Il Comune di Cesena lancia la formazione online dedicata ai propri servizi digitali

No comments

Il Comune di Cesena ha deciso di organizzare una sessione formativa online dedicata ai propri servizi digitali e rivolta alla cittadinanza.

Lunedì 14 settembre alle ore 11 infatti sarà possibile seguire un workshop intitolato “Le modalità di accesso ai servizi online del Comune di Cesena” aperto ai cittadini che intendono utilizzare autonomamente i servizi online.

Gli argomenti trattati, oltre ai servizi digitali comunali, riguarderanno anche l’identità digitale SPID e CIE tramite l’app CIEid.

Per partecipare è sufficiente prenotarsi sull’apposito sito: sono previsti al massimo 50 posti.

L’iniziativa si incardina nel percorso di realizzazione dello Sportello Facile Digitale del Comune ideato per promuovere l’accesso ai servizi online offerti dalle PA: come nel caso di Casa Digitale, il servizio consiste in un punto fisico e virtuale di contatto ai cittadini per garantirne un’adeguata alfabetizzazione digitale istituito presso lo Sportello Facile (Piazzetta dei cesenati del 1377, 1).

smartnationIl Comune di Cesena lancia la formazione online dedicata ai propri servizi digitali
Vai all'articolo

Pane e Internet, in Emilia-Romagna partono i corsi di alfabetizzazione digitale gratuiti

No comments

Regione Emilia-Romagna, tramite i punti Pane e Internet, ha lanciato due nuovi corsi di alfabetizzazione digitale online e gratuiti per aiutare la popolazione a navigare consapevolmente online e a imparare ad utilizzare meglio smartphone e computer.

L’esigenza di saper utilizzare gli strumenti digitali, da sempre molto radicata in una popolazione generalmente resistente alla tecnologia, è notevolmente aumentata in relazione alle conseguenze della pandemia: le competenze digitali, soprattutto quelle di base, sono sempre più indispensabili e per questo motivo il progetto di inclusione digitale della Regione Emilia-Romagna è considerato strategico.

I corsi erogati dai punti Pane e Internet sono di primo e secondo livello: il corso di alfabetizzazione di 1° livello introduce all’uso dello smartphone tramite una didattica che affronta l’uso della posta elettronica, la gestione dello spam e il riconoscimento delle truffe online con un occhio per la tutela della privacy.

Il corso di alfabetizzazione di 2° livello al pc è rivolto invece ad utenti più avanzati che vogliono potenziare l’uso del computer affrontando argomenti quali videochat, social network, motori di ricerca e programmi di videoscrittura.

Per partecipare è sufficiente compilare la scheda di iscrizione sul sito ufficiale del progetto Pane e Internet attendendo il ricontatto da parte della segreteria organizzativa.

Nella sezione apposita del sito di Pane e Internet è disponibile il calendario dei webinar per lo sviluppo delle competenze digitali.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa della Regione Emilia-Romagna.

Smart NationPane e Internet, in Emilia-Romagna partono i corsi di alfabetizzazione digitale gratuiti
Vai all'articolo

Più vicino a chi ami, WindTre e FederAnziani avvicinano gli anziani al mondo digitale

No comments

Wind Tre e Senior Italia FederAnziani rinnovano la propria collaborazione dando origine ad un’interessante iniziativa ideata per aiutare gli anziani ad avvicinarsi al mondo del digitale.

Il progetto riguarda la realizzazione e diffusione di una serie di video tutorial per spiegare il funzionamento di alcuni tra i più diffusi servizi online che possano migliorare la capacità di relazione e semplificare le attività quotidiane.

I video tutorial, realizzati con una voce chiara e un linguaggio semplice, illustrano tutti i passaggi necessari per impiegare le principali app di messaggistica e i social network ma anche gestire la posta elettronica per avere accesso ai servizi digitali.

Ciascun video tutorial affronta un argomento specifico e viene pubblicato secondo una precisa scaletta: il primo contenuto spiega come fare una video chiamata, singola o di gruppo, tramite WhatsApp.

Il secondo invece illustra il processo di creazione e configurazione di un account gratuito di posta elettronica con Gmail.

