di questi smartphone quindi comporta una perdita irreversibile della memoria digitale del proprio vissuto e del patrimonio informativo.

Quale sarebbe infatti la nostra reazione se perdessimo improvvisamente le foto di famiglia o importanti ricordi che siamo solito affidare alla tecnologia per la loro conservazione?

Eppure, realizzare una copia di sicurezza è ormai un’attività piuttosto veloce e poco dispendiosa: per quale motivo quindi ancora così tanti utilizzatori non ha l’abitudine di effettuarla?

Per ricordare l’importanza di questa attività, ogni anno il 31 marzo, si celebra il World Backup Day: si tratta della giornata mondiale dedicata alla sensibilizzazione dell’importanza di effettuare con regolarità questa operazione che va eseguita su un disco esterno o su una piattaforma virtuale come uno dei numerosi servizi in cloud esistenti.

L’importanza di avere a disposizione una copia di sicurezza dei propri dati infatti mette al sicuro da tutti gli eventi critici che possono compromettere i nostri dati come per esempio gli attacchi informatici come quelli realizzati tramite ransomware, un virus che sequestra i dati e chiede un riscatto.

Per maggiori informazioni è disponibile una FAQ sul sito ufficiale.

Smart NationWorld Backup Day, l’importanza di proteggere i propri dati

Related Posts