Dolomiti, TIM porta in alta quota la connessione via satellite

No comments

Si tratta del primo caso, in Italia, di connessione in alta quota: a quasi 3.000 metri di altitudine è ora possibile beneficiare della connettività veloce tramite collegamento satellitare.

Protagonista dell’iniziativa è TIM che ha portato la banda ultralarga nl Rifugio Boé, un rifugio montano del Comune di Canazei a 2.873 metri di altezza sul versante delle Dolimiti del Trentino Alto-Adige.

La connettività è garantita dal satellite Konnect di Eutelsat che TIM utilizza in esclusiva sul territorio italiano come soluzione per portare la connettività nelle zone più impervie del Paese come testimonia la connessione del rifugio dolomitico.

L’intervento realizzato, reso possibile anche dalla collaborazione con Dolomites Network, è considerato un capolavoro tecnico in relazione al profilo orografico del territorio e la difficile situazione logistica del rifugio che è situato al centro del Gruppo montuoso del Sella.

La connettività è pienamente operativa con capacità di download pari a 50Mb al secondo, un traguardo importante considerando le caratteristiche della zona.

Maggiori informazioni nel comunicato di TIM.

Smart NationDolomiti, TIM porta in alta quota la connessione via satellite
Vai all'articolo