A2A Energia adotta Plick come soluzione digitale per le operazioni di rimborso

No comments

A2A Energia ha inserito fra i servizi dedicati ai propri clienti un’innovazione che consente di ottenere i rimborsi direttamente sul conto corrente tramite cellulare o indirizzo e-mail senza la necessità di installare alcuna applicazione e senza domiciliazione bancaria.

Tramite Plick, un servizio digitale integrato grazie ad una collaborazione con UniCredit, il cliente che deve ottenere un rimborso può, in pochi passaggi, trasformare una nota di credito in un bonifico diretto su conto corrente: lo strumento digitale infatti consente alle aziende di disporre i pagamenti destinati a un grande numero di soggetti lasciando al beneficiario la scelta del conto su cui essere accreditato e potendo raggiungere un qualunque beneficiario in Area SEPA.

Per riscuotere un credito da A2A Energia è quindi sufficiente accedere all’Area Clienti del sito, selezionare Plick come modalità di rimborso e scegliere il contatto preferito tra indirizzo e-mail e numero di cellulare.

Il cliente riceverà un messaggio con alcune semplici indicazioni per completare la procedura di rimborso che sarà accreditato con la prima data valuta utile, senza doversi recare in banca.   

Smart NationA2A Energia adotta Plick come soluzione digitale per le operazioni di rimborso
Vai all'articolo

Garmin Pay entra nel circuito Nexi

No comments

Da Nexi arriva il via libera per l’integrazione con Garmin Pay, il sistema di pagamento contactless di Garmin che consente di effettuare acquisti tramite l’utilizzo degli smarwatch venduti dall’azienda e compatibili con il servizio di pagamento.

Nexi è l’azienda specializzata nei pagamenti digitali che gestisce oltre 4,5 milioni di carte di pagamento in tutto il mondo: grazie alla partnership, attiva dal 17 marzo, chiunque sia in possesso di un dispositivo Garmin compatibile con il servizio può scaricare su uno smartphone con Android o iOS l’app Garmin Connect Mobile e attivare il Wallet Garmin Pay.

Ad attivazione avvenuta è sufficiente avvicinare lo smartwatch ad un POS contactless, ormai diffuso al 75% degli esercizi commerciali in Italia e provvedere al pagamento: le transazioni sono legate ad una conferma di pagamento tramite inserimento di un codice segreto precedentemente impostato nell’app Garmin Connect Mobile durante l’associazione della carta di credito.

Ad ogni acquisto effettuato l’utente riceve una notifica sul proprio smartphone associato al dispositivo Garmin.

Le funzioni di sicurezza studiate per garantire la massima tranquillità nell’uso della tecnologia di pagamento evoluta si estendono anche alla protezione delle transazioni quando non si indossa lo smartwatch: ogni volta che si toglie l’orologio o si disattiva la funzione cardio da polso Elevate, Garmin Pay si blocca in modo preventivo consentendo lo sblocco solo tramite l’inserimento manuale del codice di sicurezza che viene in ogni caso richiesto dopo ogni mezzanotte.

Le funzioni di pagamento di Garmin Pay sono disponibili sui modelli Forerunner 645 e Forerunner 645 Music, sugli smartwatch Vivoactive 3 e Vivoactive 3 Music e sulla serie di sportwatch Fenix 5 Plus ma anche sugli indossabili per aviatori D2 Delta e sui modelli della nuova serie di tool watch Garmin MARQ.

Smart NationGarmin Pay entra nel circuito Nexi
Vai all'articolo

Trenitalia apre ad Amazon Pay

No comments

Trenitalia propone una nuova modalità di acquisto sulle proprie piattaforme digitali e inaugura la collaborazione con Amazon Pay, il sistema di pagamento evoluto proposto da Amazon.

Grazie all’integrazione con Amazon Pay l’utente di Trenitalia può, con un solo click, acquistare il proprio titolo di viaggio in modo semplice e veloce con un ulteriore miglioramento dell’esperienza d’acquisto per i biglietti relativi alle tratte delle Frecce, InterCity e Regionali.

