A Senigallia Open Fiber avvia i lavori per la nuova rete in fibra ottica

No comments

I cittadini di Senigallia presto potranno navigare sfruttando una connettività in fibra ottica fino alla velocità di 10 Gbps grazie a Open Fiber che ha siglato una convenzione con il Comune di Senigallia per impostare gli interventi realizzativi della rete della connettività in fibra ottica che si appresta ad essere stesa sul territorio dell’Ente.

Con un investimento di 6 milioni di euro, Open Fiber pianifica di cablare 16 mila unità immobiliari grazie alla nuova infrastruttura di rete FTTH per un totale di 102 chilometri di fibra ottica stesa in nuovi scavi ma soprattutto recuperando passaggi già esistenti nel rispetto della sostenibilità ambientale: circa il 60% dell’intera infrastruttura infatti riutilizzerà strutture esistenti mentre i nuovi scavi verranno realizzati con procedure moderne e non invasive.

I lavori sono iniziati nei pressi di via Raffaello Sanzio e proseguiranno in zona Parco della Pace per poi procedere verso la zona del Lungomare Mameli.

Sarà inclusa anche la copertura di 30 siti indicati dal Comune e selezionati fra quelli di interesse per la cittadinanza.

Inoltre, nelle frazioni di Bettolelle, Filetto, Grottino, Case Romagnoli e Roncitelli Open Fiber installerà con il contributo della Regione Marche, una rete pubblica in FTTH per connettere 700 unità immobiliari, tra case uffici e negozi, appartenenti alle aree bianche, cioè quelle a fallimento di mercato.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di Open Fiber.

Smart NationA Senigallia Open Fiber avvia i lavori per la nuova rete in fibra ottica
Vai all'articolo

A Lecco è disponibile la fibra ottica di Open Fiber

No comments

A Lecco è disponibile la fibra ottica di Open Fiber con le prime 5.500 unità immobiliari collegare alla nuova infrastruttura di rete che tocca già una velocità di connessione maggiorata rispetto agli esordi arrivando a 10 Gigabit per secondo.

Gli immobili già raggiunti dalla fibra ottica in modalità FTTH, ossia fibra fino a casa, sono situati nei quartieri di Laorca, Rancio, San Giovanni, Castello, Belledo e Germanedo mentre è in programma il cablaggio delle zone di Acquate, Olate, Santo Stefano e Pescarenico.

La città di Lecco quindi si appresta ad avere una copertura sempre più completa fino a raggiungere i 18mila edifici previsti dal piano di investimento di 6 milioni di euro che prevede una stesura di oltre 11mila km di fibra ottica per coprire una rete di 120 chilometri.

La connettività di Open Fiber è pronta a rilanciare servizi multimediali e avanzati come l’IoT, la telemedicina, lo smart working ma anche i servizi digitali della PA e la didattica a distanza che in questi mesi è diventata spesso una necessità.

I cittadini interessati a sottoscrivere un contratto con Open Fiber possono rivolgersi ad uno degli operatori convenzionati.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di Open Fiber.

Smart NationA Lecco è disponibile la fibra ottica di Open Fiber
Vai all'articolo

Il Comune di Riccione sigla l’accordo con Open Fiber per la nuova rete in fibra ottica

No comments

Il Comune di Riccione ha raggiunto un’intesa con Open Fiber per l’avvio dei cantieri che porteranno al cablaggio della città della Riviera: con un investimento di 5 milioni di euro la città si appresta a vedere collegate oltre 13mila unità immobiliari entro un periodo di 20 mesi.

Gli immobili, che contemplano edifici residenziali, imprese e uffici della Pubblica Amministrazione, saranno serviti da oltre 137 chilometri di fibra ottica in modalità FTTH in grado di raggiungere la velocità di 10 Gigabit al secondo.

Il POP (Point of Presence) che rappresenta la centrale da cui si dipanerà la fibra ottica cittadina è collocato in via Emilia n. 1 e si svilupperà inizialmente verso i quartieri di Alba e Paese.

Come da tradizione Open Fiber, in osservanza della sostenibilità e dell’ambiente, gli scavi per la nuova rete saranno minimizzati con il riuso di cavidotti e infrastrutture già esistenti.

La fibra ottica di Open Fiber permette di valorizzare il territorio e i servizi digitali che necessitano di grandi velocità e ampiezze di banda come la rete Wi-Fi pubblica libera, i servizi di gestione intelligente della città ma anche i servizi di streaming e la didattica a distanza.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di Open Fiber.

