Leonardo si aggiudica il bando OCEAN2020

No comments

Nell’ambito del programma PADR (Preparatory Action on Defence Research) con lo specifico obiettivo di integrare piattaforme senza pilota nelle missioni di sorveglianza e interdizione in mare Leonardo, l’azienda italiana fra le più attive nel settore difesa, si è aggiudicata il bando OCEAN2020 su selezione dell’Agenzia europea della Difesa.

OCEAN2020 è il primo progetto di ricerca tecnologica a livello europeo per monitorare l’area del Mediterraneo in termini di sicurezza marittima.

Leonardo guida un team che vede la partecipazione di 15 Paesi europei con 42 partner compresi i Ministeri della Difesa di Italia, Grecia, Spagna, Portogallo e Lituania oltre a svariati partner industriali, centri di ricerca e ovviamente la Marina Militare Italiana.

Integrazione di piattaforme diverse grazie alla tecnologia

OCEAN2020 consentirà di integrare piattaforme senza pilota di diverso tipo (ad ala fissa, ad ala rotante, di superficie e subacquee) con il centro di comando e controllo delle unità navali attraverso lo scambio dei dati via satellite.

Il progetto prevede inoltre alcune dimostrazioni reali di operazioni di sorveglianza e interdizione in ambito marittimo: la prima è pianificata nel 2019 nel Mediterraneo con l’impiego degli elicotteri senza pilota di Leonardo, Hero e Solo, mentre la seconda si terrà nel 2020 nel Baltico

Maggiori informazioni nel comunicato stampa.

Smart NationLeonardo si aggiudica il bando OCEAN2020
Vai all'articolo