Il Comune di Fossacesia lancia un percorso di alfabetizzazione digitale su tablet

No comments

Il Comune di Fossacesia, per avvicinare quella parte della popolazione resistente alla tecnologia ai servizi e alle opportunità offerte dal digitale, ha lanciato un progetto formativo che consiste in un percorso di alfabetizzazione digitale per imparare ad utilizzare internet tramite l’uso di un tablet.

L’iniziativa, chiamata “Nonno collegati e raccontami la tua storia”, pone come primo obiettivo il superamento del digital divide che solitamente riguarda le persone che superano i 65 anni di età e che si trovano spesso isolate per quanto riguarda i rapporti sociali in mancanza della padronanza degli strumenti digitali.

Il progetto è rivolto quindi proprio a questa fascia di popolazione, fra i residenti del Comune di Fossacesia, che voglia utilizzare il digitale per mantenere i contatti con familiari e amici ma anche per fruire al meglio dei servizi della Pubblica Amministrazione e quelli a carattere sanitario.

Le lezioni, rivolte ad un massimo di 15 partecipanti, partiranno dal 28 aprile e dureranno fino al 15 luglio ogni martedì, dalle 16 alle 19 presso il teatro comunale Nino Saraceni.

Per accedere al percorso è necessaria la registrazione compilando i moduli disponibili presso l’ufficio anagrafe del comune entro il 26 aprile.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Fossacesia.

Smart NationIl Comune di Fossacesia lancia un percorso di alfabetizzazione digitale su tablet
Vai all'articolo

Il Comune di Valdagno promuove il servizio di supporto digitale per i cittadini

No comments

Il Comune di Valdagno promuove il servizio di supporto digitale per i cittadini al fine di diffondere competenze digitali di base a tutti coloro in difficoltà nell’uso della tecnologia

All’interno del perimetro del progetto Avatar – Alto Vicentino Digitale e con la collaborazione della Biblioteca Civica Villa Valle e di Progetto Giovani Valdagno, il Comune è in grado di avviare una serie di attività gratuite sostegno informatico e di alfabetizzazione digitale.

Con la creazione di due punti di facilitazione digitale presso Progetto Giovani Valdagno, sede della Palestra Digitale allestita e attrezzata dal Comune di Valdagno con il progetto Avatar – Alto Vicentino Digitale, e presso la Biblioteca Civica Villa Valle: i punti sono aperti durante la settimana, ad orario variabile a seconda della stagione.

Presso le sedi è possibile richiede il rilascio di SPID, tramite l’Identity Provider Lepida, e imparare ad usare i principali servizi digitali della Pubblica Amministrazione come anche le funzioni basiche per interagire con la rete come la navigazione internet o l’utilizzo della posta elettronica.

A disposizioni dei cittadini ci sono alcune postazioni dotate di computer connessi a internet ed è possibile inoltre ottenere informazioni e aiuto su coding, hardware e software.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Valdagno.

Smart NationIl Comune di Valdagno promuove il servizio di supporto digitale per i cittadini
Vai all'articolo

Il Comune di Barberino Tavarnelle avvia un percorso di alfabetizzazione digitale

No comments

Il Comune di Barberino Tavarnelle ha avviato un nuovo progetto di alfabetizzazione digitale per sostenere e supportare i cittadini resistenti alla tecnologia.

Si tratta in realtà della seconda edizione di un percorso formativo dedicato all’educazione digitale tenuto presso le biblioteche civiche di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa incentrato sulle competenze digitali di base e che aveva rappresentato un discreto successo in termini di affluenza.

Il percorso intende formare le persone con scarse capacità a livello informatico per diventare maggiormente autonome nell’uso del web effettuando operazioni routinarie che contemplino anche il pagamento online, consultare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico o installare le varie app di utilità tra cui l’app Io, Toscana Salute o Junker.

Il progetto è organizzato in 5 incontri e prevede la presenza di un formatore in grado di aiutare i partecipanti con concetti certamente difficili da gestire.

Maggiori informazioni nel comunicato del sito del Comune di Barberino e Tavernelle.

Smart NationIl Comune di Barberino Tavarnelle avvia un percorso di alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo

Spazi Chiocciol@, il Comune di Milano supporta la digitalizzazione della cittadinanza

No comments

A Milano chiunque abbia difficoltà con le pratiche digitali può contare su un aiuto diretto promosso dal Comune di Milano: negli spazi WeMi infatti sono stati istituite delle apposite aree, denominate, spazio Chiocciol@, che mettono a disposizione della popolazione residente una postazione condivisa dove utilizzare un personal computer connesso alla rete in affiancamento ad un operatore in grado di assistere il cittadino nel suo utilizzo.

