Rilasciato il kit di design per i siti dei Comuni italiani

No comments

La community italiana dei designer per i servizi pubblici digitali, creata in collaborazione tra AgID e il Team per la Trasformazione Digitale, ha rilasciato uno speciale kit di design per realizzare il sito dei Comuni italiani semplificando il lavoro a carico delle Amministrazioni e garantendo un’esperienza d’uso efficace per il cittadino: si tratta di una raccolta di risorse sviluppate appositamente allo scopo nel rispetto delle linee guida di design dei servizi della PA.

Il kit mette in condizione i Comuni di semplificare la realizzazione del proprio sito internet organizzandone le informazioni in modo efficace e soprattutto senza dotarsi di soluzioni disomogenee rispetto ad altre Amministrazioni: questo consente di ridurre i tempi e i costi di sviluppo permettendo una maggiore attenzione alla produzione di servizi digitali e contenuti di qualità.

Ovviamente per tutte le Amministrazioni che vorranno affidare all’esterno le attività di sviluppo web è consigliabile indicare all’interno dei capitolati tecnici il ricorso alle linee guida di design dei siti web della PA.

La documentazione è accessibile qui.

Maggiori informazioni invece sul sito del progetto.

smartnationRilasciato il kit di design per i siti dei Comuni italiani
Vai all'articolo

SPID, a Genova inizia la settimana dedicata all’identità digitale pubblica

No comments

Oggi parte ufficialmente a Genova la SPID Week: fino a venerdì 31 maggio è possibile scoprire come funzioni il Sistema Pubblico di Identità Digitale, la piattaforma di autenticazione promossa dal Governo per accedere a tutti i servizi online della pubblica amministrazione utilizzando un’unica password.

L’iniziativa prevede l’allestimento di speciali SPID point, dei punti dedicati alla dimostrazione delle opportunità offerte da SPID, in diversi spazi della città come in via Garibaldi, in piazza De Ferrari e presso il Porto Antico ed Erzelli.

Tramite questi punti è possibile ottenere informazioni su diversi servizi della PA che utilizzano SPID come i pagamenti online, le iscrizioni alle scuole pubbliche, le consultazioni dei servizi di previdenza sociale e molto altro: si tratta di opportunità che possono rendere il cittadino davvero digitale.

L’iniziativa è voluta da una collaborazione congiunta di Regione Liguria, Comune di Genova, AgID, Register.it ed è supportata da Liguria Digitale, la società in-house della Regione.

Ovviamente sarà possibile essere guidati durante il processo di registrazione della propria identità digitale: per completare la richiesta è necessario essere in possesso di un indirizzo e-mail valido, un numero cellulare, un documento d’identità e la tessera sanitaria.

L’iter è ovviamente completabile anche dal sit ufficiale spid.gov.it.

Smart NationSPID, a Genova inizia la settimana dedicata all’identità digitale pubblica
Vai all'articolo

AgID e la Protezione Civile insieme per la prevenzione del rischio e la gestione delle emergenze

No comments

AgID e il Dipartimento della Protezione civile hanno firmato un importante protocollo per la prevenzione del rischio e la gestione delle emergenze sfruttando le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

L’intesa è rivolta all’implementazione di un sistema digitale in uso alla Protezione Civile in grado di semplificare l’accesso e la consultazione dei Piani in materia di protezione civile e il sistema informativo, in tempo reale, per i cittadini.

I due Enti infatti inizieranno una serie di collaborazioni che hanno l’obiettivo comune di sviluppare strategie digitali in grado di standardizzare e rendere interoperabili i dati delle reti territoriali della Protezione Civile oltre all’implementazione di piattaforme informativo per migliorare le attività gestionali e logistiche delle diramazioni dell’Ente sul territorio.

Massima attenzione allo sviluppo di una governance condivisa tra le reti regionali ponendo il cittadino al centro dei processi affinché il sistema di prevenzione e gestione delle emergenze consenta una veloce risposta in termini di catena di comando e risulti al tempo stesso funzionale ai bisogni della popolazione.

IT-Alert, una nuova piattaforma digitale per le emergenze

Per poter consentire questa vera e propria rivoluzione nell’affrontare emergenze è stato deciso lo sviluppo della piattaforma IT-Alert, un sistema tecnologico in grado di curare le operazioni di allertamento della popolazione che si accompagna ad una ridefinizione degli standard cartografici per l’unificazione dei portali geografici nonché della messa in produzione di un sistema di gestione per l’assistenza della popolazione colpita dalle emergenze con conseguente tracciamento di tutte le verifiche di agibilità da effettuare nel caso di calamità.
Il protocollo di intesa è rinvenibile qui .

Smart NationAgID e la Protezione Civile insieme per la prevenzione del rischio e la gestione delle emergenze
Vai all'articolo

AgID, nominato il nuovo direttore generale

No comments

L’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ha un nuovo direttore generale ed è una donna.
Si attende in queste ore infatti il decreto di nomina di Teresa Alvaro, classe 1954, scelta dal Ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno tra le candidature esaminate in seguito al bando per cercare la nuova guida dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

AgID è l’ente che si occupa della trasformazione digitale della PA, un processo non facile e costellate di insidie dovute alla sostanziale difformità di azione nel contesto locale che mina un’azione sistemica per l’evoluzione infrastrutturale tecnologica del Paese.

AgID un nuovo corso tutto da scrivere

La nuova direttrice, che si insedierà entro 30 giorni dal decreto di nomina, proviene dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dove era responsabile informativa e dove ha maturato una forte esperienza nei processi di digitalizzazione che hanno interessato appunto l’Agenzia di provenienza.

I nodi da sciogliere con la nuova nomina sono diversi: tra questi occorre capire quale sarà l’orientamento governativo circa il futuro del Team per la Trasformazione Digitale diretto da Diego Piacentini, il cui mandato e prossimo alla scadenza e che potrebbe essere prorogato in virtù del decreto Mille Proroghe ora in discussione.

Smart NationAgID, nominato il nuovo direttore generale
Vai all'articolo