Storie di Risorgimento Digitale, al via la serie dedicata al digitale di TIM e RaiPlay

No comments

Dalla collaborazione fra l’iniziativa Operazione Risorgimento Digitale di TIM e RaiPlay nasce Storie di Risorgimento Digitale, una serie tv con otto descrizioni delle esperienze di persone e strutture pubbliche e private che hanno trovato nel digitale un alleato per contrastare le problematiche indotte dalla pandemia.

Ciascuno dei documentari dura 25 minuti e racconta come le nuove tecnologie hanno comportato notevoli vantaggi alle aziende che hanno deciso di ricorrervi per mitigare i danni indotti dal Covid-19 all’economia e alla filiera produttiva.

L’intento è ovviamente divulgativo, ossia cercare di far aumentare il numero di persone che siano indotte ad acquisire o migliorare le proprie competenze digitali ma anche accelerare il processo di trasformazione digitale della società.

Maggiori informazioni nel comunicato di TIM.

Smart NationStorie di Risorgimento Digitale, al via la serie dedicata al digitale di TIM e RaiPlay
Vai all'articolo

L’impatto del digitale nello sviluppo sostenibile dell’Italia per Microsoft e The European House – Ambrosetti

No comments

The European House – Ambrosetti e Microsoft Italia hanno rilasciato uno studio sull’impatto che il digitale avrà nel prossimo decennio, e più precisamente tra il 2020 e il 2030, sullo sviluppo dell’Italia.

Questo studio esamina come la svolta digitale contribuirà a migliorare la sostenibilità ambientale del nostro Paese con una stima di abbattimento fino al 10% delle emissioni rispetto ai livelli prepandemici: si tratta di un impatto significativo pari a quello incrementale rappresentato dalle energie rinnovabili.

Dal report appare chiaro come le aziende digitalizzate risultino complessivamente più produttive rispetto a quelle che non hanno ancora affrontato il tema della trasformazione digitale: questo vantaggio è stimabile in un 64% in più di produttività rispetto a chi è rimasto e rimarrà al palo nella transizione digitale.

Fra le leve più significative per una maggiore sostenibilità sociale vi è inoltre il ricorso a forme di lavoro a distanza che impattano significativamente sulla qualità della vita delle persone e sul consumo di CO2.

Sostenibilità ambientale, economica e sociale: sono quindi queste le principali direttrici che interessano il cambiamento dettato dal digitale.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Microsoft.

smartnationL’impatto del digitale nello sviluppo sostenibile dell’Italia per Microsoft e The European House – Ambrosetti
Vai all'articolo

SPID, IBL Banca sviluppa un conto corrente che si apre con l’identità digitale

No comments

L’identità digitale diventa sempre più pervasiva nella vita dei cittadini e IBL Banca coglie la palla al balzo permettendo a chiunque sia dotato di SPID di aprire un conto corrente.

Si tratta di un’importantissima innovazione che permette di digitalizzare interamente la procedura di apertura di un conto corrente che, nel caso di IBL Banca, è il prodotto denominato ControCorrente, ossia il conto remunerato e digitale offerto dall’istituto.

Chi fosse interessato all’apertura del conto corrente può, anziché recarsi in filiale o provvedere da remoto tramite bonifico da un altro conto corrente, utilizzare l’identità digitale e la firma elettronica qualificata: non è quindi necessario stampare o produrre alcun documento cartaceo con un notevole vantaggio anche per l’ambiente.

IBL Banca è quindi pioniera nel settore bancario e privato in generale nell’implementazione di SPID come sistema principe per l’identificazione della clientela.

Maggiori informazioni nel comunicato di IBL Banca.

Smart NationSPID, IBL Banca sviluppa un conto corrente che si apre con l’identità digitale
Vai all'articolo

Regione Emilia-Romagna e Fondazione Enea Tech insieme per sostenere l’economia innovativa territoriale

No comments

Regione Emilia-Romagna e Fondazione Enea Tech hanno sottoscritto un accordo per sostenere imprese che operano nel territorio regionale, fra cui startup e pmi innovative, attraverso le attività di ENEA Tech e del Fondo per il trasferimento tecnologico istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

La collaborazione, che interesserà anche le Università dell’Emilia-Romagna, interessa diversi ambiti fra cui le tecnologie per l’energia pulita, l’economia circolare e l’economia blu applicata all’ambiente marino, ma anche innovazione dei materiali, big data e intelligenza artificiale.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di Regione Emilia-Romagna.

Smart NationRegione Emilia-Romagna e Fondazione Enea Tech insieme per sostenere l’economia innovativa territoriale
Vai all'articolo