Smartt Valley, Fondazione ERGO lancia un centro di innovazione per il sistema manifatturiero

No comments

Si chiama Smartt Valley, acronimo per Space for Manufacturing Academy Research & Tech Transfer, ed è la nuova creazione di Fondazione Ergo nell’ambito dell’innovazione applicata alla manifattura.

L’iniziativa consiste in un centro di trasferimento tecnologico incardinato nel territorio di Daverio e che servirà tutta la Provincia di Varese tramite ricerca, sviluppo e formazione applicati al sistema manifatturiero.

Il centro, di circa 800 metri quadrati, si sviluppa in quattro aree modulabili dedicate alla formazione esperienziale tramite un’academy interna e un percorso di inserimento di talenti provenienti dalle scuole del territorio per una successiva specializzazione.

Tra i progetti collaterali dell’iniziativa vi è la possibile creazione di un polo scolastico interno tramite un ITS fortemente interconnesso con le dinamiche del centro di innovazione.

L’iniziativa è resa possibile da un investimento importante di Fondazione ERGO che è affiancata da una serie di aziende di primo piano quali Whirlpool, Leonardo, Tecniplast e Marelli.

Il progetto punta a integrarsi con una serie di pratiche coerenti con il mondo del sapere e il mondo del saper fare che possono unirsi all’interno di questo particolare laboratorio che punta ad accelerare il riposizionamento competitivo del territorio per dare slancio al sistema manifatturiero locale.

Maggiori informazioni sul sito di Fondazione ERGO.

Smart NationSmartt Valley, Fondazione ERGO lancia un centro di innovazione per il sistema manifatturiero
Vai all'articolo

AlpiLinK, online la banca dati digitale dedicata ai dialetti e alle varietà linguistiche

No comments

Si chiama AlpiLinK ed è la più grande banca dati digitale mai realizzata dedicata allo studio, alla documentazione e alla ricerca sui dialetti e le varietà linguistiche con status di lingua minoritaria presenti nelle regioni del Nord Italia.

Il progetto, lanciato dalle Università di Verona, Trento, Bolzano, Torino e Valle d’Aosta con il supporto del Ministero dell’Università e della Ricerca, è di rilevanza nazionale in quanto ricostruisce la storia di oltre 18 dialetti e lingue minoritarie grazie alla collaborazione dei cittadini che contribuiscono al popolamento del database con migliaia di file audio che costituiscono un’enorme mappa interattiva realizzata tramite un crowdsourcing informativo che ha portato a raccogliere oltre 200mila registrazioni.

I contributi audio vengono caricati a seguito di un audio sondaggio dedicato che tocca diverse varietà linguistiche fra cui friulano, veneto, trentino, ladino, lombardo, piemontese, francoprovenzale, occitano, walser, cimbro, mòcheno, sappadino, saurano, timavese, tirolese, resiano, tedesco e sloveno della Val Canale.

Il team che ha permesso di creare questa iniziativa è composto da 26 ricercatori dei cinque Atenei coinvolti e gestiti dall’Università di Verona in qualità di ente capofila.

Maggiori informazioni nella pagina dedicata del progetto AlpiLink.

Smart NationAlpiLinK, online la banca dati digitale dedicata ai dialetti e alle varietà linguistiche
Vai all'articolo

Il Comune di Modena punta sul digitale per la promozione turistica

No comments

Il Comune di Modena sceglie il digitale per la promozione turistica durante le festività con una speciale gift card, acquistabile dal portale visitmodena.it, che consente di donare una o più esperienze turistiche prenotabili direttamente online fra cui, tra le altre, la visita guidata alla Ghirlandina nel sito Unesco, la visita delle Sale storiche del Palazzo comunale o l’accesso ad uno dei musei dedicati ai motori che fanno parte del circuito della Motor Valley.

L’iniziativa è sostenuta da una campagna digitale che si fonde con il fisico grazie a iniziative sul territorio di promozione che si basano sull’uso di luci e musica per attirare l’interesse dei cittadini e dei turisti verso la città che è stata eletta città creativa dell’Unesco per le Media Arts.

Il calendario completo degli eventi, delle iniziative e delle offerte è consultabile su visitmodena.it.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Modena.

Smart NationIl Comune di Modena punta sul digitale per la promozione turistica
Vai all'articolo

YesMilano City Pass, online l’app che promuove l’offerta culturale di Milano

No comments

Si chiama YesMilano City Pass ed è l’app che, da oggi, promuove l’offerta culturale di Milano.