Il viaggiatore infatti può utilizzare l’indirizzo e-mail o il numero di cellulare relativi al proprio account Amazon e, una volta confermata la password, approvare la transazione che porterà al recapito istantaneo del biglietto.

Oltre ad Amazon Pay anche la possibilità di salvare i propri viaggi ricorrenti per semplificarne l’acquisto

Inoltre Trenitalia propone un’ulteriore funzionalità che troverà la soddisfazione dei viaggiatori che sono soliti percorrere frequentemente la medesima tratta: nell’area riservata del sito Trenitalia è possibile salvare il proprio viaggio come preferito per poterlo riacquistare successivamente con un semplice click dovendo esclusivamente premurarsi di aggiornare la sola data di partenza.

Le nuove opportunità sono studiate per semplificare gli acquisti da parte dei consumatori e, dall’inizio dell’anno, hanno già acquistato oltre 35 milioni di biglietti attraverso i canali digitali messi a disposizione da Ferrovie dello Stato.

Smart NationTrenitalia apre ad Amazon Pay
Vai all'articolo

Banca Popolare di Sondrio introduce i bonifici istantanei

No comments

Banca Popolare di Sondrio cavalca l’innovazione e presenta il nuovo servizio di instant payments dedicato alla clientela privata e business.

Tramite la piattaforma digitale EasyWay di SIA infatti, connessa direttamente al sistema pan-europeo per i pagamenti istantanei RT1 di EBA Clearing, i correntisti della Banca possono eseguire bonifici istantanei in meno di 10 secondi fino ad un tetto di 15mila euro.

I bonifici istantanei sono possibili grazie alla piattaforma digitale EasyWay di SIA

L’innovativo servizio, attivo 24/7, aderisce alle specifiche SEPA Instant Credit Transfer di EPC: la piattaforma digitale EasyWay di SIA agisce come hub per facilitare l’integrazione da parte delle banche che decidono di integrare il nuovo sistema.

L’intera filiera di pagamento è coperta dal sistema digitale, dalla disposizione all’elaborazione delle transazioni.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa congiunto.

Smart NationBanca Popolare di Sondrio introduce i bonifici istantanei
Vai all'articolo

Smart POS, in crescita l’adozione a discapito dei dispositivi tradizionali

No comments

L’adozione di prodotti e servizi altamente innovativi è in costante crescita perché permettono di migliorare la qualità della vita dei consumatori.

Non fanno eccezione i POS che stanno progressivamente venendo rimpiazzati dai propri omologhi smart, gli Smart POS appunto.

Avevamo già introdotto la proposta di Nexi in materia di POS intelligenti ma le alternative sul mercato sono diverse e tutte con le proprie caratteristiche.

I punti in comune di questi dispositivi risiedono nella capacità di semplificare la gestione delle attività che li utilizzano per i pagamenti fornendo inoltre una migliore esperienza d’uso lato cliente.

Smart POS ed ePayment, un mercato in crescita

Secondo i dati dell’Osservatorio Mobile Payment del Politecnico di Milano lo scorso anno il valore delle transazioni tramite carte ha raggiunto quota 220 miliardi di euro con una crescita di circa il 10% rispetto al 2016.
Di queste transazioni, il 21% sono state effettuate impiegando modalità innovative di pagamento digitale, soprattutto tramite metodologie contactless o di mobile payment, con una crescita del 6% rispetto al 2016.

Le soluzioni più interessanti in questo panorama sono sicuramente rappresentate dalla proposta Nexi SmartPOS o POS Axerve di Banca Sella come anche dai sistemi di pagamento contactless di ultima generazione come Apple Pay, Samsung Pay e Google Pay.

Grazie all’abbondanza di alternative intelligenti con costi di impianto altamente accessibili, gli esercenti stanno progressivamente sostituendo i vecchi POS abbracciando le nuove soluzioni.

Smart NationSmart POS, in crescita l’adozione a discapito dei dispositivi tradizionali
Vai all'articolo

Bill, il wallet digitale di SisalPay per effettuare pagamenti e trasferire denaro

No comments

Si chiama Bill ed è la nuova app di Sisal per smartphone Android e iOS che consente di inviare e ricevere denaro ed effettuare pagamenti presso gli esercenti che aderiscono al sistema di pagamento SisalPay.