Il terzo tutorial è invece dedicato alla piattaforma di consegne a domicilio Glovo per ordinare da casa, senza muoversi, i prodotti di cui una persona può necessitare.

Infine il quarto tutorial spiega le azioni necessarie per installare sullo smartphone l’app di Facebook e quella di Facebook Messenger.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Senior Italia FederAnziani.

Smart NationPiù vicino a chi ami, WindTre e FederAnziani avvicinano gli anziani al mondo digitale
Vai all'articolo

Microsoft lancia Ambizione Italia #DigitalRestart

No comments

Per supportare l’innovazione e la crescita del nostro Paese Microsoft ha annunciato l’estensione del progetto di ecosistema Ambizione Italia lanciato nel 2018 tramite il nuovo piano di investimenti Ambizione Italia #DigitalRestart.

L’obiettivo è la creazione di nuove opportunità per far crescere persone e organizzazioni tramite soluzioni cloud locali, il supporto allo smart working e l’accesso a programmi di formazione digitale

Contestualmente verrà avviata la prima Regione Data Center di Microsoft in Italia, a Milano.

Il piano Ambizione Italia #DigitalRestart si concretizza in oltre 1,5 miliardi di dollari di investimenti spalmati su un periodo quinquennale oltre ad una partnership strategica con Poste Italiane per promuovere l’innovazione tra sviluppatori, startup, grandi aziende e pubblica amministrazione.

Le due aziende lanceranno un piano congiunto per sviluppare una nuova serie di servizi dedicati alle aziende italiane e al settore pubblico tra cui un progetto di alfabetizzazione digitale per i dipendenti di Poste Italiane e un’iniziativa congiunta per la formazione dei cittadini italiani.

Ambizione Italia #DigitalRestart inoltre prevede un programma di formazione per sviluppare le competenze digitali richieste dal mercato del lavoro e destinato a circa 1,5 milioni di persone tra studenti, professionisti e disoccupati nel corso dei prossimi tre anni.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Microsoft.

Smart NationMicrosoft lancia Ambizione Italia #DigitalRestart
Vai all'articolo

Repubblica Digitale entra nella Digital Skills and Jobs Coalition

No comments

L’uso del digitale nella vita sociale ed economica dell’Italia è oggi, più che mai, un aspetto fondamentale alla stregua dell’istruzione: per questo motivo l’iniziativa Repubblica Digitale, di cui Smart Nation fa parte (attraverso il progetto Casa Digitale), diventa un’iniziativa strategica a livello sistemico in risposta alla carenza di competenze digitali con cui il nostro Paese si confronta da tempo.

A tre mesi dall’ultimo resoconto sull’avanzamento del progetto, Repubblica Digitale (di cui avevamo già parlato) entra all’interno dell’iniziativa europea per le competenze e le professioni digitali (Digital Skills and Jobs Coalition) della Commissione Europea dopo aver raccolto oltre 100 progetti aderenti.

L’Italia era una delle poche nazioni europee a non aver ancora costituito una coalizione nazionale e aderito al programma europeo istituito per rispondere al bisogno sempre crescente di competenze digitali.

Tra le organizzazioni che partecipano all’alleanza circa il 25% appartiene al settore pubblico, il 30% proviene dal mondo associativo e da fondazioni mentre il restante 45%, appartiene al settore privato: in totale è coinvolto un bacino di oltre 3 milioni e mezzo di cittadini soprattutto attraverso iniziative di facilitazione digitale e formazione avviate da singole amministrazioni comunali ma anche associazioni come appunto Smart Nation, Grey Panthers e Open Genova.

Smart NationRepubblica Digitale entra nella Digital Skills and Jobs Coalition
Vai all'articolo

SAVE for Seniors torna in versione digitale

No comments

SAVE for Seniors è un programma di educazione digitale rivolto agli over 65 e organizzato da Samsung Electronics Italia con lo specifico intento di diffondere competenze digitali di base ai senior tramite delle lezioni diffuse in classi di 15-20 persone.

Con l’emergenza sanitaria il programma è stato riprogettato e viene proposto in modalità virtuale: una nuova edizione interamente online propone quindi sessioni di training che spaziano dall’uso sicuro dello smartphone alla possibilità di sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie per migliorare la qualità della vita.

