MLOL, aumentano i lettori digitali

No comments

I numeri di lettori digitali all’interno della piattaforma MLOL nell’ultimo semestre è aumentato sensibilmente: le statistiche dimostrano un marcato aumento di coloro che hanno iniziato ad utilizzare la piattaforma MediaLibraryOnLine per prendere in prestito ebook, audiolibri, musica, quotidiani e periodici ma anche film.

MLOL collega 6.500 biblioteche pubbliche, scolastiche o universitarie in tutta Italia e serve 1.350.000 utilizzatori su scala nazionale: può accedere a MLOL soltanto chi possiede la tessera di una biblioteca e, grazie a questa iscrizione, prendere in prestito virtuale per 14 giorni un libro o una delle altre risorse, anche open, disponibili sul catalogo.

Durante questo periodo di crisi sanitaria è raddoppiata la consultazione di contenuti digitali aperti come libri antichi, manoscritti, spartiti musicali e altro con picchi di utilizzatori nella fascia d’età tra i 25 e i 65 anni, soprattutto tra i 40 e i 50 anni.

Smart NationMLOL, aumentano i lettori digitali
Vai all'articolo

Milano guida la classifica delle città per acquisti di libri online

No comments

Milano si conferma, ormai per l’ottava volta sulla base dei dati forniti da Amazon, la capitale della lettura per numero di libri acquistati online.

Tramite l’analisi degli acquisti effettuati sulla piattaforma, che pur non tiene conto di piattaforme terze né di librerie e negozi fisici, risulta particolarmente appetibile per i lettori la categoria degli e-book che, anche grazie al lockdown, è cresciuta moltissimo.

La classifica stilata da Amazon rappresenta quindi un’indicazione di sicuro interesse, in termini numerici, delle tendenze da parte dei lettori su scala nazionale: oltre al capoluogo lombardo le città italiane che leggono di più digitalmente sono Roma, Torino, Bologna, Genova, Firenze, Padova, Trieste, Verona e Cagliari.

Rispetto agli anni passati, si registra una decisa crescita delle città meridionali con Napoli che entra nell’elenco delle prime dieci città posizionandosi al nono posto e Palermo che scala la classifica dal 47esimo al 13esimo posto.

Milano rimane al comando della classifica anche per i singoli generi letterari (non-fiction, economia e finanza, cucina, fantascienza e fantasy, viaggio, motivazionali e benessere), tendenza che viene rispettata anche da Roma e Torino per il secondo e terzo posto della classifica.

Smart NationMilano guida la classifica delle città per acquisti di libri online
Vai all'articolo

Audipress, in aumento i lettori digitali

No comments

Sono in aumento i lettori digitali, almeno secondo i nuovi dati Audipress 2020/I appena rilasciati che vedono una crescita del 9,1% nei lettori che utilizzano il mezzo digitale per leggere i principali titoli di stampa.

L’incremento è sicuramente influenzato positivamente anche dalla situazione legata alla crisi pandemica da COVID-19 che ha avvicinato i lettori alle opportunità offerte dal digitale .

I dati presentano un trend chiaro di incremento della quota di lettori digitali che cresce in maniera trasversale per sesso, nelle diverse fasce di età e classi socioeconomiche, specialmente nel segmento dei quotidiani che presentano un incremento del 11,8%.

Proprio i quotidiani raccolgono una quota di lettori pari al 28,1% degli italiani, ossia 14.906.000 individui.

I dati Audipress 2020/I sono frutto dell’indagine ufficiale per la lettura della stampa quotidiana e periodica in Italia inerente alle abitudini di lettura e alla fruizione delle più importanti testate italiane.

I dati Audipress sono rinvenibili qui.

Smart NationAudipress, in aumento i lettori digitali
Vai all'articolo

Il Comune di Chiavari offre alle scuole una biblioteca digitale

No comments

Per venire incontro alle esigenze delle scuole secondarie di primo grado chiavaresi, il Comune di Chiavari ha lanciato una nuova interessante iniziativa digitale: con il progetto #UnArcobalenoDiLibri infatti l’Amministrazione ha permesso agli studenti di accedere alla didattica online fornendo loro gratuitamente il materiale appartenente alla rete italiana di biblioteche digitali MLOL (MediaLibraryOnLine).

Ogni giorno gli studenti potranno infatti consultare un’importante emeroteca, costituita da giornali, quotidiani e riviste, nonché prendere in prestito almeno un libro ciascuno.

Lo studente ha in dotazione un account personale per l’accesso alla piattaforma realizzando una vera e propria rete digitale interscolastica che pone MLOL al centro del sistema formativo.

Smart NationIl Comune di Chiavari offre alle scuole una biblioteca digitale
Vai all'articolo

Milano è ancora la città che acquista più libri in formato digitale

No comments

Per il settimo anno consecutivo Milano conquista il titolo di città che acquista più libri in formato digitale e mantiene il medesimo primato anche per il formato cartaceo.

Il secondo posto è per Padova che supera Torino che cala in sesta posizione: segue Pisa che precedentemente non era neppure fra le prime dieci città e poi Bologna, Roma, Verona, Firenze, Bergamo e Vicenza.

