SPID, raggiunta quota trenta milioni

No comments

Sono trenta milioni le identità digitali SPID erogate ad oggi: questo importante traguardo, comunicato dal Ministro per l’Innovazione e la Transizione Digitale, è stato raggiunto in seguito alle accelerazioni a cui ha contribuito il susseguirsi di situazioni, anche emergenziali, per cui il digitale è diventato progressivamente sempre più centrale nella vita dei cittadini.

Non esiste ormai un servizio pubblico erogato online che non richieda l’uso di un’identità digitale, come per esempio SPID o CIE, per l’autenticazione e la sua fruizione.

L’obiettivo delle 30 milioni di  identità digitali SPID è stato raggiunto in forte anticipo rispetto alla data stimata, ossia la fine del 2022: si tratta di un risultato importante considerando che a settembre 2019 erano appena 4 milioni le identità digitali erogate e, nell’ultimo anno, si è registrato un totale di 10 milioni di identità digitali SPID attivate.

Grazie all’identità digitale SPID sono stati monitorati oltre mezzo miliardo di accessi ai servizi digitali pubblici nel 2021 e circa 330 milioni nel primo quadrimestre del 2022.

Maggiori dettagli nel comunicato del MITD.

Smart NationSPID, raggiunta quota trenta milioni
Vai all'articolo

Smart Nation compie sei anni

No comments

Quello che si celebra oggi è il sesto compleanno di Smart Nation, l’Associazione nata per divulgare il digitale e la cultura dell’innovazione: dal primo giorno siamo in prima linea nella diffusione di informazioni, notizie, contenuti e competenze legate al mondo digitale, raccogliendo consenso fra le persone che hanno necessità di mantenersi informati sull’evoluzione tecnologica e che vogliono accrescere la propria autonomia nell’uso degli strumenti digitali.

La nostra società sta cambiando: la pandemia ha rappresentato un’occasione per imprimere una fortissima accelerazione alla digitalizzazione e i cittadini hanno inevitabilmente incontrato diverse difficoltà nell’adattarsi al cambiamento di contesto.

Ormai tutte le operazioni, anche quelle più routinarie, sono fortemente influenzate dall’adozione della tecnologia e non è più possibile farsi trovare impreparati.

Per questo motivo il nostro impegno nella divulgazione delle competenze digitali di base non si è mai arrestato.

Durante l’ultimo periodo abbiamo continuato le attività di formazione da remoto e in presenza osservando i limiti imposti dalle normative vigenti a causa della pandemia da COVID-19 oltre ad aver collaborato alla crescita del progetto di Casa Digitale fornendo il personale per poter erogare l’attività fino alla sua trasformazione in entità autonoma con il primo sportello di assistenza digitale del Comune di Brugherio.

Sulla spinta dei successi nell’ambito della divulgazione tecnologica e in relazione alle opportunità rappresentate dal PNRR è in corso di progettazione il nuovo festival dell’innovazione che Smart Nation vuole garantire al territorio della Brianza.

Siamo in un periodo di grande cambiamento: la banda ultra larga è sempre più diffusa grazie al Piano BUL che sta accelerando in modo significativo grazie allo sforzo di Infratel, le identità digitali come SPID o la CIE sono in crescita e i servizi digitali pubblici accessibili tramite smartphone, come l’app IO, il Fascicolo Sanitario Elettronico ma soprattutto l’ANPR, sono sempre più utilizzati.

Il nostro Paese sta evolvendo velocemente, il nostro compito è di non lasciare nessuno indietro: tanti auguri a noi, come sempre insieme a coloro che vogliono cavalcare il cambiamento positivo dettato dal digitale.

Smart NationSmart Nation compie sei anni
Vai all'articolo

ANPR, attivo in tutta Italia il cambio di residenza online

No comments

Da oggi è attivo in tutta Italia il cambio di residenza online effettuabile tramite l’ANPR, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

La piattaforma nazionale del Ministero dell’Interno offre infatti, dopo un periodo di sperimentazione partito un paio di mesi fa e di cui avevamo già parlato, si estende a tutti i Comuni italiani.

Con pochi clic i cittadini, dopo essersi identificati con un’identità digitale come per esempio lo SPID o la CIE, possono accedere al proprio cruscotto ed effettuare una serie di azioni legate alla propria residenza come la richiesta di cambio di residenza per il trasferimento da un qualsiasi Comune ad un altro sul territorio nazionale, o di rimpatrio dall’Estero per i cittadini italiani iscritti all’AIRE.

In aggiunta, è possibile effettuato il cambio di abitazione nello stesso Comune su tutto il territorio nazionale.

Le richieste potranno essere inoltrate non solo per se stessi ma anche per tutti i componenti del proprio nucleo familiare con la possibilità di consultare lo stato di avanzamento della richiesta presentata tramite aggiornamenti che vengono notificati direttamente all’indirizzo e-mail comunicato in fase di presentazione dell’istanza.

Maggiori dettagli nel comunicato del MITD.

