Il Comune di Bergamo promuove l’alfabetizzazione digitale per gli over 65

No comments

Per superare il digital divide dovuto a fattori anagrafici e culturali il Comune di Bergamo promuove percorsi di alfabetizzazione digitale dedicata agli over 65.

I cittadini appartenenti a questa fascia d’età, spesso esclusi dall’accesso alle nuove tecnologie, hanno l’opportunità di frequentare ad alcuni corsi gratuiti che l’Amministrazione propone sul proprio territorio.

Fra i temi che verranno affrontati vi è l’uso dell’identità digitale, SPID o CIEID, come strumento di identificazione per accedere ai servizi in rete delle Pubbliche Amministrazioni ma anche l’utilizzo del domicilio digitale con la registrazione di una casella PEC per gestire le comunicazioni aventi valore legale da parte della PA.

I corsi hanno come requisito, anche se non obbligatorio, il possesso di uno smartphone.

Per accedere alla formazione erogata è necessario prenotare contattando l’Amministrazione.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune del Bergamo.

Smart NationIl Comune di Bergamo promuove l’alfabetizzazione digitale per gli over 65
Vai all'articolo

Il Comune di Gioia del Colle attiva un punto di facilitazione digitale

No comments

E’ ufficialmente operativo il punto di facilitazione digitale inaugurato dal Comune di Gioia del Colle nel chiostro di Palazzo san Domenico: si tratta di un presidio di facilitazione digitale volto a sostenere lo sviluppo pratico di competenze digitali nella cittadinanza, soprattutto in quella fascia di popolazione resistente per fattori anagrafici e culturali.

Far conoscere le potenzialità di internet e dei servizi digitali pubblici infatti permette una maggiore inclusione digitale e, in una società connessa come la nostra, anche sociale: per questo l’iniziativa è sostenuta grazie ai fondi del PNRR di cui è risultato beneficiario l’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale Sociale di Gioia del Colle.

La popolazione potrà quindi rivolgersi ai facilitatori digitali presenti nel chiostro comunale per ricevere supporto e assistenza nella creazione e gestione della propria identità digitale come lo SPID o CIEID ma anche per utilizzare i servizi assicurati dall’ANPR, dal Fascicolo Sanitario Elettronico o dall’App IO.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Gioia del Colle.

Smart NationIl Comune di Gioia del Colle attiva un punto di facilitazione digitale
Vai all'articolo

Online il portale dell’Anagrafe Nazionale dell’Istruzione Superiore

No comments

E’ online il nuovo portale dell’Anagrafe Nazionale dell’Istruzione Superiore (ANIS), una piattaforma digitale che permette di facilitare l’accesso a dati attualmente distribuiti in oltre cinquecento sistemi informativi locali.

Chiunque voglia ottenere una attestazione di laurea, tramite il portale dell’ANIS, potrà riuscirci in modo più facile come anche sarà più semplice recuperare dati relativi alle iscrizioni in essere e ai titoli di studio.

La nuova anagrafe è realizzata dal Ministero dell’Università e della Ricerca in collaborazione con il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri e Sogei che ha realizzato l’infrastruttura digitale.

Centralizzando le informazioni, alimentate da oltre 500 enti tra università e istituti di formazione, si riducono le possibilità di errore e si eliminano le frammentazioni migliorando il servizio per l’utente.

Il portale è accessibile tramite l’identità digitale, SPID o CIEID, e consente agli utilizzatori anche di rettificare eventuali dati non corretti oltre all’ottenimento delle attestazioni legate alle iscrizioni in essere e ai titoli di studio conseguiti.

Maggiori dettagli nel comunicato del MUR.

Smart NationOnline il portale dell’Anagrafe Nazionale dell’Istruzione Superiore
Vai all'articolo

IT Wallet, in arrivo una razionalizzazione dei servizi digitali pubblici

No comments

Si tratta ormai di una questione di settimane e in Italia arriverà una rivoluzione per i servizi digitali pubblici che prende il nome di IT Wallet o portafoglio digitale italiano che il cittadino si troverà a disposizione per interagire con la Pubblica Amministrazione.

Questo cambio di paradigma, già precedentemente anticipato, è una sostanziale razionalizzazione dei sistemi di identificazione pubblici, SPID e CIE in primis, ma anche una semplificazione dell’accesso ai vari servizi compresa la dematerializzazione di numerosi documenti fra cui la patente, la tessera sanitaria e la tessera elettorale.

Il cambiamento consisterà in una nuova app, presumibilmente un potenziamento dell’app IO, che porterà a includere tutte le informazioni del cittadino e a poter effettuare tutte le operazioni di autenticazione che prima venivano rese disponibili tramite SPID, CIE e CNS.

La norma principale verrà emanata a breve per poi poter procedere con i decreti attuativi che porteranno all’uscita di una prima versione beta dell’applicazione che seguirà un percorso di sviluppo operativo con un lancio effettivo entro il 30 giugno 2024.