Smart NationIl Comune di Riccione sigla l’accordo con Open Fiber per la nuova rete in fibra ottica
Vai all'articolo

A Modica è disponibile la rete in fibra ottica di Open Fiber

No comments

Dopo l’avvio dei lavori avvenuto qualche mese fa, di cui avevamo già parlato, a Modica è effettivamente disponibile la rete in fibra ottica di Open Fiber che, nella zona residenziale di Modica Sorda, collega oltre 5mila unità immobiliari della città siciliana sulle 17mila attese tra case, negozi e uffici inclusi nel piano di cablaggio.

La connettività consente di poter navigare ad una velocità fino a 10 Gigabit per secondo grazie alla modalità FTTH, acronimo che indica la fibra ottica collegata fino a dentro gli immobili.

Il collegamento della città di Modica si aggiunge ad altre città siciliane raggiunte dalla rete di Open Fiber quali: Palermo, Catania, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Ragusa, Siracusa, Trapani, Bagheria, Gela e Vittoria.

In tutta la regione sono già state coperte oltre 800mila unità immobiliari che possono sfruttare l’infrastruttura di telecomunicazioni targata Open Fiber.

La connettività di Open Fiber consente di poter utilizzare al meglio numerosi servizi connessi con lo smart working, la didattica a distanza, l’e-health, lo streaming di contenuti audio e video nonché le applicazioni tipiche delle smart city come per esempio il controllo elettronico degli accessi, il monitoraggio ambientale o la gestione dell’illuminazione pubblica.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di Open Fiber.

Smart NationA Modica è disponibile la rete in fibra ottica di Open Fiber
Vai all'articolo

Open Fiber accelera i lavori di connessione delle aree bianche della Regione Marche

No comments

Open Fiber spinge sull’acceleratore e incrementa la velocità di esecuzione dei lavori inerenti il cablaggio della banda ultra larga nelle Marche raggiungendo progressivamente tutti i piccoli borghi, considerati storicamente aree bianche ossia a fallimento di mercato, e dando così nuove opportunità agli abitanti del luogo in armonia con il piano BUL di Infratel.

L’infrastruttura di rete, in modalità FTTH (Fiber To The Home), porta la fibra ottica direttamente in casa e nelle aziende del territorio con il collegamento di circa 74mila unità immobiliari e 494 punti di pubblico interesse fra cui scuole, musei e sedi comunali.

In totale sono raggiunti 88 comuni sparsi in tutte le province sui 216 del piano che prevede il completamento del cablaggio nel corso del 2022.

Uno degli ultimi Comuni raggiunti è quello di Ripatransone con la copertura mista in fibra ottica, pari a circa 23 chilometri di cavi, e rete FWA (Fixed Wireless Access) che collegano 1.746 unità immobiliari.

Al momento sono aperti 182 cantieri e 21 sono in prossima apertura: l’accelerazione che si è voluta dare è dipesa dal riconoscimento dell’importanza della connettività, soprattutto nei territori più isolati.

Attualmente il servizio di Open Fiber è disponibile ad Ancona, Macerata, Pesaro, Fabriano e Ascoli Piceno per oltre 95 mila famiglie tramite un investimento privato di oltre 34 milioni di euro.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Open Fiber.

Smart NationOpen Fiber accelera i lavori di connessione delle aree bianche della Regione Marche
Vai all'articolo

Il Comune di Guidonia Montecelio sigla l’accordo con Open Fiber per la nuova rete in fibra ottica

No comments

Il Comune di Guidonia Montecelio ha stretto l’accordo con Open Fiber per l’avvio dei cantieri che si occuperanno di posare la fibra ottica dell’operatore wholesale in città.

La fine dei lavori è calendarizzata a 18 mesi a fronte di un investimento di 9 milioni di euro e la copertura di 24mila immobili tra abitazioni, uffici, scuole ed Enti pubblici.

La fibra ottica in modalità FTTH permetterà di erogare servizi evoluti e potenziare le opportunità di smart working da parte di coloro che sono chiamati a lavorare da casa.

I lavori rispetteranno un serrato cronoprogramma e saranno a basso impatto ambientale con riutilizzo di strutture esistenti e cavidotti sotterranei in modo da limitare i disagi al territorio.

La centrale di zona, ossia il Point of Presence (POP), delegato a gestire la fibra ottica del territorio verrà installata in via Locatelli da dove si dirameranno i lavori che procederanno progressivamente verso la zona di Colle Fiorito.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Open Fiber.