L’applicazione si collega direttamente all’IBAN del conto corrente bancario e richiede l’impostazione di un budget settimanale d’uso fino ad un massimo consentito di 250 euro.

L’importo ricaricato verrà prelevato tramite addebito diretto, quindi è possibile effettuare transazioni dal proprio wallet accedento dalla homepage ai vari merchant convenzionati oppure passando attraverso alla rubrica telefonica per selezionare il contatto a cui inviare dei soldi.

Bill, l’applicazione gratuita di Sisal per i pagamenti digitali

L’applicazione è ovviamente gratuita, il servizio di ricarica effettuato in contanti ha invece una comissione pari a 1 euro: rispetto ai concorrenti uno dei vantaggi di Bill è la possibilità di ricaricare il proprio wallet direttamente nelle 40.000 ricevitorie SisalPay fra cui bar, edicole e tabaccherie.

Rispetto a soluzioni come Apple Pay o Samsung Pay che sono dei veicoli tecnologici per la propria carta di credito, Bill si presenta come una soluzione autonoma.

Gli esercenti presso cui può essere usata l’app di Sisal sono oltre 50.000 fra cui i Eataly, MyChef e ParkingGO.

Smart NationBill, il wallet digitale di SisalPay per effettuare pagamenti e trasferire denaro
Vai all'articolo

Google Pay è disponibile in Italia

No comments

Il servizio di pagamento evoluto Google Pay sbarca in Italia.

L’annuncio è stato dato da Google attraverso una conferenza stampa a Milano che ha ufficializzato l’aggiornamento dell’omonima applicazione disponibile su Play Store: si espande così il servizio di cui avevamo già parlato.

Le transazioni in Italia tramite Google Pay sono quindi possibili verso app, siti web e anche nei negozi che supportano i pagamenti contactless ed espongono il relativo simbolo.
Presso i punti vendita fisici Google Pay necessita che il dispositivo effettuante il pagamento abbia il sistema operativo Android aggiornato alla versione Lollipop o successiva e che sia dotato di chip nfc, oppure che sia uno smartwatch Wear OS.

Inoltre la carta di credito, debito o prepagata associata all’account Google dovrà essere fra quelle compatibili (come per esempio quelle emesse da Banca Mediolanum, Boon, Hype, Nexi, N26, Revolut e Widiba).

Google Pay in Italia, una procedura semplice

L’uso di Google Pay è estremamente semplice e automatico, una volta impostata la carta da utilizzare per i pagamenti e verificata, basta avvicinare il dispositivo su cui è installata l’app al terminale di pagamento anche senza che l’app sia aperta e in automatico la transazione verrà effettuata.

I dati della carta non vengono memorizzati sui dispositivi e le transazioni avvengono utilizzando un numero di carta virtuale valido per il singolo scambio per elevare la sicurezza.

Google Pay è compatibile anche con i veicoli di trasporto pubblici, come i mezzi ATM di Milano, e funziona come un centro di controllo di pagamenti con la possibilità di salvare anche le informazioni delle carte fedeltà che si desidera associare al proprio account oltre a biglietti di ogni tipo.

Smart NationGoogle Pay è disponibile in Italia
Vai all'articolo

Auchan introduce PayPal per acquistare online la spesa

No comments

Auchan ha sottoscritto un accordo con PayPal per l’introduzione del celebre sistema di pagamento digitale all’interno del proprio sito internet per semplificare il processo di acquisto della spesa online da parte degli utenti.

In questo modo il consumatore potrà avere una maggiore scelta per la conclusione dei propri acquisti che potranno essere recapitati a domicilio nel giorno e nell’orario preferito o anche optando per il ritiro gratuito presso il punto vendita anche se in questo caso il servizio è attivo nelle province di Milano, Bergamo, Piacenza e Olbia Tempio Pausania presso i negozi Auchan e Simply.

PayPal semplifica i pagamenti

Quello dei pagamenti digitali è un mondo in continua evoluzione anche grazie alle innumerevoli soluzioni che soprattutto nell’ultimo periodo vengono sviluppate da diverse aziende e che incontrano il gradimento degli utenti.

