Netflix aumenta la qualità dell’audio

No comments

Netflix introduce una novità importante per tutti coloro che apprezzano il celebre servizio di streaming video che ora si eleva ad un livello ancora superiore per quanto riguarda la riproduzione audio.

Infatti oggi aumenta, per tutta la produzione video inclusa nella cineteca virtuale, il bitrate delle colonne sonore relative ai contenuti diffusi: si tratta di un incremento relativo alla risoluzione audio che rende sempre più qualitativo l’ascolto con suoni simili a quelli dello studio di registrazione.

Come per la qualità delle immagini, anche la qualità audio è dipendente dalle limitazioni di rete e dalla potenza dei dispositivi: la tecnologia utilizzata per gestire questo processo è ovviamente adattiva, pertanto in funzione delle condizioni di riproduzione si avrà un ascolto più o meno perfetto.

L’incremento del bitrate si affianca ad altre tecnologie che stanno facendo la fortuna di Netflix come il 4K, l’HDR, il Dolby Atmos e la modalità calibrata: tutte convergono verso la possibilità di coinvolgere sempre più realisticamente l’ascoltatore.

Il processo di implementazione della novità riguardante l’audio è partita durante la revisione di Stranger Things 2 da parte dei registi, i fratelli Duffer, e un team di ingegneri di Netflix.

Il miglioramento atteso porta la qualità audio dai 192Kbs ai 640Kbps per i dispositivi che supportano l’audio 5.1 mentre da 448Kbps ai 768Kbps per i dispositivi che supportano Dolby Atmos.

Smart NationNetflix aumenta la qualità dell’audio
Vai all'articolo