Il Comune di Cormano lancia lo Sportello Unico per l’Edilizia

No comments

Il Comune di Cormano ha lanciato Sportello Unico per l’Edilizia (SUE), una piattaforma online per inoltrare pratiche relative agli interventi in materia edilizia.

Nel processo di dematerializzazione e di trasformazione digitale tutte le pratiche edilizie dovranno essere obbligatoriamente presentate in formato digitale attraverso l’uso di un portale telematico ideato per curare tutti i rapporti fra il privato, i tecnici (fra cui ingegneri, architetti e geometri) e ovviamente il Comune di Cormano.

Lo Sportello Unico per l’Edilizia è di fatto un unico punto di accesso per ottenere titoli abilitativi, come SCIA o CILA, permessi di costruire e ogni atto di assenso in materia di attività edilizia: con l’introduzione dello sportello digitale, la documentazione che fino a ieri si presentava in più copie cartacee presso gli uffici si trasmette comodamente da casa o dall’ufficio evitando code e ritardi.

Le pratiche vengono trasmesse in sicurezza con la possibilità di monitorarne l’avanzamento.

Inoltre, per semplificare l’utilizzo della nuova piattaforma è previsto un incontro in remoto gratuito, tramite webinar, nel quale saranno illustrate le funzionalità del nuovo Sportello Unico per l’Edilizia tra cui le modalità attraverso cui presentare le varie tipologie di pratiche edilizie, la modalità di consultazione dei regolamenti comunali collegati a tutto il sistema normativo nazionale e regionale nonché la consultazione dello stato delle pratiche edilizie presentate.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Cormano.

Smart NationIl Comune di Cormano lancia lo Sportello Unico per l’Edilizia
Vai all'articolo

A Roma la MIC Card diventa digitale

No comments

I fruitori dell’offerta culturale del Sistema Musei di Roma Capitale sono chiamati a confrontarsi con un’innovazione che prende ufficialmente il via da domani: la MIC Card, ossia la carta per accedere al sistema museale capitolino, diventa digitale dopo 4 anni di attività ossia dal 2018, anno del lancio da parte della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali insieme a Zètema Progetto Cultura.

Tramite il nuovo sito e l’applicazione dedicata, residenti e studenti di Roma e Città Metropolitana potranno acquistare l’accesso alle strutture e gestire online opzioni e sottoscrizioni legate al sistema museale: fra le funzioni previste vi sono la verifica dello storico di utilizzo, il controllo della scadenza oltre a poter consultare i luoghi dove accedere con tutte le informazioni utili quali indirizzo e orari comprensiva della segnalazione in tempo reale dei luoghi di cultura più vicini alla propria posizione.

La MIC Card digitale può essere acquistata direttamente online ma anche presso le biglietterie museali e nei Tourist Infopoint: fra i vantaggi più marcati vi è la possibilità di recarsi direttamente ai varchi di accesso senza dover transitare dalla biglietteria e, chiaramente, evitando le code.

Maggiori dettagli nel comunicato di Roma Capitale.

Smart NationA Roma la MIC Card diventa digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Empoli lancia la procedura digitale delle cedole librarie

No comments

Il Comune di Empoli presenta la nuova procedura digitale del servizio scuola per le cedole librarie: da quest’anno infatti le famiglie degli alunni delle scuole primarie non si recheranno più nei rispettivi istituti per ritirare la cedola libraria.

Con il lancio del nuovo sistema informatizzato, le cedole librarie vengono dematerializzate e gestite attraverso il portale istituzionale con consegna diretta ai rivenditori.

I cittadini che volessero fruire del servizio potranno quindi recarsi in una cartoleria e prenotare direttamente i libri che sono forniti gratuitamente dai rivenditori.

Questi ultimi dovranno essersi preventivamente accreditati all’apposito albo gestito e aggiornato dall’ufficio scuola comunale.

Le istruzioni sono accessibili alla pagina dedicata al procedimento per le cedole librarie del Comune di Empoli.

Una volta espletate le formalità i rivenditori risultanti iscritti all’albo, per la durata di un anno, potranno accedere al modulo digitale delle cedole librarie potendo rifornire gli utenti finali.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Empoli.

Smart NationIl Comune di Empoli lancia la procedura digitale delle cedole librarie
Vai all'articolo

Acquevenete incentiva la bolletta digitale

No comments

Acquevenete, la società a capitale interamente pubblico di proprietà dei Comuni dell’Ambito Territoriale Ottimale “Bacchiglione” e “Polesine” che gestisce il servizio idrico integrato del territorio di riferimento, incentiva il ricorso al digitale e, in particolare, la bolletta digitale.

