Socialdigì, al via il progetto di alfabetizzazione digitale promosso da Regione Sardegna

No comments

Regione Sardegna investe sul digitale e promuove l’alfabetizzazione digitale della popolazione con il nuovo progetto Socialdigì, un format promosso dall’Assessorato regionale degli Affari generali, che coinvolge inizialmente la popolazione dei Comuni di Decimoputzu, Siliqua, Vallermosa e Villaspeciosa allo scopo di consentire una più agevole transizione digitale da parte degli abitanti resistenti alla tecnologia.

Il progetto infatti intende coinvolgere i cittadini in lezioni ed esercizi pratici organizzati in un percorso formativo che consenta di familiarizzare con la tecnologia: in particolare si prevede di diffondere competenze digitali di base che portino ad una maggiore comprensione dell’identità digitale e del suo ruolo nei servizi digitali pubblici come anche dei pagamenti online verso la Pubblica Amministrazione attraverso la piattaforma PagoPA.

Si tratta di un’importante occasione per diffondere la conoscenza perseguendo la piena inclusione di tutti i sardi nel processo di transizione digitale avviato dal Governo.

L’avvio delle operazione avviene a Villaspeciosa con l’auspicio che possano essere replicate, con il medesimo format, anche in altri Comuni dell’Isola in base alle risorse disponibili.

Maggiori dettagli nel comunicato di Regione Sardegna.

Smart NationSocialdigì, al via il progetto di alfabetizzazione digitale promosso da Regione Sardegna
Vai all'articolo

Nonni Digital, al via il progetto di inclusione digitale del Comune di Bari

No comments

Al via Nonni Digital, l’iniziativa del Comune di Bari dedicata all’inclusione digitale e alla sicurezza online per i cittadini con particolare riferimento agli over 65.

Il progetto, finanziato dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari e gestito dalla APS Prospettivamente, apre le porte a 200 persone anziane nei vari quartieri della città che vengono assistiti durante un corso di formazione della durata di 50 ore durante le quali potranno imparare ad utilizzare efficacemente gli strumenti digitali e i dispositivi elettronici come smartphone, tablet o pc.

I partecipanti possono quindi prendere dimestichezza con la navigazione in rete, con l’uso della posta elettronica, con l’utilizzo dei servizi pubblici digitali ma anche con gli acquisti online e i vari social network.

Inoltre il progetto include anche l’attivazione di uno speciale sportello che da remoto si occupa di assistere gli anziani per tutto ciò che riguarda truffe o attività illegali online in sinergia con la campagna di sensibilizzazione anti-truffa avviata dall’assessorato al Welfare e dalla Polizia locale.

La scelta del Comune di Bari di puntare sull’alfabetizzazione digitale rivolta al mondo della terza età fa parte delle politiche assistenziali di supporto all’invecchiamento attivo per superare le difficoltà legate all’uso delle tecnologie digitali aprendo nuove opportunità ed esplorando nuovi confini.

Le attività di Nonni Digital saranno realizzate in diversi quartieri della città.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Bari.

Smart NationNonni Digital, al via il progetto di inclusione digitale del Comune di Bari
Vai all'articolo

Nonni digitali, il Comune di Arezzo punta sull’alfabetizzazione digitale

No comments

Il Comune di Arezzo punta sull’alfabetizzazione digitale e per questo ha lanciato il progetto Nonni digitali: si tratta di un’iniziativa che propone tre postazioni abilitate al rilascio delle credenziali SPID in ogni centro di aggregazione anziani aderente all’iniziativa.

Dopo una sperimentazione con un incontro pilota a Tortaia, il progetto è entrato nel vivo grazie alla collaborazione dei centri di aggregazione: attraverso un calendario di appuntamenti accessibili previa prenotazione, ciascun centro di aggregazione aderente all’iniziativa raccoglie un numero di utenti, fino ad un massimo di 20, per poi segnalarlo al Comune di Arezzo che invierà operatori opportunamente preparati.

Ogni operatore coinvolto fornirà informazione sull’uso dell’identità digitale, SPID o CIE, oltre che sui servizi online del Comune di Arezzo e su altri strumenti digitali utili come l’app IO.

Durante gli appuntamenti i cittadini resistenti alla tecnologia avranno quindi modo per familiarizzare con il sito istituzionale del Comune di Arezzo, con i relativi servizi online ma anche con l’uso di WhatsApp e di altri servizi utili per la digitalizzazione delle persone maggiormente escluse dalla tecnologia.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Arezzo.

Smart NationNonni digitali, il Comune di Arezzo punta sull’alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo

Engineering diffonde competenze digitali nella Comunità di San Patrignano

No comments

La Comunità di San Patrignano si apre al digitale grazie ad Engineering, leader in Italia nella trasformazione digitale, che offre percorsi formativi per più di 150 ore organizzati dalla IT & Management Academy, l’accademia interna all’azienda.

