WhatsApp, le chiamate e le videochiamate arrivano sulla versione desktop

No comments

WhatsApp scende in campo contro le altre applicazioni che stanno spopolando nella gestione delle videochiamate come Zoom e Skype lanciando oggi le chiamate e videochiamate anche sulla versione desktop della propria applicazione.

La funzione, annunciata oggi, è accessibile attualmente solo alle conversazioni a due ma è già prevista l’estensione a gruppi.

Dopo aver raggiunto, lo scorso 31 dicembre, il picco del maggior numero di interconnessioni fra utenti effettuate in un giorno con 1,4 miliardi tra chiamate vocali e videochiamate, WhatsApp si propone di bissare il proprio record sfruttando la necessità delle persone, spesso ancora lontane dai propri cari a causa della situazione pandemica o spinti da esigenze lavorative.

Le videochiamate dalla versione desktop di WhatsApp sono state ideate in modo che funzionino sia con l’orientamento verticale sia con quello orizzontale.

Maggiori informazioni nel comunicato ufficiale di WhatsApp.

Smart NationWhatsApp, le chiamate e le videochiamate arrivano sulla versione desktop
Vai all'articolo

INAIL, arriva la nuova app per i cittadini

No comments

INAIL ha lanciato una nuova app per potenziare i canali di comunicazione digitale e offrire maggiori servizi e contenuti informativi ai cittadini che, soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria, necessitano di strumenti in grado di mediare il rapporto con gli uffici sul territorio.

L’accesso ai servizi di INAIL da remoto è infatti una notevole comodità per gli utenti ma risponde pienamente anche al processo di modernizzazione della gestione delle richieste di informazioni e dei servizi in tutto il territorio nazionale.

L’app, sviluppata sia per dispositivi Android che per dispositivi iOS, permette di consultare l’elenco delle risposte alle domande più frequenti ma anche di inviare richieste di supporto, informazioni, chiarimenti sull’utilizzo dei servizi on line come anche effettuare approfondimenti normativi o procedurali.

Non manca l’area per le segnalazioni di integrazione dei contenuti presenti sul portale istituzionale, la gestione delle istanze presentate con la possibilità di verificarne l’andamento e infine la collocazione degli sportelli sul territorio nel caso fosse necessario trovare le sedi fisiche.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di INAIL.

Smart NationINAIL, arriva la nuova app per i cittadini
Vai all'articolo

Telegram introduce l’importazione delle conversazioni

No comments

Telegram, la celebre app di messaggistica, sta sfruttando le recenti polemiche attorno WhatsApp per conquistare nuovi utenti: la base di persone che hanno iniziato ad utilizzare Telegram è in continuo aumento anche grazie allo sviluppo di nuove funzionalità.

Fra queste è stata recentemente introdotta, tramite l’ultimo aggiornamento, la possibilità di velocizzare il passaggio da WhatsApp a Telegram importando le conversazioni ed evitando così di perdere lo storico.

Questa funzione, disponibile sia per iPhone sia per Android, non solo permette di spostare i messaggi ma anche di non occupare spazio extra.

Nel solo mese di gennaio ben 100 milioni di utenti sono passato a Telegram a spese del concorrente di proprietà di Facebook.

WhatsApp nel frattempo è corsa ai ripari spostando al 15 maggio l’entrata in vigore delle nuove policy, che non toccano però gli utenti europei grazie allo scudo del GDPR.

Maggiori dettagli direttamente nel blog di Telegram.

Smart NationTelegram introduce l’importazione delle conversazioni
Vai all'articolo

Il Comune di Torino punta sull’innovazione della mobilità urbana

No comments

Il Comune di Torino, tramite GTT, l’azienda di trasporto pubblico torinese, è pronto a lanciare dalla giornata di domani alcune interessanti innovazioni in termini di mobilità urbana.

In via sperimentale, sul tracciato della linea 19, da domani prende servizio il nuovo SmartBus elettrico: introdotto a La Spezia dove sta ancora oggi prestando servizio, il veicolo è un mezzo elettrico che consente la massima sostenibilità ambientale e permette la ricarica veloce.

Lo SmartBus è frutto della jointventure tra E-CO, Higer e Chariot, e sarà operativo in sperimentazione per 4 mesi nelle vie del centro: gli utenti che volessero provare il trasporto tramite questo mezzo potranno fruirne con un semplice titolo di viaggio valido.