Per farlo, fino al 26 luglio è ancora possibile iscriversi allo Sportello OnLine (SOL) di Acquevenete s.p.a. partecipando automaticamente all’ultima estrazione di un buono sconto in bolletta del valore di 250 euro ciascuno.

Il ricorso a strumenti digitali è un aspetto cruciale per semplificare il rapporto con gli utenti oltre a rappresentare un passo importante verso una maggiore sostenibilità in virtù della riduzione delle emissioni di CO2, l’utilizzo di acqua o il consumo di carburanti.

L’incremento dell’utilizzo dei Servizi OnLine permette infatti di ridurre le emissioni di CO2, l’utilizzo di acqua, il consumo di carburanti e l’abbattimento degli alberi.

Una volta registrati sullo Sportello OnLine di Acquevenete l’utente può cliccare sulla procedura di partecipazione che comporterà l’attivazione della bolletta digitale dal ciclo di fatturazione successivo a quello di adesione.

La procedura può essere attivata anche scaricando l’app di Acquevenete disponibile su Android e iOS sincerandosi che sia installata l’ultima versione disponibile.

Smart NationAcquevenete incentiva la bolletta digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Bari dematerializza la gestione delle cedole librarie e dei buoni libro

No comments

In occasione nel nuovo anno scolastico Regione Puglia ha avviato la procedura telematica per accedere alla fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo accessibile agli studenti e alle studentesse delle istituzioni secondarie di 1° grado e di 2° grado con una situazione reddituale precaria.

Le domande possono essere inviate entro il 29 luglio, superata questa data il beneficio sarà comunque accessibile ma sarà necessario interessare l’ufficio comunale competente.

In relazione alle cedole librarie e ai buoni libro il Comune di Bari ha previsto la digitalizzazione completa della procedura a cui potranno accedere tutti gli alunni residenti sul territorio comunale e frequentanti le scuole primarie pubbliche e paritarie.

La digitalizzazione comporta la dematerializzazione completa generando un documento digitale automaticamente disponibile e spendibile solo presso le librerie e le cartolibrerie inserite nell’albo degli esercenti convenzionati con il Comune.

Gli studenti interessanti non dovranno ritirare alcun modulo: è sufficiente comunicare all’esercente convenzionato il codice fiscale dell’alunno, il codice pratica ricevuto contestualmente alla domanda inoltrata presso il portale regionale.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Bari.

Smart NationIl Comune di Bari dematerializza la gestione delle cedole librarie e dei buoni libro
Vai all'articolo

Filo Diretto, online lo sportello del Comune di Vercelli per accedere a tutti i servizi digitali

No comments

Il Comune di Vercelli ha attivato Filo Diretto, uno sportello virtuale che consente ai cittadini di accedere rapidamente e in modo semplificato a tutti i servizi digitali erogati tramite un unico punto di accesso.

Chiunque abbia l’esigenza di interfacciarsi con l’Ente può quindi fruire di Filo Diretto che consente di prenotare, presentare istanze e inoltrare richieste comodamente da un pc o un dispositivo mobile come smartphone e tablet.

Si tratta di una scelta che permette di velocizzare le procedure amministrative con un beneficio per i cittadini, che troveranno quindi tempi ridotti, ma anche per la Pubblica Amministrazione che potrà registrare un calo della pressione sugli uffici.

Cittadini, ma anche imprese, possono collegarsi direttamente sul portale autenticandosi con un’identità digitale come, per esempio, lo SPID che ha ormai raggiunto numeri ragguardevoli in termini di diffusione.

Le istanze presentate tramite Filo Diretto sono completamente sostitutive di quelle in formato cartaceo e riguardano diversi servizi fra cui, per citarne alcuni: le domande relative alle imposte comunali, la comunicazione di occupazione o ampliamento del suolo pubblico, la richiesta di utilizzo di sale comunali o ancora determinati esposti.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa del Comune di Vercelli.

Smart NationFilo Diretto, online lo sportello del Comune di Vercelli per accedere a tutti i servizi digitali
Vai all'articolo

Il Comune di Milano dismette i contrassegni per la sosta cartacei

No comments

Si tratta del compimento di una rivoluzione digitale iniziata tempo addietro con l’introduzione dei metodi alternativi per la gestione della sosta in modalità evoluta e che culmina con il definitivo pensionamento dei contrassegni per la sosta cartacei.

Dal 4 maggio infatti sarà sufficiente la targa dell’auto per stabilire se il parcheggio è stato correttamente pagato dal cittadino, oppure no: il controllo viene effettuato manualmente dagli operatori o in modalità automatica senza che sia quindi necessario consultare l’eventuale tagliando cartaceo.