Smart NationIT Wallet, in arrivo una razionalizzazione dei servizi digitali pubblici
Vai all'articolo

Il Comune di Lecce promuove la diffusione di competenze digitali di base

No comments

Si chiama “Cittadino attivo, paziente digitale” ed è il nuovo progetto del Comune di Lecce per promuovere la diffusione di competenze digitali di base in favore di persone resistenti alla tecnologia e in condizioni di svantaggio.

L’accesso ai servizi digitali pubblici e l’utilizzo dell’identità digitale richiedono infatti una serie di abilità che non tutti possiedono: lo sviluppo delle competenze digitali è quindi centrale.

Per questo motivo AIRSA_Associazione Ricerca Salute e Ambiente_APS, con il sostegno di Regione Puglia tramite l’avviso pubblico “Puglia capitale sociale 3.0” e in collaborazione con alcuni soggetti fra cui il Comune di Lecce e il Comune di Ugento, sta attivando due sportelli di facilitazione digitale nelle sedi di Lecce ed Ugento che prevedono la possibilità di assistere i cittadini singolarmente e in piccoli gruppi sui servizi digitali pubblici aiutando la popolazione, fra l’altro per l’attivazione e l’uso di SPID e CIE.

Sul sito di Airsa inoltre verranno pubblicati tutorial specifici per continuare o riprendere la formazione tramite pillole informative.

E’ inoltre prevista l’organizzazione di un evento pubblico durante il quale la popolazione potrà incontrare esperti del settore e rappresentanti delle istituzioni per confrontarsi con le tematiche attinenti al digitale.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Lecce.

Smart NationIl Comune di Lecce promuove la diffusione di competenze digitali di base
Vai all'articolo

Cittadin@digitale, il Comune di Vimercate propone un corso di alfabetizzazione digitale

No comments

In coerenza con gli obiettivi legati al piano di diritto allo studio e nell’ambito delle politiche dell’istruzione, il Comune di Vimercate ha organizzato insieme al Centro Provinciale Istruzione Adulti di Monza e Brianza un corso di alfabetizzazione digitale per genitori digitali.

Si tratta di un percorso formativo elaborato in tre incontri di 3 ore l’uno, finalizzato ad insegnare i servizi online dedicati ai cittadini e ad approfondire i temi della comunicazione online e della sicurezza digitale.

Durante il corso verrà illustrato il funzionamento di alcuni portali della Pubblica Amministrazione, come il Registro Elettronico Scolastico o il Fascicolo Sanitario Elettronico, ma verrà anche affrontato l’utilizzo di SPID e CIE per autenticarsi ai servizi digitali pubblici.

L’intento è di fornire ai cittadini una serie di strumenti adatti ad interagire con il mondo online e con gli altri tramite le tecnologie digitali comprendendo il contesto in cui si applica il digitale e rischi intrinseci in modo da conoscere anche come tutelare i propri dati e le proprie informazioni: a tale proposito rivestono un aspetto importante l’individuazione dei rischi presenti negli ambienti digitali e le buone pratiche per evitare la dipendenza da un’eccessiva dipendenda della rete.

Gli incontri sono gratuiti e si terrannoa partire dal 27 aprile presso la sala corsi della Biblioteca Civica di Vimercate.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Vimercate.

Smart NationCittadin@digitale, il Comune di Vimercate propone un corso di alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo

CIE, il Ministero dell’Interno omologa l’esperienza d’uso allo SPID

No comments

Il Ministero dell’Interno ha introdotto un importante aggiornamento di usabilità nell’utilizzo della CIE per l’autenticazione online.

Nell’ottica dell’unificazione dei sistemi SPID e CIE infatti, la Carta d’Identità Elettronica è ora impiegabile online in un modo simile all’altro celebre sistema d’identità digitale.

In pochi e semplici passaggi i cittadini possono ora attivare online le proprie credenziali di livello 1 e 2 della CIE per poi effettuare l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione: questo si concretizza evitando la necessità della presenza fisica della CIE da sincronizzare con un lettore o lo smartphone dotato di tecnologia NFC.

Una volta scaricata l’app CIEid e dopo aver attivato la nuova procedura tramite l’utilizzo dei codici PIN e PUK, sarà possibile inquadrare sul sito sul quale si vuole accedere il QR Code per essere abilitato a eseguire le varie operazioni online oppure effettuare l’autenticazione con nome utente e password, ricevendo un codice OTP di conferma.

In caso di smarrimento del codice PIN, è possibile recuperarlo online senza doversi più recare presso gli uffici del Comune di residenza per richiederne uno nuovo.

Maggiori informazioni nella sezione informativa del sito del Ministero dell’Interno dedicato alla Carta d’Identità Elettronica.

Smart NationCIE, il Ministero dell’Interno omologa l’esperienza d’uso allo SPID
Vai all'articolo

Syllabus, online il portale della formazione dedicato alle persone che lavorano nella PA

No comments

Nasce il nuovo Syllabus, il portale della formazione del capitale umano delle amministrazioni pubbliche.