Oltre al nuovo veicolo, da domani saranno attive anche nuove soluzioni per pagare la sosta: con l’arrivo di PayByPhone (Sunhill) e Presto Parking salgono a 9 le applicazioni con le quali i cittadini potranno pagare il ticket del parcheggio in modo dematerializzato con il semplice uso dello smartphone.

Si tratta di una metodologia facile e impiegata nel 18% dei pagamenti totali in crescita del 130% in tre anni, dalle 680 mila transazioni del 2016 al 1 milione e mezzo nel 2019, arrivando a 1,1 milioni nel 2020.

Smart NationIl Comune di Torino punta sull’innovazione della mobilità urbana
Vai all'articolo

Aeroporti di Roma e Alitalia avviano la sperimentazione della certificazione digitale sanitaria

No comments

Aeroporti di Roma e Alitalia hanno dato il via alla sperimentazione della certificazione digitale sanitaria per consentire ai viaggiatori di volare in sicurezza durante la pandemia.

Tutti i passeggeri destinati a New York con i voli Alitalia potranno presentare, tramite l’app AOKpass sviluppata in collaborazione con l’International Chamber of Commerce con la collaborazione dei medici dell’Usmaf del Ministero della Salute, il proprio certificato di negatività che consente l’imbarco risparmiando il tempo legato ai controlli preventivi previsti dalle procedure di sicurezza sanitaria per il viaggio.

Una volta scaricata l’app AOKpass sul proprio dispositivo mobile e dopo aver effettuato il test nello scalo di Fiumicino, i viaggiatori disporranno del risultato direttamente tramite QR Code che può essere scansionato dal personale addetto all’imbarco.

Inoltre, con il progressivo aumento della copertura vaccinale, sarà possibile a breve utilizzare lo stesso sistema come passaporto sanitario mostrando il certificato vaccinale per accedere a bordo in sicurezza e senza incorrere nelle limitazioni.

Maggiori informazioni nella pagina dedicata sul sito di Alitalia.

Smart NationAeroporti di Roma e Alitalia avviano la sperimentazione della certificazione digitale sanitaria
Vai all'articolo

Il Comune di Chieti annuncia l’app Smart.PA

No comments

Il Comune di Chieti potenzia l’attività di trasformazione digitale dell’Ente, accelerata ulteriormente qualche settimana fa, e lancia un importante tassello in attuazione del Decreto Semplificazioni e del Codice per l’Amministrazione Digitale: si tratta dell’app Smart.PA, una nuova applicazione a breve disponibile per dispositivi iOS e Android.

L’applicazione permette ai cittadini, tramite smartphone, di usufruire di agevolazioni presso negozi e servizi, presentare online domande per contributi e sussidi, informarsi e consultare le notizie più rilevanti attinenti all’Amministrazione, effettuare pagamenti, richiedere certificazioni che saranno consegnate direttamente sul dispositivo in formato digitale.

Il primo passo prevede l’opportunità di ottenere i buoni spesa in formato elettronico che il cittadino potrà impiegare immediatamente mostrandoli al commerciante.

Maggiori informazioni direttamente nel comunicato stampa del Comune di Chieti.

Smart NationIl Comune di Chieti annuncia l’app Smart.PA
Vai all'articolo

PiemonteTu, l’app per accedere ai servizi digitali di Regione Piemonte

No comments

I cittadini piemontesi hanno una nuova possibilità per accedere ai servizi digitali erogati in Piemonte: grazie all’impegno di Regione Piemonte e CSI è infatti disponibile PiemonteTu, l’app ufficiale che semplifica l’accesso agli svariati servizi digitali regionali esistenti.

L’app richiede le credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, per autenticarsi e presenta, fra gli altri, anche i servizi di SalutePiemonte che permettono di usufruire online dei servizi sanitari regionali come la lettura dei referti medici, il pagamento del ticket, la visualizzazione delle ricette e molto altro.

PiemonteTu permette anche di utilizzare PiemontePay, la piattaforma di pagamenti destinati alla Pubblica Amministrazione che si appoggia al circuito nazionale di PagoPA: oltre ai pagamenti è possibile effettuare la loro consultazione storica

L’app dispone anche della sezione Tassa Auto che consente di pagare il bollo auto in pochi e semplici passaggi ma anche richiedere la rateizzazione della spesa o il rimborso, se dovuto.