I percorsi formativi, in fase di organizzazione e la cui erogazione è prevista per metà settembre, puntano a consentire ai giovani ospiti della Comunità di San Patrignano di sviluppare competenze digitali acquisendone di nuove o migliorando quelle in possesso per aprire delle opportunità finalizzate all’accesso alle professioni del mondo tecnologico.

La formazione digitale quindi diventa un veicolo di inclusione sociale: tramite l’alfabetizzazione digitale coloro che hanno un bagaglio di conoscenze ridotto dal punto di vista digitale può tentare il riscatto trovando una nuova collocazione nel sistema e accedendo ad opportunità lavorative altrimenti precluse.

Le lezioni saranno organizzate in diversi moduli e divise per livello di competenze informatiche: si parte dalle funzioni basiche relative all’uso e al funzionamento del PC e dello smartphone fino ad arrivare all’uso delle piattaforme utili per condividere il lavoro da remoto e alla modalità di gestione delle insidie che si nascondono nella rete.

Maggiori dettagli nel comunicato della Comunità di San Patrignano e in quello di Engineering.

Smart NationEngineering diffonde competenze digitali nella Comunità di San Patrignano
Vai all'articolo

Essere Digitali, al via gli incontri sui servizi online del Comune di Terni

No comments

Il DigiPASS di Terni ha organizzato un ciclo di sei incontri formativi con lo scopo di fornire alla popolazione residente del Comune di Terni un’introduzione a tutti i servizi online messi a disposizione dall’Amministrazione comunale.

L’uso dei servizi digitali permette di semplificare l’accesso ai servizi pubblici senza code e nella massima rapidità comodamente da casa: certo occorre essere in grado di fruire, con una certa dimestichezza, della tecnologia e questo potrebbe essere un problema per i cittadini che hanno un’età anagrafica avanzata e sono più in difficoltà con le opportunità offerte dal digitale.

Per questo motivo, con un calendario di appuntamenti in presenza ma anche in remoto tramite i canali social del Comune di Terni e di DigiPASS Umbria, è stato avviato il ciclo di appuntamenti formativi di cui oggi si è tenuto il primo, dedicato alla trasformazione digitale che sta interessando la Pubblica Amministrazione.

I prossimi appuntamenti sono stati fissati per il 17 maggio e il 9 giugno.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Terni.

Smart NationEssere Digitali, al via gli incontri sui servizi online del Comune di Terni
Vai all'articolo

Sportello digitale in Officina, la Comunità di Primiero avvia l’iniziativa di assistenza digitale

No comments

La Comunità di Primiero, insieme ai Comuni di Mezzano, di Imèr, di Canal San Bovo, di Sagron Mis e di Fiera propongono un nuovo progetto dedicato al supporto digitale di coloro che possono esperire difficoltà nell’uso della tecnologia.

Il servizio, chiamato Sportello digitale in Officina, apre dal 26 aprile al 31 maggio con possibilità di ulteriore proroga e offre l’opportunità a tutti i cittadini che hanno difficoltà con la tecnologia di rivolgersi a tutor in grado di fornire assistenza.

L’iniziativa, complice l’emergenza sanitaria e l’accelerazione nel ricorso ai servizi digitali, è stata specificatamente pensata per fornire aiuto con l’identità digitale e i servizi online della Pubblica Amministrazione ma anche per approfittare della possibilità di acquistare sulla rete o interagire con altre persone tramite social network e piattaforme di messaggistica.

Sportello digitale in Officina è realizzato in sinergia con Spazio Argento e con l’Istituto Comprensivo di Primiero che mette a disposizione alcuni studenti tramite un percorso di alternanza scuola lavoro: sono previste due aperture settimanali, una in orario mattutino e una nel tardo pomeriggio.

Lo sportello digitale è inoltre itinerante presso tutti i Comuni coinvolti nelle apposite sedi individuate.

Maggiori informazioni nel comunicato della Comunità di Primiero.

Smart NationSportello digitale in Officina, la Comunità di Primiero avvia l’iniziativa di assistenza digitale
Vai all'articolo

Assoutenti Liguria propone un laboratorio di educazione digitale gratuito

No comments

Due appuntamenti, il 20 e il 27 aprile, in cui affrontare le problematiche connesse al digitale imparando ad utilizzare le opportunità offerte dalle nuove tecnologie: questa è l’iniziativa di Assoutenti Liguria, in collaborazione con Auser e Regione Liguria insieme all’Ufficio Scolastico Regionale, che prende il nome di “Adotta un nonno, adotta un nipote”.

