Fisco, la dichiarazione precompilata è inviabile online

No comments

A poco più di due settimane di distanza dalla possibilità di consultare online la dichiarazione dei redditi precompilata, è ora possibile modificarla ed effettuare l’invio.

Come avevamo indicato, dal 15 aprile tutti i cittadini potevano collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate per provvedere alla consultazione della propria dichiarazione reddituale per poi, a partire dal 2 maggio, modificare il documento e procedere all’invio.

Gli accessi in fase di consultazione sono stati oltre 1,7 milioni per 1,2 milioni di contribuenti che hanno visualizzato la propria dichiarazione: la Lombardia guida la classifica seguita dal Lazio e dal Piemonte.

Nelle prossime settimane verranno comunicati i dati di coloro che avranno utilizzato il portale per modificare e inviare la dichiarazione.

Il modello Redditi potrà essere trasmesso dal 10 maggio al 30 settembre 2019: a partire da questa data sarà inoltre utilizzabile la compilazione semplificata per intervenire in modalità guidata su tutti i dati del quadro E.Per semplificare ulteriormente l’attività del contribuente, l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione un nuovo tutorial che spiega tutti i passi da seguire per inviare la precompilata oltre al sito infoprecompilata e i numeri di telefono 800.90.96.96 (da rete fissa), 06 966.689.07 (da cellulare) e +39 06.966.689.33 (per chi chiama dall’estero).

Smart NationFisco, la dichiarazione precompilata è inviabile online
Vai all'articolo

Al via la consultazione online della dichiarazione dei redditi precompilata

No comments

Tutto pronto per la messa online della dichiarazione dei redditi precompilata: oltre 960 milioni di dati pre-caricati saranno consultabili nell’area personale dell’utente a partire da domani 15 aprile.

La dichiarazione dei redditi precompilata è una vera e propria rivoluzione introdotta ormai con successo da un paio d’anni e che quest’anno promette un’ulteriore evoluzione con un incremento dei dati di circa il 4% rispetto all’anno precedente.

Tale condizione testimonia l’attenzione da parte dell’Agenzia delle Entrate nel cercare di rendere disponibile online la più estesa e completa rappresentazione reddituale per i propri cittadini.

Basti pensare che degli oltre 960 milioni di dati ben il 78%, quindi circa 754 milioni, sono attinenti alle spese sanitarie sostenute dai cittadini e comunicati all’Agenzia da farmacie, studi medici, cliniche e ospedali in un enorme sforzo per rendere più semplice il rapporto fra contribuente e Stato grazie all’uso del digitale.

Rispetto agli anni precedenti si aggiungono automaticamente anche le spese su parti comuni condominiali collegate al bonus verde e le somme versate dal 1° gennaio 2018 per assicurazioni contro le calamità, stipulate per immobili a uso abitativo.

La dichiarazione precompilata è a tutti gli effetti inviabile via web a partire dal 2 maggio e fino al 23 luglio.

Per dubbi o domande è disponibile sul canale YouTube dell’Agenzia delle Entrate un breve video di presentazione della dichiarazione precompilata, con le principali novità e le date da ricordare.

Esiste inoltre un sito internet dedicato in cui trovare informazioni utili oltre ai numeri di assistenza telefonica 800.90.96.96 da telefono fisso, 0696668907 (da cellulare) e +39 0696668933 per chi chiama dall’Estero. Maggiori dettagli contenuti nel comunicato stampa.

Smart NationAl via la consultazione online della dichiarazione dei redditi precompilata
Vai all'articolo