Lo scopo è quello di aiutare chiunque abbia la necessità di utilizzare i servizi digitali pubblici, come per esempio l’iscrizione al nido, il pagamento delle rette, compilare le richieste di sostegno al reddito e molto altro: l’attività viene supportata attivamente da un operatore dedicato che fornirà aiuto anche su altre problematiche digitali che si dovessero incontrare.

Il servizio viene erogato in uno degli spazi WeMi della città ed è accessibile su appuntamento, previa prenotazione telefonica al relativo numero che si può ottenere direttamente dalla pagina dedicata degli spazi pubblici.

Il servizio prevede un contributo annuale simbolico una tantum di 5 euro mentre il primo incontro è gratuito.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Milano.

Smart NationSpazi Chiocciol@, il Comune di Milano supporta la digitalizzazione della cittadinanza
Vai all'articolo

Il Consorzio Desio-Brianza avvia un laboratorio di alfabetizzazione digitale

No comments

Il Consorzio Desio-Brianza, azienda speciale pubblica che riunisce in forma consortile i Comuni di Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Desio, Nova Milanese, Muggiò e Varedo, ha avviato un percorso formativo digitale dedicato alle persone residenti o domiciliate nei Comuni dell’Ambito di Desio (Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Desio, Limbiate, Muggiò, Nova Milanese, Varedo) con età > 16 anni e percettori di misure di sostegno al reddito (Reddito di Cittadinanza o REI) oppure agli individui non beneficiari di REI o RDC aventi particolari requisiti.

L’iniziativa intende porre in essere una serie di laboratori, della durata complessiva di 12 ore, in grado di formare i partecipanti su competenze digitali di base come l’uso della posta elettronica, dell’identità digitale ma anche sull’accesso ai servizi digitali pubblici quali, per esempio INPS, Agenzia delle Entrate o Fascicolo Sanitario Elettronico.

Fra gli obiettivi del percorso formativo vi è la possibilità di rendere indipendenti i cittadini nell’uso del digitale e nella predisposizione e invio di pratiche pubbliche in formato elettronico.

Maggiori informazioni nel comunicato di presentazione del Consorzio Desio-Brianza.

Smart NationIl Consorzio Desio-Brianza avvia un laboratorio di alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo

Online Insieme, il servizio del Comune di Cassano d’Adda per aiutare i cittadini resistenti al digitale

No comments

Il Comune di Cassano d’Adda ha lanciato una nuova iniziativa di facilitazione digitale chiamata Online Insieme: si tratta di un servizio in aiuto alla gestione delle pratiche da inviare telematicamente e indicato per tutti coloro che hanno difficoltà con l’uso delle nuove tecnologie.

Dovendo infatti passare ad una progressiva dematerializzazione, il Comune di Cassano d’Adda si è trovato ad affrontare il problema della fruibilità dei servizi digitali soprattutto da parte delle categorie di utenti che per questioni anagrafiche, culturali o linguistiche, sono tipicamente in difficoltà nell’uso di smartphone, tablet e computer.

Con la diffusione dell’identità digitale, come per esempio lo SPID o la CIE, ma anche dei vari servizi online erogati dal Comune e dagli altri Enti pubblici, chiunque si trovi in difficoltà nell’uso dei servizi digitali risulta, di fatto, escluso digitalmente.

Per questo il Comune di Cassano d’Adda ha introdotto uno sportello, chiamato appunto Online Insieme, che è rivolto a chi necessiti supporto nell’uso di SPID, nell’utilizzo della CIE, nell’accesso ai servizi online comunali per presentare le pratiche da casa, nello scaricamento dei certificati direttamente dall’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

Lo sportello è attivo su appuntamento tramite l’apposita pagina oppure inviando una mail ai servizi demografici o ancora telefonando al numero 0363 366226.

Smart NationOnline Insieme, il servizio del Comune di Cassano d’Adda per aiutare i cittadini resistenti al digitale
Vai all'articolo

Educazione digitale, la CISL di Ancona avvia un percorso di alfabetizzazione digitale

No comments

La CISL di Ancona insieme alla propria Federazione dei Pensionati, allo IAL Marche e in partenariato con il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università Politecnica delle Marche, ha avviato oggi un percorso di alfabetizzazione digitale che punta a diffondere competenze digitali di base a cittadini.