Il palinsesto di appuntamenti parte da oggi e continua nelle giornate di giovedì 23, martedì 28 e giovedì 30 aprile, con collegamenti in video call dalle ore 10 alle 11.

Ogni classe virtuale sarà disponibile a 15/20 studenti senior: gli over 65 interessati a partecipare possono inviare la propria richiesta di iscrizione a sei.citizenship@samsung.com.

Tra le tematiche affrontate vi sono le opportunità di comunicazione attraverso la messaggistica istantanea, le videochiamate e i social network, la possibilità di effettuare la spesa online ma svagarsi con attività culturali interattive come la visita virtuale di un museo.

Per maggiori informazioni i cittadini over 65 che chiamano il numero 020202 (attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20), premendo il tasto 0 e poi 3, potranno parlare con uno degli oltre 130 digital angel di Samsung che forniranno consigli tecnici e suggerimenti sulla tecnologia di uso comune.

Smart NationSAVE for Seniors torna in versione digitale
Vai all'articolo

Operazione Risorgimento Digitale, Trieste accoglie il programma di formazione digitale di TIM

No comments

L’Operazione Risorgimento Digitale di TIM fa tappa a Trieste: l’Amministrazione ha infatti presentato la scuola mobile gratuita dedicata all’inclusione digitale della cittadinanza.

La postazione di TIM dedicata all’iniziativa sarà presente da lunedì 24 febbraio presso piazza Sant’Antonio Nuovo e fornirà ai cittadini la possibilità di iscriversi ai corsi di formazione erogati tramite sportello e lezioni in piazza dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 19.

Partito da Marsala, in Sicilia, il programma di TIM che punta ad includere digitalmente fasce di popolazione escluse dalla tecnologia tramite l’insegnamento di buone pratiche e strumenti concreti legati al digitale sta risalendo l’Italia moltiplicando gli appuntamenti sul territorio e stringendo importanti alleanze con le Istituzioni e gli Enti del territorio.

A partire da lunedì 2 marzo, saranno avviati i corsi di formazione in aula che seguono le attività di sportello: gli orari previsti sono dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17 da lunedì e venerdì.

Le attività formative in aula sono rivolte a cittadini e dipendenti della PA locale: il contenuto verte su azioni e competenze facili e utili per utilizzare i servizi digitali basici come la navigazione internet, il reperimento delle informazioni e le possibilità di comunicazione con le persone.

Le attività formative dureranno fino al 20 marzo e si svolgeranno nelle scuole e in altre location cittadine messe a disposizione dal Comune di Trieste.

I cittadini possono iscriversi ai corsi e chiedere ulteriori informazioni sia attraverso il Numero Verde dedicato 800 860 860 sia online sulla pagina web www.operazionerisorgimentodigitale.it.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Trieste.

Smart NationOperazione Risorgimento Digitale, Trieste accoglie il programma di formazione digitale di TIM
Vai all'articolo

Operazione Risorgimento Digitale, la formazione digitale targata TIM sbarca in Liguria

No comments

L’Operazione Risorgimento Digitale, l’iniziativa targata TIM che propone una scuola itinerante che tocchi 107 province italiane per divulgare competenze digitali di base alle persone dal perimetro della digitalizzazione, arriva ufficialmente anche in Liguria,

Partito da Marsala, in Sicilia, il programma di TIM che punta ad includere digitalmente fasce di popolazione escluse dalla tecnologia tramite l’insegnamento di buone pratiche e strumenti concreti legati al digitale, prevede un calendario di appuntamenti piuttosto fitto in terra ligure a partire dal prossimo 24 febbraio ad Imperia, per cui sono già ora aperte le registrazioni secondo il comunicato di TIM, per proseguire poi con Loano (SV) il 2 marzo, Rapallo (GE) il 9 e infine Sarzana (SP) il 16 marzo.

Durante queste date la scuola digitale gratuita di TIM presenzierà nelle principali piazze di questi comuni per dare informazioni ai cittadini e avviare le prime sessioni formative continuate con specifici corsi in aula organizzati nelle scuole e in altri luoghi cittadini idonei all’insegnamento.

Si tratta di un’opportunità molto interessante anche per oltre 1 milione di cittadini liguri che già usano internet e che possono approfittare dell’iniziativa per affinare le proprie competenze.