Infine, tramite la sezione Lavoro il cittadino piemontese può aggiornare il proprio Fascicolo Lavorativo modificando i dati a disposizione dei Servizi per l’impiego oltre a poter partecipare al programma Garanzia Giovani per i ragazzi tra 15 e 29 anni.

In questi giorni è in programmazione una campagna di comunicazione regionale per promuovere l’iniziativa a tutti i cittadini.

Smart NationPiemonteTu, l’app per accedere ai servizi digitali di Regione Piemonte
Vai all'articolo

Instagram espande a tutti la funzione Guide

No comments

A maggio di quest’anno Instagram aveva introdotto una funzionalità chiamata Guide che permetteva a determinati autori di contenuti di condividere trucchi, informazioni, risorse e altre opportunità ai propri utenti tramite un’apposita sezione dei propri profili.

Inizialmente la funzione è stata accordata per curatori di contenuti relativi al benessere e allo stato psico-fisico: da queste ore è invece stata allargata a tutti gli utenti e tipologie di tematiche tra cui prodotti, luoghi e contenuti digitali.

Si tratta di un’importante novità che potrebbe determinare un progressivo avvicinamento di Instagram verso una piattaforma di blogging perché le guide conterrebbero quelle informazioni testuali che non erano mai state il focus del prodotto.

Inoltre va considerato che, con la disponibilità di nuovi contenuti testuali all’interno dell’applicazione, gli utenti saranno portati ad aumentare il tempo di permanenza e relativo engagement.

Smart NationInstagram espande a tutti la funzione Guide
Vai all'articolo

Immuni, aumenta la diffusione negli smartphone degli italiani

No comments

L’app Immuni ha superato quota 8 milioni di download: il risultato è stato possibile anche grazie ad una brusca accelerazione in meno di una settimana pari ad oltre 1 milione di nuovi download.

Questo è stato realisticamente il frutto della campagna di sensibilizzazione e il richiamo, da un elevato numero di figure pubbliche, alla popolazione di procedere al download dell’app.

Secondo i dati pubblicati sul sito ufficiale dedicato a Immuni, in questo momento i download hanno superato quota 8.300.000 con quasi 9.000 notifiche di esposizione inviate e circa 500 utenti che hanno inserito i loro codici di positività consentendo di avvisare, in modo anonimo, le persone che sono entrate in contatto con loro.

Non si conoscono invece le statistiche relative all’effettivo uso dell’applicazione: un dato importante perché, chiaramente, il download non indica se l’applicazione sia ancora sullo smartphone di chi l’ha scaricata.

Questa informazione sarebbe peraltro molto importante in un contesto dove la trasparenza e la chiarezza rivestono un ruolo prioritario anche per vincere la resistenza di molti utenti dato che 4 smartphone su 5 risultano ancora oggi privi dell’applicazione studiata per arginare l’epidemia da COVID-19.

Smart NationImmuni, aumenta la diffusione negli smartphone degli italiani
Vai all'articolo

Il Mauriziano di Torino lancia il tour virtuale dell’ospedale

No comments

L’Ospedale Mauriziano di Torino punta sulla tecnologia e lancia un’applicazione per guidare i propri pazienti all’interno del nosocomio in modo da facilitare il transito e l’arrivo ai reparti: è la prima struttura ospedaliera in Europa che a dotarsi di una soluzione tecnologica di questo tipo.

L’applicazione però non si limita ad un tour virtuale della struttura, al suo interno infatti è possibile accedere ad una serie di servizi fra cui il pagamento di ticket, la prenotazione di visite ed esami o ancora il ritiro degli esiti accedendo, in modo virtuale, al CUP.

Una tale moltitudine di risorse concentrate all’interno di un unico applicativo disponibile al pubblico fa si che il Mauriziano di Torino si candidi ad essere uno degli ospedali più evoluti e attenti alle tematiche correlate con la buona sanità digitale.

L’applicazione, chiamata entrainmauriziano, è disponibile per tutti gli utenti a partire da lunedì 5 ottobre 2020 per smartphone, tablet o pc.

Smart NationIl Mauriziano di Torino lancia il tour virtuale dell’ospedale
Vai all'articolo