Smart NationANPR, attivo in tutta Italia il cambio di residenza online
Vai all'articolo

Il Comune di Biella estende lo Sportello Unico Digitale

No comments

Il Comune di Biella potenzia lo Sportello Unico Digitale, già attivo per diverse istanze riguardanti settore come le attività produttive, l’edilizia o i tributi.

Da domani infatti saranno abilitate anche le iscrizioni online agli asili nido con la possibilità di consultare, scaricare, compilare e inoltrare le istanze per iscrivere i figli alle strutture comunali.

Per poter accedere alle procedure è necessario autenticarsi mediante un’identità digitale come per esempio lo SPID, la CIE o la CNS.

Lo Sportello Unico Digitale è uno strumento imprescindibile che, progressivamente, sostituirà tutte le operazioni in presenza presso gli sportelli fisici in modo da permettere la piena realizzazione della PA digitale.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Biella.

Smart NationIl Comune di Biella estende lo Sportello Unico Digitale
Vai all'articolo

ANPR, completato il percorso di inclusione dei Comuni italiani

No comments

Il Comune siciliano di San Teodoro è l’ultimo ad essere entrato in ANPR concludendo così il percorso ormai iniziato da alcuni anni che aveva l’obiettivo, ora raggiunto, di inserire tutti i dati anagrafici degli italiani in una piattaforma centralizzata gestita dal Ministero dell’Interno.

Tutti gli italiani residenti nei 7.903 comuni del Paese e quelli residenti all’Estero iscritti all’AIRE ora possono autenticarsi, tramite identità digitale, sul sito dedicato attraverso cui possono verificare e chiedere l’eventuale correzione di errori presenti sui dati anagrafici ma soprattutto visualizzare le informazioni anagrafiche e ottenere certificati aventi valore di legge, eventualmente stampabili.

Dal 15 novembre 2021 è possibile scaricare 14 tipologie diverse di certificati digitali, dalla nascita al matrimonio: per ottenere questi certificati è necessario utilizzare la propria identità digitale, SPID o CIE.

Nei prossimi mesi l’anagrafe online sarà arricchita di ulteriori servizi per il cittadino come le procedure di cambio di residenza.

Tutti i servizi sono accessibili dal sito: anagrafenazionale.gov.it o anagrafenazionale.interno.it.

Maggiori informazioni nel comunicato del Ministero dell’Interno.

Smart NationANPR, completato il percorso di inclusione dei Comuni italiani
Vai all'articolo

Il Comune di Rimini accelera l’attività dell’anagrafe grazie al digitale

No comments

Il Comune di Rimini sta accelerando le attività collegate ai servizi digitali rilasciati dall’anagrafe coinvolgendo sempre più cittadini che possono ottenere certificati e presentare istanze direttamenteon line previa accesso tramite identità digitale quale SPID o CIE.

Tra le pratiche maggiormente richieste vi sono quelle di cambio di residenza, effettuabili da smartphone o pc: la metà dei circa 150 certificati anagrafici erogati ogni giorno, vengono rilasciati online mentre, per i cambi di residenza, ben un terzo delle pratiche avviene in digitale.

La rivoluzione digitale che ha interessato i servizi anagrafici ha permesso inoltre di ridurre di circa il 30% i tempi di attesa da parte dei cittadini che si prenotano online per recarsi in presenza agli sportelli dell’anagrafe.

Il prossimo passo pianificato dall’Amministrazione è la promozione del servizio di firma elettronica avanzata (FEA) per firmare documenti elettronici tramite la CIE al fine di rilanciare ulteriormente il processo di trasformazione digitale della pubblica amministrazione.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Rimini.

Smart NationIl Comune di Rimini accelera l’attività dell’anagrafe grazie al digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Fidenza consolida l’attivazione dei servizi digitali

No comments

Il Comune di Fidenza ha consolidato la propria offerta di servizi evoluti aumentando progressivamente il numero di servizi erogati online accessibili tramite l’identità digitale SPID o la CIE.

In particolare, sull’app IO sono stati resi disponibili 23 servizi utilizzabili, ben oltre l’obiettivo dei 10 servizi richiesti dall’Agenda Digitale regionale.

Questi servizi verranno resi disponibili progressivamente anche sul sito istituzionale del Comune in modo da semplificare ulteriormente l’accesso diretto a tali opportunità da parte dei cittadini.

Il Comune di Fidenza ha poi concluso l’ingresso nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), ossia la banca dati centralizzata presso il Ministero degli Interni che raccoglie i dati anagrafici dei cittadini sul territorio di Fidenza, che permette da novembre anche la possibilità di scaricare certificati anagrafici senza muoversi da casa.

Baricentro di queste iniziative è SPID, le cui credenziali possono essere ottenute gratuitamente grazie al servizio del Punto Amico istituito dal Comune di Fidenza e operativo dal lunedì al giovedì, dalle 10 alle 12.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Fidenza.