Il progetto formativo, che sfrutta il rapporto intergenerazionale tra giovani e anziani, è un laboratorio di educazione digitale gratuito operativo nella sede del Municipio VIII Medio Levante che si tiene grazie all’impiego di 19 giovani studenti nel ruolo di tutor digitali per diffondere competenze digitali di base agli anziani meno abili nell’uso della tecnologia.

Il programma prevede l’approfondimento di alcune tematiche come l’uso dei social network, i servizi di messaggistica istantanea, l’utilizzo dell’identità digitale come lo SPID o i vari servizi digitali pubblici.

Per informazioni e prenotazioni si può scrivere a nonni.nipoti@assoutenti.liguria.it.

Smart NationAssoutenti Liguria propone un laboratorio di educazione digitale gratuito
Vai all'articolo

Il Comune di Fossacesia lancia un percorso di alfabetizzazione digitale su tablet

No comments

Il Comune di Fossacesia, per avvicinare quella parte della popolazione resistente alla tecnologia ai servizi e alle opportunità offerte dal digitale, ha lanciato un progetto formativo che consiste in un percorso di alfabetizzazione digitale per imparare ad utilizzare internet tramite l’uso di un tablet.

L’iniziativa, chiamata “Nonno collegati e raccontami la tua storia”, pone come primo obiettivo il superamento del digital divide che solitamente riguarda le persone che superano i 65 anni di età e che si trovano spesso isolate per quanto riguarda i rapporti sociali in mancanza della padronanza degli strumenti digitali.

Il progetto è rivolto quindi proprio a questa fascia di popolazione, fra i residenti del Comune di Fossacesia, che voglia utilizzare il digitale per mantenere i contatti con familiari e amici ma anche per fruire al meglio dei servizi della Pubblica Amministrazione e quelli a carattere sanitario.

Le lezioni, rivolte ad un massimo di 15 partecipanti, partiranno dal 28 aprile e dureranno fino al 15 luglio ogni martedì, dalle 16 alle 19 presso il teatro comunale Nino Saraceni.

Per accedere al percorso è necessaria la registrazione compilando i moduli disponibili presso l’ufficio anagrafe del comune entro il 26 aprile.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Fossacesia.

Smart NationIl Comune di Fossacesia lancia un percorso di alfabetizzazione digitale su tablet
Vai all'articolo

Il Comune di Valdagno promuove il servizio di supporto digitale per i cittadini

No comments

Il Comune di Valdagno promuove il servizio di supporto digitale per i cittadini al fine di diffondere competenze digitali di base a tutti coloro in difficoltà nell’uso della tecnologia

All’interno del perimetro del progetto Avatar – Alto Vicentino Digitale e con la collaborazione della Biblioteca Civica Villa Valle e di Progetto Giovani Valdagno, il Comune è in grado di avviare una serie di attività gratuite sostegno informatico e di alfabetizzazione digitale.

Con la creazione di due punti di facilitazione digitale presso Progetto Giovani Valdagno, sede della Palestra Digitale allestita e attrezzata dal Comune di Valdagno con il progetto Avatar – Alto Vicentino Digitale, e presso la Biblioteca Civica Villa Valle: i punti sono aperti durante la settimana, ad orario variabile a seconda della stagione.

Presso le sedi è possibile richiede il rilascio di SPID, tramite l’Identity Provider Lepida, e imparare ad usare i principali servizi digitali della Pubblica Amministrazione come anche le funzioni basiche per interagire con la rete come la navigazione internet o l’utilizzo della posta elettronica.

A disposizioni dei cittadini ci sono alcune postazioni dotate di computer connessi a internet ed è possibile inoltre ottenere informazioni e aiuto su coding, hardware e software.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Valdagno.

Smart NationIl Comune di Valdagno promuove il servizio di supporto digitale per i cittadini
Vai all'articolo

Il Comune di Barberino Tavarnelle avvia un percorso di alfabetizzazione digitale

No comments

Il Comune di Barberino Tavarnelle ha avviato un nuovo progetto di alfabetizzazione digitale per sostenere e supportare i cittadini resistenti alla tecnologia.

Si tratta in realtà della seconda edizione di un percorso formativo dedicato all’educazione digitale tenuto presso le biblioteche civiche di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa incentrato sulle competenze digitali di base e che aveva rappresentato un discreto successo in termini di affluenza.

Il percorso intende formare le persone con scarse capacità a livello informatico per diventare maggiormente autonome nell’uso del web effettuando operazioni routinarie che contemplino anche il pagamento online, consultare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico o installare le varie app di utilità tra cui l’app Io, Toscana Salute o Junker.

Il progetto è organizzato in 5 incontri e prevede la presenza di un formatore in grado di aiutare i partecipanti con concetti certamente difficili da gestire.

Maggiori informazioni nel comunicato del sito del Comune di Barberino e Tavernelle.

Smart NationIl Comune di Barberino Tavarnelle avvia un percorso di alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo