Smart Battery Case, Apple rinnova la linea per i nuovi iPhone

No comments

Disponibili sul sito ufficiale Apple i nuovi modelli della Smart Battery Case dedicati agli ultimi iPhone commercializzati dalla multinazionale di Cupertino.

Le Smart Battery Case sono delle speciali cover che, oltre a proteggere lo smartphone da urti accidentali, integrano una batteria in grado di estendere la batteria del telefono.

Nella scheda prodotto non è specificato l’amperaggio delle batterie ma sono stati forniti i dettagli dell’autonomia assicurata che va dalle 33 alle 39 ore di conversazione a seconda del modello di iPhone (XR, XS, XS Max).

Smart Battery Case, un prodotto innovativo ma simile al precedente

La nuova versione delle Smart Battery Case, disponibile nello store di Apple, è nella sostanza molto simile alla precedente: non variano particolarmente le dimensioni e anche il design del modello riflette il predecessore con l’interno in microfibra (per non rigare lo smartphone) e l’esterno in silicone liscio.

In aggiunta Apple ha confermato un’importante rumor che si era susseguito: le nuove custodie Smart Battery Case sono pienamente compatibili con la ricarica wireless QI consentendo una ricarica più veloce con i caricabatterie USB-PD cablati.

Chiunque voglia ricaricare la propria nuova cover non sarà quindi costretto a staccarla dallo smartphone: la custodia poi è in grado di interfacciarsi direttamente con il sistema operativo iOS in modo da visualizzare i dati relativi all’autonomia. Le Smart Battery Case sono disponibili nelle colorazioni Black e White ad un prezzo di 149 euro a prescindere dal modello di smartphone per cui vengono acquistate.

Smart NationSmart Battery Case, Apple rinnova la linea per i nuovi iPhone
Vai all'articolo

A Napoli Cisco collabora con Apple e inaugura una nuova Networking Academy

No comments

Nell’ambito del programma Digitaliani, l’iniziativa strategica di Cisco per accelerare la digitalizzazione dell’Italia e determinarne la svolta economica e produttiva, è stato annunciato un nuovo tassello che incrementerà l’efficacia dell’azione del programma.

A Napoli infatti è stata lanciata l’apertura di una nuova Cisco Networking Academy e di un centro per la co-innovazione in collaborazione con l’Università Federico II.

Nella nuova Networking Academy saranno avviati numerosi percorsi formativi in ambito digitale e altre tecnologie chiave per la digitalizzazione.

I destinatari saranno gli studenti dell’Università Federico II: l’approccio è identico a quello stabilito da Apple per la propria Apple Academy.

Non a caso Cisco e Apple, con l’occasione, avviano un’importante collaborazione che, di fatto, è una prima assoluta per il settore nell’ambito dell’education e della formazione.

Fra le materie più importanti e richieste dal mondo del lavoro vi sono l’IoT, la cybersecurity e il networking.

Un circuito dedicato alla formazione digitale

Le Cisco Networking Academy sono la base del programma Digitaliani e in Italia attualmente sono più di 300 con oltre un migliaio di istruttori e circa 80mila studenti coinvolti: di questi, oltre 10mila hanno già ultimato i percorsi dedicati alla cybersecurity e all’enterpreneurship (imprenditoria digitale) mentre più di 20mila hanno portato a termine i percorsi dedicati alle competenze digitali di base, al cyberbullismo e al networking.

Smart NationA Napoli Cisco collabora con Apple e inaugura una nuova Networking Academy
Vai all'articolo

iPhone 7, Apple Watch Series 2 e AirPods: le novità Apple in arrivo in Italia

No comments

Apple ha presentato i propri nuovi prodotti: si tratta di iPhone 7 e iPhone 7 Plus, Apple Watch Series 2 e gli AirPods.
Interessanti le novità per tutti i dispositivi che migliorano considerevolmente le prestazioni rispetto alle serie precedenti e che suggeriscono un aggiornamento per tutti i possessori.

In un video di 107 secondi sono riassunte le principali novità della casa di Cupertino:

iPhone 7 e 7 Plus

I nuovi iPhone 7 mantengono le medesime dimensioni della precedente serie (4,7 e 5,5 pollici) ma diventano resistenti all’acqua e alla polvere rispettando gli standard Ip76.
Aumentano le prestazioni grazie al chip A10 Fusion come anche la longevità della batteria: in totale ci si aspetta un raddoppio delle prestazioni e autonomia rispetto all’iPhone 6.
Il comparto delle fotocamere viene migliorato: la fotocamera posteriore è di 12 megapixel e include la stabilizzazione ottica dell’immagine, il diagramma con una maggiore apertura focale e l’obiettivo con lente a sei elementi.
Nell’iPhone 7 Plus è previsto un teleobiettivo da 12 megapixel per offrire uno zoom ottico 2x e uno zoom digitale fino a 10x per le foto.
Per entrambi i modelli la fotocamera anteriore è di 7 megapixel.
Aumenta anche la memoria a disposizione: i tagli dei telefoni saranno da 32GB, 128GB e 256GB.
Il nuovo iPhone include anche gli auricolari EarPods con connettore Lightning, oltre a un adattatore per jack cuffie da 3,5 mm che permette di usare auricolari e accessori meno recenti dal momento che il jack cuffie sul telefono è stato rimosso.

Il prezzo parte da 799 euro e la disponibilità in Italia si avrà dal 16 settembre.

AirPods

Gli AirPods sono i nuovi auricolari wireless di Apple che reinventano l’esperienza del suono: la modalità di comunicazione promette una qualità eccezionale, una latenza trascurabile e un’autonomia leader di settore.
I nuovi auricolari con custodia di ricarica inclusa saranno disponibili a un prezzo di 179 euro a partire da fine ottobre mentre tutti i modelli di iPhone 7 avranno la versione EarPods con connettore Lightning.

Apple Watch Series 2

Il nuovo Apple Watch Series 2 è resistente all’acqua fino a 50 metri ed è un vero e proprio strumento analitico di misurazione delle prestazioni.
Grazie al GPS integrato registra l’esatta distanza, il ritmo e la velocità per attività quali camminata, corsa o bicicletta: allo stesso modo, grazie a speciali algoritmi, l’Apple Watch Series 2 può rilevare attività acquatiche quali, ad esempio, il numero di vasche effettuate, il ritmo di bracciata medio e la sua tipologia da cui desumere le calorie bruciate.

Dal punto di vista software è stata introdotta la riivoluzionaria app Respirazione, progettata per incoraggiare gli utenti a migliorare la propria respirazione per incrementare le performance e combattere lo stress.
L’app Attività invece permette di confrontare le proprie performance con altri per innescare una maggiore competizione e migliorare i propri risultati.
I prezzi partono da 339 euro fino a superare i 1469 euro e sono disponibili moltissimi modelli con due misure di cassa, 38 mm e 42 mm.

Smart NationiPhone 7, Apple Watch Series 2 e AirPods: le novità Apple in arrivo in Italia
Vai all'articolo