I cittadini possono iscriversi ai corsi e chiedere ulteriori informazioni sia attraverso il Numero Verde dedicato 800 860 860 sia online sulla pagina web www.operazionerisorgimentodigitale.it.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa.

Smart NationOperazione Risorgimento Digitale, la formazione digitale targata TIM sbarca in Liguria
Vai all'articolo

Operazione Risorgimento Digitale, nuovi partner rafforzano l’iniziativa per l’inclusione digitale

No comments

Da quando TIM, in novembre, ha avviato il percorso dell’Operazione Risorgimento Digitale, l’iniziativa itinerante per la diffusione delle competenze digitali tra cittadini, si è assistito ad un grande fermento dovuto al fatto che l’alfabetizzazione digitale è sicuramente una necessità per la piena trasformazione digitale del nostro Paese.

Infatti, considerando la difficoltà da parte di una fetta importante della popolazione di essere inclusa digitalmente, ossia di poter cogliere le opportunità offerte da digitale, appare chiaro che qualsiasi iniziativa che possa moltiplicare i fruitori dei servizi digitali erogati dalla Pubblica Amministrazione sia da considerare come prioritaria.

In tal senso è orientato anche il progetto Casa Digitale attivo nella Provincia di Monza e Brianza che ha i suoi natali ben prima della lodevole iniziativa di TIM e che sta, a sua volta, macinando successi.

L’importanza dell’inclusione digitale è tale che, sulla base dei successi raggiunti sino ad ora dall’Operazione Risorgimento Digitale, TIM è riuscita a raccogliere 20 nuovi partner provenienti da vari settori che vanno dall’industria al mondo dell’associazionismo di categoria passano per il Terzo Settore e le Istituzioni.

Le nuove realtà salite a bordo del progetto sono: Google, Cisco, Hewlett Packard Enterprise, Huawei, Zte, Lenovo, Samsung, Nokia, Ericsson, Accenture, Engineering, Ntt Data, Dell, Qualcomm, Oppo, Sap, Adobe, Manpower, Xiaomi, Arthur D. Little, PwC (PricewaterhouseCoopers), Bcg (Boston Consulting Group), oltre a Inwitt e Olivetti.

I nuovi partner contribuiranno al percorso di trasformazione digitale del Paese, mettendo a disposizione competenze e know-how specifici.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa.

Smart NationOperazione Risorgimento Digitale, nuovi partner rafforzano l’iniziativa per l’inclusione digitale
Vai all'articolo

Il carcere di Opera diventa un laboratorio per la diffusione di competenze digitali ai detenuti

No comments

Grazie all’accordo fra TIM e il Ministero della Giustizia, il carcere di Opera diventa un luogo dove i detenuti potranno acquisire competenze digitali utili al loro reinserimento nella società.

Nello specifico lo staff preposto da TIM per l’iniziativa si occuperà di fornire alle persone detenute formazione ed esperienze professionali adatte ad affrontare il mercato del lavoro riducendo i fattori di disagio sociale.

I detenuti potranno quindi imparare nuove abilità e avranno l’opportunità di svolgere un vero lavoro nel corso del periodo di detenzione innescando il conseguente sviluppo e progresso sociale.

Gli interventi formativi si articolano attorno all’apprendimento di contenuti e tecniche idonei ad erogare assistenza tecnica sui prodotti di rete fissa commercializzati da TIM.

Dopo una fase iniziale di selezione dei candidati idonei, scelti tra quelli a bassa pericolosità e con pene ridotte, è previsto un periodo di formazione professionale alle competenze digitali più richieste dal mercato del lavoro e allineate con i trend di sviluppo della tecnologia.

Alla formazione seguirà un periodo di affiancamento finalizzato a rendere i detenuti indipendenti nello svolgimento dell’attività di assistenza tecnica.

Si tratta di un percorso di responsabilità sociale che fonde la cultura dell’integrazione con quella del digitale in quanto si perseguono sia la piena inclusione digitale che quella sociale promuovendo una società più sicura, coesa e impegnata ad agevolare il pieno reinserimento dei detenuti.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa.

Smart NationIl carcere di Opera diventa un laboratorio per la diffusione di competenze digitali ai detenuti
Vai all'articolo