Smart NationIl Comune di Fidenza consolida l’attivazione dei servizi digitali
Vai all'articolo

CIE, il Comune di Milano digitalizza l’acquisizione delle fototessere

No comments

Il Comune di Milano ha installato all’interno dell’ufficio dell’anagrafe e nei dodici uffici periferici quindici cabine automatiche destinate ad aiutare i cittadini per la procedura di scatto della fototessera necessaria ai fini del rilascio della CIE.

Questo servizio permette di acquisire una foto conforme ai parametri ICAO, acronimo per International Civil Aviation Organization, che rappresentano uno standard per garantire livelli adeguati di sicurezza per l’intero sistema di emissione della carta d’identità.

La foto, una volta scattata, viene caricata in automatico in formato digitale all’interno del sistema informatico comunale con il rilascio per il cittadino di una copia stampata corredata di un codice che è possibile consegnare all’operatore per ricercare la fototessera nel sistema digitale comunale e quindi associarla alla pratica di richiesta CIE.

Attraverso questa innovazione si risolvono definitvamente alcune criticità legate al metodo tradizionale di acquisizione delle foto e successivo caricamento manuale che spesso hanno creato disagi ai cittadini.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Milano.

Smart NationCIE, il Comune di Milano digitalizza l’acquisizione delle fototessere
Vai all'articolo

SPID, il Comune di Bergamo punta sugli sportelli periferici per l’erogazione

No comments

Il Comune di Bergamo continua l’attività di promozione dello SPID, il Servizio Pubblico di Identità Digitale ormai necessario per autenticarsi a qualsiasi servizio pubblico digitale in alternativa alla CIE, ossia alla carta d’identità elettronica, o alla CNS, ossia la carta nazionale dei servizi, in abbinamento ad un lettore fisico.

Proprio per le sue caratteristiche intrinseche lo SPID è forse l’identità digitale più facilmente fruibile soprattutto perché non richiede operazioni fisiche di abbinamento come negli altri due casi: per questo motivo l’Ente ha stretto una serie di accordi con sindacati, associazioni e Cte per garantire l’erogazione di SPID in 10 diversi luoghi cittadini.

Il decentramento viene incontro alle esigenze dei cittadini di Bergamo: fino ad oggi sono state 3897 le identità digitali erogate direttamente in Comune e già 53 quelle attivate tramite gli sportelli periferici oggetto della nuova iniziativa di diffusione del servizio.

Chi volesse attivare SPID può recarsi nei punti attivati nei quartieri nei Cte del Villaggio Sposi, San Tomaso e Valtesse S. Antonio, al Lazzaretto e al Polo CIvico di Redona, a Boccaleone con l’Associazione RetroEdicola e nelle sedi di SPI CIGL, CISL, UIL e Adiconsum: i punti di attivazione sono attivi dalle 8.30 alle 18 dal lunedì al venerdì e dalle 8.30 alle 13 il sabato.

L’identity provider in convenzione è Register Italia e il servizio è su prenotazione prendendo appuntamento attraverso il sito prenotabergamo.it o chiamando il numero 035399333.

Maggiori dettagli nel comunicato sul sito del Comune di Bergamo.

Smart NationSPID, il Comune di Bergamo punta sugli sportelli periferici per l’erogazione
Vai all'articolo

ANPR, da oggi i cittadini possono scaricare i certificati anagrafici online

No comments

Da oggi grazie ad ANPR, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, è possibile scaricare certificati anagrafici digitali comodamente online tramite qualsiasi dispositivo e previa autenticazione utilizzando un’identità digitale.

Ieri avevamo comunicato l’avvenuto download, in anteprima, del primo certificato digitale da parte del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: oggi tutti i cittadini potranno effettuare la medesima operazione per proprio conto o per un familiare senza più bisogno di recarsi allo sportello e fare lunghe file.

I certificati digitali ottenibili tramite ANPR sono 14: il certificato anagrafico di nascita, il certificato anagrafico di matrimonio, il certificato di cittadinanza, il certificato di esistenza in vita, il certificato di residenza, il certificato di residenza aire, il certificato di stato civile, il certificato di stato di famiglia, il certificato di residenza in convivenza, il certificato di stato di famiglia aire, il certificato di stato di famiglia con rapporti di parentela, il certificato di stato libero, il certificato anagrafico di unione civile e il certificato di contratto di convivenza.

I certificati digitali sono disponibili in modalità multilingua per i comuni con plurilinguismo e per l’anno 2021 non richiederanno il pagamento del bollo essendo del tutto gratuiti: potranno inoltre essere rilasciati anche in forma contestuale, ciò significa che un certificato di cittadinanza, esistenza in vita e residenza potranno essere richiesti in un unico documento digitale.

Il servizio, inoltre, consentirà di visualizzare l’anteprima del documento per verificare la correttezza dei dati prima di effettuare il download in pdf e ottenerne la consegna via mail.

Maggiori dettagli nel comunicato del Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale.

Smart NationANPR, da oggi i cittadini possono scaricare i certificati anagrafici online
Vai all'articolo