Il progetto mira a sviluppare le competenze dei dipendenti pubblici, supportandone la crescita professionale attraverso percorsi formativi mirati e differenziati contribuendo a promuovere i processi di innovazione delle amministrazioni a partire dalla transizione digitale, ecologica e amministrativa.

Il portale è destinato ai 3,2 milioni di dipendenti pubblici presenti in Italia garantendo la possibilità di acquisire le competenze indispensabili a vincere le nuove sfide della PA e incentivando il rinnovamento del panorama di conoscenze dei dipendenti in servizio.

Syllabus  prevede un catalogo online di contenuti gratuiti e in costante aggiornamento per la formazione personalizzata, in modalità e-learning, a partire da una rilevazione strutturata e omogenea dei fabbisogni formativi.

Dopo una prima autoverifica delle proprie competenze i dipendenti pubblici possono iniziare un percorso di miglioramento grazie a logiche di apprendimento continuo in condivisione: per ogni nuovo obiettivo formativo raggiunto sono previsti degli attestati digitali di conseguimento di livello, ossia i Digital Badge.

L’accesso al portale avviene tramite Spid, Cns e Cie.

Maggiori informazioni nel comunicato del Dipartimento di Funzione Pubblica.

Smart NationSyllabus, online il portale della formazione dedicato alle persone che lavorano nella PA
Vai all'articolo

Il Comune di Genova attiva una piattaforma digitale dedicata alla partecipazione attiva dei cittadini

No comments

Si chiama ProponiTi ed è la nuova piattaforma digitale che il Comune di Genova ha attivato per la partecipazione attiva dei cittadini residenti.

L’obiettivo è quello di promuovere in modo trasparente la gestione delle proposte di patto di collaborazione che rappresenta lo strumento a disposizione dell’Ente per ratificare accordi con i privati nell’interesse comune volto alla tutela e alla valorizzazione del bene pubblico.

Accessibile tramite identità digitale, SPID o CIE, la nuova piattaforma consente, in modo semplice e veloce, di gestire online la procedura per siglare un patto di collaborazione: attualmente ne risultano oltre 500 attivi nei vari Municipi e riguardano diversi ambiti che variano dal verde pubblico alla promozione culturale.

La co-progettazione di pubblico e privato è un importante tassello per il benessere individuale e collettivo riguardante tanto opere materiali come aree verdi, piazze o strade ma anche opere immateriali come la cultura, l’educazione o la cittadinanza digitale.

ProponiTi è una piattaforma basata su tecnologia opensource.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa del Comune di Genova.

Smart NationIl Comune di Genova attiva una piattaforma digitale dedicata alla partecipazione attiva dei cittadini
Vai all'articolo

ViviVeneto, online l’app di Regione del Veneto dedicata ai servizi digitali regionali

No comments

Si chiama ViviVeneto ed è l’app realizzata dalla Regione del Veneto che integra più di quaranta servizi digitali erogati dalla pubblica amministrazione regionale che vanno dalla sanità al turismo passando per la promozione di eventi culturali all’accesso ai servizi amministrativi.

Accedendo con la propria identità digitale, SPID o CIE, i cittadini possono fruire dei servizi messi a disposizione dalla Regione del Veneto per semplificare ulteriormente il proprio rapporto con la PA.

ViviVeneto è organizzata in tre macroaree verticali (servizi amministrativi, servizi sanitari e servizi turistici) e tre trasversali (messaggistica, portafoglio e suggerimenti/ segnalazioni): il suo sviluppo è stato ottenuto coinvolgendo ed ascoltando i cittadini tanto nella fase progettuale quanto in quella di testing al fine di candidarsi come casa dematerializzata per il residente in Veneto.

La logica perseguita è quella della riunificazione di servizi prima dispersi in diverse altre applicazioni o siti internet.

Per esempio, attraverso l’area dedicata alla salute è possibile cercare e controllare l’affluenza nei pronto soccorso del Veneto, gestire i documenti sanitari (certificati, esami, visite), scegliere e cambiare il proprio medico di base.

Nell’area amministrativa invece sono stati riuniti i servizi dei vari portali regionali MyPA, BolloAuto e ViviPass con la possibilità di gestire in completa autonomia tutto quello che riguarda il bollo per cittadini e imprese ma anche effettuare la gestione dei contrassegni e delle targhe per i disabili, controllare gli avvisi degli enti interessati, fare e consultare le domande agli enti e molto altro.

Nell’area turismo è possibile ottenere l’elenco degli eventi, spettacoli, attività, beni e luoghi del Veneto ma anche scoprire i sentieri pedonali, ciclabili, equestri e quelli dedicati agli sport invernali nonché le notizie sul territorio: tutti i contenuti sono disponibili anche in lingua inglese.

Infine, tramite la sezione Portafoglio è possibile effettuare i pagamenti digitali, tramite la piattaforma MyPay, riguardanti i servizi della Pubblica Amministrazione.

Maggiori informazioni nel comunicato della Regione del Veneto.

Smart NationViviVeneto, online l’app di Regione del Veneto dedicata ai servizi digitali regionali
Vai all'articolo