I residenti possono quindi rimuovere il pass con l’indicazione della zona di pertinenza e, più in generale, non sarà necessario apporre alcun ticket.

Per tutti coloro che abitano in città inoltre, la richiesta del proprio pass potrà avvenire online anche per coloro che non sono titolari di un auto di proprietà come per esempio chi possiede un veicolo in leasing o in comodato d’uso.

I cittadini residenti con auto di proprietà, invece, potranno ricevere l’attivazione del proprio passo in maniera automatica dopo il pagamento sulla piattaforma PagoPA.

Smart NationIl Comune di Milano dismette i contrassegni per la sosta cartacei
Vai all'articolo

Il Comune di Trevi avvia lo Sportello Unico Telematico

No comments

Il Comune di Trevi ha avviato lo Sportello Unico Telematico (SUT) come punto di accesso per il cittadino per rivolgersi all’Amministrazione comunale per la consegna di documenti e per l’accesso ai vari servizi messi a disposizione alla popolazione residente.

Ogni cittadino potrà quindi fruire di questo innovativo strumento per presentare istanze, dichiarazioni, segnalazioni on line tramite procedure guidate e facilmente accessibili: il servizio può essere utilizzato tramite identità digitale, come per esempio lo SPID.

Il nuovo SUT sostituisce il portale SUAPE, ossia lo Sportello Unico per le Attività Produttive e Urbanistiche, con l’obiettivo di efficientare le procedure burocratiche e migliorare l’esecuzione delle pratiche pubbliche snellendo il lavoro degli uffici comunali.

L’innovazione permette di avvicinarsi a grandi passi verso la totale dematerializzazione dei documenti e ponendo le basi per la completa digitalizzazione dei servizi della città.

Maggiori informazioni sul sito del Somune di Trevi.

Smart NationIl Comune di Trevi avvia lo Sportello Unico Telematico
Vai all'articolo

L’AdSP dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio digitalizza l’accesso al sistema portuale

No comments

La digitalizzazione è una rivoluzione silenziosa e diffusa che interessa anche le autorità portuali: l’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio infatti ha introdotto la digitalizzazione delle attività del gestore pubblico dei porti.

Questo obiettivo considerato strategico dal MIT, il cui raggiungimento è imposto entro il 31 dicembre, prevede la completa digitalizzazione dei processi relativi alle richieste dei permessi di accesso ai porti di Gioia Tauro, Crotone, Taureana di Palmi, Corigliano Calabro e Vibo Valentia.

Inoltre, anche l’iscrizione al registro, così come previsto dall’art. 68 del Codice della Navigazione, sarà possibile solo tramite lo Sportello Unico Amministrativo che è collegato alla piattaforma digitale di CalabriaSUAP.

Con l’introduzione del nuovo servizio di accreditamento, gli utilizzatori potranno beneficiare di una maggiore velocità nella gestione delle pratiche burocratiche con una piena dematerializzazione documentale che contribuisce ad una crescita degli scali portuali.

Maggiori informazioni nel comunicato dell’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio.

Smart NationL’AdSP dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio digitalizza l’accesso al sistema portuale
Vai all'articolo

Il Comune di Sulmona punta sulla digitalizzazione dell’archivio comunale

No comments

Il Comune di Sulmona porta online la terza ripartizione, ossia l’area che si occupa di pianificazione e gestione del territorio e delle attivita’ produttive, e la quarta ripartizione, ossia la sezione dedicata ad ambiente e infrastrutture, tramite un archivio digitale in grado di generare documenti pdf riferiti a richieste e pratiche attinenti alle aree coinvolte.

Niente più faldoni e documenti perduti negli scantinati dell’archivio comunale: con pochi e semplici clic tutte le richieste vengono evase in tempo reale con maggiore beneficio per i settore dell’Urbanistica e dei Lavori pubblici ma soprattutto in favore dei cittadini che hanno la necessità di instradare istanze e ottenere risposte veloci dall’Ente a partire dalle semplici autorizzazioni edili come l’abbattimento dei muri o l’ampliamento volumetrico.

Il cittadino o gli studi tecnici interessati, effettuando formale richiesta, riceveranno dal Comune di Sulmona tutta la documentazione necessaria senza più attese: le procedure di accesso richiederanno comunque l’autorizzazione, sulla base di una richiesta inviata all’Ente, all’invio della documentazione.

Maggiori informazioni nella sezione dedicata ai servizi online del Comune di Sulmona.

Smart NationIl Comune di Sulmona punta sulla digitalizzazione dell’archivio comunale
Vai all'articolo