I risultati emergono dalla classifica di Amazon sulle città che acquistano più libri in Italia, documentando anche quali siano i generi e i titoli più apprezzati.

Nella rassegna vengono esaminati i titoli in formato cartaceo e digitale acquistati dai clienti di Amazon.it durante l’ultimo anno, su base pro capite nei centri abitati con più di 90.000 abitanti.

Per quanto riguarda i generi letterari, Milano si conferma la città con il maggior numero di tipologie: risulta infatti prima classificata per 7 generi letterari su 8 quali non-fiction, cucina, fantascienza e fantasy, viaggio, fai da te/passioni/hobby, economia e finanza, benessere.

Per il genere romanzi la capolista è Bolzano. Relativamente ai titolo, in cima alla lista dei libri più acquistati in formato digitale c’è Laurie di Stephen King, seguito da Eleonor Oliphant sta benissimo di Gail Honeyman e da Tre cadaveri di Raffaele Malavasi.

Smart NationMilano è ancora la città che acquista più libri in formato digitale
Vai all'articolo

MLOL, la Regione Marche rivoluziona il sistema bibliotecario regionale

No comments

La Regione Marche punta sul digitale per estendere le opportunità culturali tramite un nuovo sistema bibliotecario.

In collaborazione con il network nazionale MLOL (Media Library On Line) è stata infatti lanciata una piattaforma digitale che consente di consultare, leggere ma anche prendere in prestito attraverso pc o smartphone, oltre 1,2 milioni di libri e circa 103mila tra giornali e riviste di tutto il mondo e in ogni lingua grazie alla fornitissima emeroteca digitale.

Tra i contenuti anche circa 34mila e-book di vario genere che possono essere scaricati o presi in prestito e perfino la musica attraverso portali dedicati oltre alla scontistica per la programmazione teatrale marchigiana inerente agli spettacoli organizzati dall’AMAT.

La Regione Marche, tramite l’Assessorato alla Cultura e al Turismo, ha contribuito fisicamente per creare l’iniziativa che riguarda i cinque Comuni capoluogo di provincia (Ancona, Pesaro, Macerata, Ascoli Piceno e Fermo) attraverso il portale marche.medialibrary.it che rappresenta il punto di accesso all’offerta culturale regionale.

Si tratta infatti di una vera e propria biblioteca digitale accessibile tramite una speciale carta, la Marche Cultura Card, richiedibile recandosi in una delle 300 biblioteche della Regione.

La scelta è stata imposta da una riorganizzazione del sistema bibliotecario precedentemente incardinato in 4 poli di differenti dimensioni e con servizi non del tutto omologhi: con la nuova struttura invece il Sistema Bibliotecario Regionale si presenta con condizioni omogenee di accesso e livello qualitativo per tutti i cittadini attraverso due poli territoriali, Bibliomarchenord e Bibliomarchesud.

La riuscita del progetto, che ha coinvolto anche le Università di Macerata e Urbino, permette ora agli utenti di ricevere automaticamente libri e quotidiani tramite mail o app e ricevere assistenza da parte del personale bibliotecario sulle funzioni da impiegare.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa della Regione Marche.

Smart NationMLOL, la Regione Marche rivoluziona il sistema bibliotecario regionale
Vai all'articolo

La biblioteca di Varese aderisce a MLOL

No comments

Da oggi tutti gli utenti abilitati al Sistema Bibliotecario Urbano di Varese possono finalmente prendere in prestito, oltre alla normale offerta formata da libri, periodici e dvd, anche gli eBook.

La biblioteca di Varese infatti entra ufficialmente in MLOL, acronimo per MediaLibrary On Line, che rappresenta la piattaforma digitale interbibliotecaria che permette agli utenti delle biblioteche aderenti di poter fruire di servizi di prestito evoluto.

L’operazione è stata resa possibile grazie ad un confinanziamento del MIBACT che è stato ottenuto dal Comune di Varese e che ha reso possibile, al momento per un anno, che gli utenti del sistema bibliotecario cittadino potessero fruire di questa nuova opportunità.

Ben diecimila utenti, quelli che hanno interagito con il sistema bibliotecario del Comune di Varese, sono stati automaticamente abilitati al nuovo circuito accessibile tramite il link varese.medialibrary.it.

Una volta effettuato l’accesso, nelle modalità previste, è possibile scegliere tra circa 4.000 titoli fra cui anche ultimissime novità.

La biblioteca mette a disposizione 5 copie per ogni titolo, è necessario pertanto attendere la restituzione di un altro utente per poterne fare uso, esattamente come avviene per i libri cartacei: ogni utente può scaricare due titoli al mese con una durata massima di prestito pari a due settimane.Per coloro che non sono ancora registrati occorre recarsi di persona presso la Biblioteca Civica in via Sacco 9 e richiedere l’iscrizione che risulta essere immediata.