Si tratta di un’iniziativa volta al rafforzamento delle conoscenze di base necessarie ad utilizzare uno smartphone o un tablet oltre ai servizi principali che possano permettere al cittadino di esprimere pienamente la propria cittadinanza digitale.

Il percorso formativo prevede due classi da 15 persone ciascuna e 7 incontri dedicati all’apprendimento dell’utilizzo di WhatsApp, della posta elettronica, dell’identità digitale fra cui in particolare lo SPID e molto altro.

La necessità di una digitalizzazione compiuta è dettata dalla necessità dei cittadini di non rimanere esclusi digitalmente che, al giorno d’oggi, è l’anticamera dell’esclusione sociale.

I materiali didattici utilizzati nel percorso formativo sono stati sviluppati dal Dipartimento di Ingegneria dell’informazione dell’Università Politecnica delle Marche.

Maggiori dettagli nel comunicato di CISL Marche.

Smart NationEducazione digitale, la CISL di Ancona avvia un percorso di alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo

Nasce il Fondo per la Repubblica Digitale

No comments

Il Fondo per la Repubblica Digitale, istituito a livello normativo il novembre 2021, completa oggi l’ultimo passaggio che ne ufficializza la nascita.

Dal MITD, MEF e Acri è arrivata la sigla del protocollo d’intesa che porta a dare al Fondo per la Repubblica Digitale una dotazione economica di 350 milioni di euro in un triennio da destinare ad attività di alfabetizzazione digitale e diffusione di competenze digitali per ridurre il digital divide della popolazione italiana.

Tale dotazione finanziaria proviene da versamenti effettuati dalle Fondazioni di origine bancaria e sosterrà progetti nell’ambito della formazione e inclusione digitale proposti da soggetti pubblici, privati senza scopo di lucro e soggetti del Terzo settore, da soli o in partnership.

L’iniziativa risponde quindi all’imprescindibile necessità di portare il 58% della popolazione italiana tra i 16 e i 74 anni, pari a 26 milioni di cittadini, a superare il gap dell’assenza di competenze digitali di base che provoca un ritardo sulla cittadinanza digitale, ossia l’accesso ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione, come anche un freno allo sviluppo del Paese.

Maggiori dettagli nel comunicato del MITD.

Smart NationNasce il Fondo per la Repubblica Digitale
Vai all'articolo

Fondazione Golgi Cenci promuove l’alfabetizzazione digitale dei nonni

No comments

Fondazione Golgi Cenci insieme all’Università della Bicocca di Milano ed Emporia ha pianificato un progetto di alfabetizzazione digitale destinato agli over 75 ospiti delle Rsa della Fondazione per consentire loro di avvicinarsi al mondo del digitale.

Grazie ai tablet di Emporia e al supporto degli studenti dell’Università della Bicocca di Milano, le persone resistenti alla tecnologia ospiti della Rsa potranno iniziare a fare i primi passi in ambito tecnologico assistiti e guidati per comprendere gradualmente le opportunità offerte dal digitale.

In totale saranno una trentina gli studenti coinvolti dal progetto che si prepara ad essere scaricato a terra a partire da gennaio.

Maggiori informazioni sul sito della Fondazione Golgi Cenci.

Smart NationFondazione Golgi Cenci promuove l’alfabetizzazione digitale dei nonni
Vai all'articolo

Il Comune di Brugherio apre uno sportello dedicato alla facilitazione digitale

No comments

Il Comune di Brugherio ha aperto uno sportello dedicato alla facilitazione digitale: si tratta di un’iniziativa che muove le fila dal progetto avviato proprio da Smart Nation a febbraio 2019 denominato Casa Digitale che coinvolge tre Comuni, Monza, Vedano al Lambro e Brugherio.

Lo sportello aiuta i cittadini di Brugherio che hanno difficoltà con la tecnologia offrendo un approccio innovativo in modalità 1 a 1: chiunque non sia in grado di utilizzare servizi digitali privati e pubblici potrà prenotare un appuntamento di un’ora, riprenotabile se neccario, e affrontare un percorso formativo che lo porterà a diventare pienamente autonomo.

Collocato negli spazi pubblici dell’ex oratorio di Santa Maria Bambina, lo sportello di facilitazione digitale è operativo dalle 10.00 alle 14.00, dal lunedì al venerdì.

Il servizio è completamente gratuito per chi intende fruirne ed erogherà supporto anche per l’inoltro di pratiche o bandi pubblici online.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Brugherio.

Smart NationIl Comune di Brugherio apre uno sportello dedicato alla facilitazione digitale
Vai all'articolo