PayPal però ha il notevole vantaggio di essere la prima esperienza di successo nell’ambito delle soluzioni di pagamento digitale e che, grazie all’anzianità e alla conoscibilità del marchio, è estremamente diffusa e riconosciuta anche da parte di quei consumatori che fanno più fatica a considerare strumenti di pagamento evoluti.

Maggiori informazioni sui sistemi di pagamento disponibili presso auchan.it direttamente nell’apposita sezione dedicata.

Smart NationAuchan introduce PayPal per acquistare online la spesa
Vai all'articolo

Intesa Sanpaolo racchiude il portafoglio nello smartphone

No comments

Intesa Sanpaolo potenzia i propri servizi di pagamento digitale migliorando l’app Intesa Sanpaolo Mobile che diventa così un centro di controllo in grado di gestire i pagamenti digitali con carte e conti, documenti personali e tessere fedeltà.

All’interno dell’app Intesa Sanpaolo Mobile infatti sono state inserite delle interessanti novità, fra cui il portafoglio digitale XME Pay.

XME Pay consente di effettuare pagamenti attraverso alle proprie carte abilitate ai circuiti internazionali semplicemente avvicinando lo smartphone Android al POS del negozio fisico.

Alternativamente, la piattaforma permette di utilizzare il proprio conto corrente inquadrando un QR code sullo smartphone dell’esercente o utilizzando la nuova tecnologia ad ultrasuoni.

Per quanto riguarda i pagamenti online, tramite il supporto al circuito Masterpass, i clienti riceveranno direttamente sull’app le notifiche per autorizzare il pagamento, senza dover inserire i dati della carta.

Da Intesa Sanpaolo non solo pagamenti ma anche trasferimento di denaro fra privati

Tramite la funzionalità scambia denaro, l’app Intesa Sanpaolo Mobile è in grado di trasferire somme di denaro tra privati in una nuova veste grafica a chat basata sul servizio Jiffy: è sufficiente scegliere il contatto dalla rubrica oppure digitare il numero di cellulare della persona con cui si vuole scambiare il denaro.

Infine, sempre grazie all’XME Pay si potranno, inoltre, gestire le immagini, le informazioni e le scadenze dei documenti personali propri e di terzi come anche salvare le tessere fedeltà in modo da potersene liberare e utilizzarle tramite smartphone.

Smart NationIntesa Sanpaolo racchiude il portafoglio nello smartphone
Vai all'articolo

Bancomat Pay, presentato il nuovo servizio di pagamento digitale

No comments

Tra il Consorzio Bancomat e Sia, la società pubblico-privata delle reti di pagamento internazionali controllata da Cassa Depositi e Prestiti, è stato raggiunto l’accordo che permetterà, dal prossimo autunno, di effettuare le transazioni online anche con il bancomat.

Bancomat Pay, questo il nome del nuovo servizio di pagamento digitale, rappresenta una sostanziale innovazione nel panorama dell’ePayment perché consente di affiancare il bancomat alle carte di credito e alle carte prepagate nell’utilizzo con qualsivoglia servizio online.

Non sarà necessaria una nuova carta PagoBancomat, ma tutte le carte già emesse saranno abilitate al collegamento con l’app Jiffy di Sia che consente di effettuare diverse operazioni tra cui il trasferimento di denaro fra privati ma anche i normali pagamenti compresi quelli verso la Pubblica Amministrazione tramite la piattaforma PagoPA.

Dopo l’estate il servizio sarà allargato a tutti i titolari Bancomat attraverso l’app della propria banca o l’app ufficiale Bancomat Pay.

Bancomat Pay, costi di commissione ancora da definire

Le transazioni effettuate tramite il nuovo servizio avranno un costo, che però verrà definito prossimamente: sarà sicuramente inferiore alle commissioni per i bonifici ma ci si aspetta che le cifre tengano in considerazione anche dei concorrenti sul mercato fra cui Poste Italiane con le proprie soluzioni evolute.

Ogni banca avrà comunque autonomia nella definizione delle commissioni

Smart NationBancomat Pay, presentato il nuovo servizio di pagamento digitale
Vai all'articolo