Smart NationLa biblioteca di Varese aderisce a MLOL
Vai all'articolo

La rete digitale di EmiLib si estende

No comments

La rete digitale di EmiLib, il portale di risorse digitali accessibile a tutti gli utenti delle province emiliane, si allarga includendo il polo bibliotecario di Modena e Ferrara.

Sale così ad oltre 600 il numero di biblioteche, su base regionale, che possono fruire del servizio del portale di EmiLib realizzato in collaborazione con l’IBC (Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna) e disponibile ad un bacino totale di oltre 3.300.000 utenti.

Nel solo 2018 sono stati 3.575 i nuovi utenti delle biblioteche di Modena che hanno avuto accesso a EmiLib rendendo la provincia di Modena il polo bibliotecario con maggior numero di nuovi utenti attivati che hanno generato nell’anno passato quasi 21.000 prestiti digitali di ebook che, nel solo mese di gennaio, hanno superato quota 2.000.

I numeri sono in costante aumento basti pensare che in due mesi viene effettuato lo stesso numero di prestiti digitali che erano realizzati nell’intero anno 2016.

Oltre ai prestiti digitali, un altro servizio fondamentale accessibile dal portale EmiLib è la consultazione dell’emeroteca digitale ovvero dell’archivio di quotidiani locali e nazionali e riviste: basti pensare che nel 2018 le consultazioni per la provincia di Modena sono state circa 274 mila su poco meno di 1 milione duecento mila realizzate in tutto il portale EmiLib.

L’accesso ad EmiLib è gratuito per gli utenti, è sufficiente essere in possesso di un abbonamento attivo al sistema bibliotecario o le credenziali MLOL o dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Smart NationLa rete digitale di EmiLib si estende
Vai all'articolo

Milano si conferma capofila nazionale per gli acquisti di libri online

No comments

Ancora una volta Milano si conferma leader tra le città italiane per gli acquisti di libri ed ebook: seguono Padova, Torino, Bologna, Roma, Verona, Firenze, Trento, Bergamo e Cagliari.

Questa è la classifica stilata da Amazon in base all’acquisto pro capite di libri ed ebook sul proprio portale di e-commerce nell’ultimo anno, dal luglio 2017 al luglio 2018.

Rispetto agli anni passati, Trieste è la grande assente nella top 10: se nel 2017 risultava seconda in classifica, questa volta si attesta al 14mo posto mentre guadagnano posizioni Padova e Torino con un ritorno nella top 10 da parte di Bergamo e Cagliari.

Gli ebook sono preferiti a Milano e Trieste

Per quanto riguarda gli utenti che invece preferiscono leggere in formato digitale, le posizioni della classifica cambiano.
Le città che preferiscono gli ebook si confermano Milano e Trieste, mentre Padova passa in terza posizione seguita da Trento, Cagliari, Bolzano, Verona, Bologna, Vicenza e Udine.

Relativamente ai titoli maggiormente letti, Milano conferma un’eterogeneità di gusti letterari: i propri cittadini infatti si aggiudicando il primo posto, come consumatori, per i generi Cucina, Travel, Fantascienza, Self-Help e Business.

Al contrario Padova risulta essere città più concentrata su un unico genere, la saggistica mentre Bolzano è la città che legge più romanzi rosa.

Smart NationMilano si conferma capofila nazionale per gli acquisti di libri online
Vai all'articolo

Amazon Prime Reading, ebook gratis per gli utenti di Amazon Prime

No comments

Amazon ha lanciato il servizio Prime Reading, una nuova iniziativa che punta a stimolare la lettura offrendo gratuitamente degli ebook a tutti gli utenti iscritti al servizio Amazon Prime.

Amazon Prime Reading è un’estensione del servizio Amazon Prime che, a fronte di 36€ annuali, garantisce agli utenti italiani le spedizioni rapide illimitate senza sovrapprezzi e la possibilità di sfruttare Prime Video, Prime Photos e Prime Now (il servizio di consegna a domicilio della spesa disponibile per ora solo a Milano e hinterland).

La selezione degli ebook disponibili gratuitamente è piuttosto varia e, ad ora, raccoglie oltre cento titoli fra cui Harry Potter e la Pietra Filosofale, Stoner di John Edward Williams, Certi Momenti di Andrea Camilleri, Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli, tutta la saga Twilight di Stephenie Meyer e molti altri.

Si tratta di una disponibilità diversa rispetto a quella offerta dal servizio Kindle Unlimited che offre un accesso illimitato ad una libreria virtuale con oltre 1 milione di titoli a catalogo per 10€ al mese.

Prime Reading, incluso per gli abbonati Amazon Prime

Chiunque fosse già utilizzatore del servizio Amazon Prime troverà direttamente l’accesso incluso nel proprio account e, tramite questo, accedere ai titoli di Prime Reading attraverso il dispositivo Kindle o tramite le app dedicate su iPhone, iPad e Android.

Chi non utilizzasse il servizio Amazon Prime dovrà iscriversi preventivamente ad esso oppure effettuare l’iscrizione dal minisito dedicato a Prime Reading.

Smart NationAmazon Prime Reading, ebook gratis per gli utenti di Amazon Prime
Vai all'articolo