L’applicazione rappresenta uno strumento che aggrega la fruizione di musei, attrazioni e trasporto pubblico cittadino fungendo da compagno di viaggio dei turisti che vogliano organizzare in modo semplice e intuitivo la propria visita in città.

L’obiettivo è quello di fornire un servizio dedicato ai visitatori, semplificando l’accesso ai prodotti e ai servizi turistici tramite una promozione integrata dell’offerta incluso il servizio di trasporto pubblico erogato da ATM. 

Tutto passa attraverso ad un’app, disponibile per dispositivi iOS ed Android, che fornisce due percorsi in abbonamento per la durata di 3 giorni.

Il primo prevede l’accesso ai mezzi pubblici, al Duomo (Terrazze, Museo, Basilica), alle collezioni permanenti di 6 Musei Civici e alle collezioni permanenti di uno a scelta fra 7 musei convenzionati della città meneghina.

Il secondo invece, rispetto al precedente, espande l’accesso a tutti i Musei Civici e a tutti i musei convenzionati per un totale di 14 attrazioni.

All’interno dell’app sono presenti inoltre un self-guided tour, commenti multilingue, itinerari tematici personalizzabili e una modalità audio-guida. 

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Milano.

Smart NationYesMilano City Pass, online l’app che promuove l’offerta culturale di Milano
Vai all'articolo

Il Comune di Matera diffonde la cultura e la pratica digitale nelle PMI del territorio

No comments

Il Comune di Matera, grazie all’accordo siglato con la Camera di Commercio di Basilicata, promuove la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle piccole e medie imprese del territorio.

L’obiettivo è, tramite la collaborazione operativa tra il Punto Impresa Digitale e la Casa delle Tecnologie Emergenti, la promozione e lo sviluppo delle tecnologie emergenti per la realizzazione di moduli formativi, l’accelerazione di start-up e il trasferimento tecnologico alle piccole e medie imprese del territorio.

Fra le attività previste vi è il ricorso ad appositi laboratori e alla valorizzazione di interventi sistemici per contrastare le disuguaglianze nelle opportunità di apprendimento e la povertà educativa favorendo la crescita formativa e culturale della cittadinanza e in particolare dei giovani.

L’accordo, della durata di 36 mesi, non comporta oneri finanziari a carico dei due partner ma rappresenta un’opportunità per mettere a valore i servizi della Camera di Commercio di Basilicata e le competenze specifiche della Casa delle Tecnologie Emergenti.

Maggiori informazioni nel comunicato della Camera di Commercio di Basilicata.

Smart NationIl Comune di Matera diffonde la cultura e la pratica digitale nelle PMI del territorio
Vai all'articolo

Al via le attività della Casa delle Tecnologie Emergenti di Napoli

No comments

A Napoli prendono il via le attività della Casa delle Tecnologie Emergenti creata nel cuore della città presso il Real Albergo dei Poveri e dedicata alla ricerca e alla sperimentazione delle più innovative tecnologie in ambito creativo e culturale.

Il programma, denominato Infiniti Mondi, vuole integrare le competenze scientifiche delle università e dei centri di ricerca e innovazione con le necessità delle imprese del territorio sostenendo progetti di ricerca e sperimentazione finalizzati alla nascita di nuove iniziative imprenditoriali che possano beneficiare del trasferimento tecnologico verso piccole e medie aziende del settore dell’industria culturale e creativa locale.

La CTE di Napoli punta quindi a coniugare arte, scienza e tecnologia come motore propulsivo di innovazione tecnologica e sociale della città.

Le attività si realizzano grazie a cinque i laboratori tecnologici avanzati dedicati a metaverso, web 3.0, gaming, storytelling digitale, quantum computing e 5G.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Napoli.

Smart NationAl via le attività della Casa delle Tecnologie Emergenti di Napoli
Vai all'articolo

Trieste Next, al via la dodicesima edizione dedicata al futuro sostenibile

No comments

E’ iniziata oggi la dodicesima edizione di Trieste Next, il festival della ricerca scientifica che per tre giorni porterà in Piazza Unità d’Italia visitatori interessati ad esplorare, tramite 45 spazi espositivi, il futuro sostenibile che ci riserveranno scienza, innovazione e cultura.

Durante la manifestazione relatori, scienziati, umanisti, scrittori ed esperti provenienti da ogni parte del mondo affronteranno le sfide lanciate dalle nuovi fonti d’energia, dall’intelligenza artificiale e dalle biotecnologie.

