Il Comune di Novara lancia i servizi anagrafici digitali

No comments

Lo sportello digitale dedicato ai servizi anagrafici del Comune di Novara è pronto ad entrare effettivamente in servizio da domani: tutti i cittadini potranno stampare, senza oneri di segreteria, la documentazione di cui necessitano e in particolare i certificati anagrafici.

Si tratta di un’innovazione che viene lanciata, non a caso, in un periodo di grande difficoltà che vede il digitale come strumento utile per aumentare le opportunità di interazione fra cittadini e Pubblica Amministrazione vista l’oggettiva difficoltà dovuta alle relazioni sociali a causa dell’emergenza sanitaria dettata dal COVID-19.

In teoria lo sportello digitale che traspone online i servizi dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Novara sarebbe dovuto partire tra un mese ma l’Amministrazione ha voluto imprimere una forte accelerazione ai lavori rendendo lo sportello pienamente operativo da domani: il cittadino potrà quindi collegarsi alla sezione Servizi ai cittadini del sito dove è possibile effettuare le pratiche previste.

Il requisito è il possesso dell’identità digitale SPID o un account valido sul sito del Comune: prossimamente verrà attivato l’accesso anche attraverso la CIE, la carta di identità elettronica.

Nel caso in cui vengano richieste stampe di documenti e il cittadino non abbia la stampante, è possibile rivolgersi ai tabaccai che sono in grado di consegnare il documento.

Maggiori informazioni nel comunicato ufficiale.

Smart NationIl Comune di Novara lancia i servizi anagrafici digitali
Vai all'articolo

Il Comune di Modena rende disponibili i certificati anagrafici presso le edicole

No comments

Il Comune di Modena ha presentato le nuove modalità di accesso ai servizi demografici con un significativo ricorso all’uso delle nuove tecnologie.

Grazie ad una convenzione con le edicole e all’uso della rete, l’ufficio Anagrafe viene infatti decentralizzato rendendo possibile ai cittadini di richiedere alle stesse edicole il rilascio di certificati.

La convenzione è frutto di un accordo da parte del Comune e il Sinagi: ha vigore dal 5 dicembre e inizialmente raccoglie 12 edicole che hanno aderito al sistema per svolgere la funzione di servizi anagrafici decentrati.

L’elenco completo è consultabile qui.

Presso le edicole si possono richiedere diversi certificati fra cui quello di residenza, cittadinanza, stato di famiglia, stato libero e stato civile: è necessaria una marca da bollo da 16 euro e sostenere una commissione da 0,32 euro per ogni certificato in carta libera o 0,63 euro per ogni certificato in bollo, dietro rilascio di scontrino o ricevuta fiscale. La marca da bollo non serve per i certificati esenti.

I certificati sono richiedibili presso le edicole e online

I certificati possono essere richiesti anche interamente online tramite il sito internet e la successiva consegna all’indirizzo di posta elettronica del cittadino: per effettuare l’operazione è necessario dotarsi delle credenziali Federa o con smart card.

Smart NationIl Comune di Modena rende disponibili i certificati anagrafici presso le edicole
Vai all'articolo