Ampio spazio verrà inoltre dato al tema della transizione digitale e della transizione energetica.

L’evento è promosso dal Comune di Trieste, dall’Università degli Studi di Trieste, dall’Area Science Park, dall’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (OGS) e dalla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) oltre ad alcuni altri Enti fra cui anche la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Maggiori dettagli sul programma della manifestazione sul sito ufficiale.

Smart NationTrieste Next, al via la dodicesima edizione dedicata al futuro sostenibile
Vai all'articolo

Il Comune di Modena presenta la mappa digitale della creatività

No comments

Il Comune di Modena ha ufficialmente presentato la mappa digitale della creatività, ospitata sul sito dedicato di Modena futura creativa, per promuovere tutte le occasioni culturali e creative che si intrecciano con la tecnologia e che fanno parte del progetto Modena città creativa Unesco.

Si tratta di appuntamenti come festival, percorsi espositivi innovativi, laboratori, formazione, residenze artistiche e progetti di digitalizzazione che vengono raccolti e segnalati nella nuova mappa digitale.

Il progetto contiene attualmente 23 profili e permette ai visitatori di ricercare enti pubblici e privati coinvolti nella realizzazione di iniziative nell’ambito delle arti media ottenendo informazioni su attività, eventi, installazioni interattive e molto altro.

Tutto ciò che ha a che fare con cultura, creatività e innovazione andrà a popolare questo collettore ordinato che, in modo immediato e facilmente fruibile, permetterà di avere un quadro esauriente di tutto ciò che il Comune di Modena ha proposto e propone nell’ambito delle media arts.

Le attività vengono raggruppate in cinque categorie, contraddistinte da indicatori cromatici, che sono rispettivamente: arti visive, arti performative, formazione, musica, digitalizzazione.

All’interno della scheda di presentazione vengono raccolti anche video e interviste per addentrarsi maggiormente nei singoli progetti illustrati.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa del Comune di Modena.

Smart NationIl Comune di Modena presenta la mappa digitale della creatività
Vai all'articolo

Il Comune di Prato promuove un ciclo di incontri dedicati all’alfabetizzazione digitale

No comments

Il Comune di Prato ha sottoscritto un protocollo d’intesa con Arci, Acli, il Movimento cristiano lavoratori e il Museo del calcolatore sui temi dell’Agenda Digitale per lanciare un ciclo di dieci incontri finalizzati alla diminuzione del divario digitale per fattori culturali.

L’iniziativa vuole aiutare la popolazione residente più resistente alla tecnologia perché non rimanga indietro rispetto all’utilizzo dei servizi digitali che stanno divenendo progressivamente indispensabili.

Gli appuntamenti, che si terranno all’interno dei circoli della città, con una frequenza di circa due volte al mese sono rivolti a qualsiasi target e con ingresso libero su prenotazione.

Durante gli incontri sarà possibile approfondire la cultura digitale, l’uso dei servizi digitali pubblici ma anche dotarsi dell’identità digitale per accedere alle innumerevoli possibilità ormai offerte dalle implementazioni tecnologiche effettuate dalla Pubblica Amministrazione centrale e locale.

Maggiori informazioni direttamente sul sito del Comune di Prato.

Smart NationIl Comune di Prato promuove un ciclo di incontri dedicati all’alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo

PodDARE, il Comune di Ravenna lancia la propria piattaforma di podcasting

No comments

Si chiama PodDARE ed è la nuova piattaforma di podcasting del Comune di Ravenna che vuole portare Ravenna al mondo tramite uno spazio multiculturale, multilingue, giovane e creativo che raccoglie storie, approfondimenti, racconti, esperienze e punti di vista da ascoltare e da creare.

L’iniziativa, sostenuta anche grazie alle risorse dell’Unione Europea, permette di contenere diversi podcast ideati da giovani ravennati nell’ambito di diversi laboratori multiculturali: attualmente sono presenti otto rubriche che parlano di geografia, storia, cultura, geopolitica, attualità, viaggi, giochi di ruolo e storie di vita.

Lo spazio virtuale, in continua espansione, permette di raccogliere sempre nuove proposte da chi intende condividere valore relativo al territorio del Comune di Ravenna.

Il progetto è sostenuto da una serie di Enti, soprattutto nel terzo settore, oltre ovviamente all’Informagiovani che ospita e coordina le attività di podcasting ricercando le realtà territoriali.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Ravenna.

Smart NationPodDARE, il Comune di Ravenna lancia la propria piattaforma di podcasting
Vai all'articolo