Smart NationIl Comune di Guidonia Montecelio sigla l’accordo con Open Fiber per la nuova rete in fibra ottica
Vai all'articolo

Il Comune di Mores aderisce al Polo Strategico Regionale ICT

No comments

Il Comune di Mores è il primo comune dell’area di Sassari e uno dei primi in Sardegna ad aderire al Polo Strategico Regionale ICT, la struttura che sovraintende all’erogazione di servizi ICT per tutta la pubblica amministrazione appartenente al territorio regionale.

Con questo passaggio tutte le informazioni, i dati e i servizi del territorio che necessitino di tecnologia passeranno automaticamente sotto il controllo della struttura centralizzata regionale che può così migliorare i processi e l’economia di scala dei servizi informativi.

I dati, gestiti da un’unica infrastruttura competente corrispondente al data center regionale che confluirà poi nel polo strategico nazionale, si trovano quindi a fruire di una maggiore tutela grazie alla razionalizzazione della rete informatica per poi beneficiare dell’implementazione di una serie di servizi fra cui quelli di videosorveglianza del territorio ma anche di pagamenti evoluti.

Il primo passo di questa adesione si concretizza nell’avvio dei lavori di allaccio della fibra ottica, già presente sul territorio comunale.

Il progetto è interamente finanziato da Regione Sardegna.

Smart NationIl Comune di Mores aderisce al Polo Strategico Regionale ICT
Vai all'articolo

I Comuni del Trentino sempre più connessi grazie alla fibra ottica e alla tecnologia FWA

No comments

Con Ala, Carzano, Comano Terme, Fiavè, Mori e Porte di Rendena sono arrivati a quota 11 i Comuni del Trentino appartenenti alle aree bianche, quelle così chiamate perché a fallimento di mercato, che sono stati connessi nelle ultime settimane alla rete in fibra ottica FTTH di Open Fiber.

Attualmente sono 57 i Comuni del Trentino complessivamente cablati tramite infrastruttura a banda ultra larga per una copertura totale di 46mila utenti che possono rivolgersi agli operatori convenzionati con Open Fiber per rivendere il servizio.

Si tratta di un notevole risultato per il territorio anche in considerazione della diffusione della connettività FWA (Fixed Wireless Access) basata sulla tecnologia radio per collegare le utenze che, per collocazione in zone decentrate e poco servibili, risultano impossibilitate ad essere collegate tramite fibra ottica.

Fa i Comuni collegati in FWA vi sono Roncegno Terme, Borgo Valsugana, Brentonico, Ronchi Valsugana e Torcegno ma i progetto in corso riguardano 37 Comuni di cui 33 sono già stati conclusi anche grazie al supporto di Trentino Digitale, la società pubblica focalizzata sulla trasformazione digitale del territorio trentino.

Smart NationI Comuni del Trentino sempre più connessi grazie alla fibra ottica e alla tecnologia FWA
Vai all'articolo

TIM e Iliad insieme per sviluppare la rete in fibra ottica di FiberCop

No comments

TIM, tramite la controllata FiberCop che si occupa di sviluppare la rete in fibra ottica in modalità FTTH sul territorio nazionale, ha sottoscritto con Iliad un accordo per realizzare la rete di accesso secondaria in fibra ottica fino alle abitazioni.

Iliad parteciperà ad un coinvestimento, similarmente a quello sottoscritto da Fastweb per le medesime finalità e quello che è in corso di sottoscrizione da parte di Tiscali, per assicurare la copertura FTTH al 75% delle aree grigie e nere del Paese entro il 2025.

Tutte le realtà che coinvestiranno con TIM nell’espansione della rete di FiberCop guadagneranno l’accesso alla rete primaria in fibra ottica: la cordata consente di accelerare il superamento del digital divide infrastrutturale su scala nazionale aiutando le famiglie e le imprese a fruire della connettività con velocità uguali e superiori a 1 Gigabit al secondo.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di TIM.

Smart NationTIM e Iliad insieme per sviluppare la rete in fibra ottica di FiberCop
Vai all'articolo

Ad Avezzano Open Fiber avvia i lavori per la nuova rete in fibra ottica

No comments

Il Comune di Avezzano ha firmato l’accordo con Open Fiber per l’avvio dei lavori di creazione della rete di telecomunicazioni di nuovissima generazione: un’infrastruttura innovativa in fibra ottica collegherà le utenze residenziali e aziendali tramite accesso in modalità FTTH garantendo una connessione fino a 10 Gigabit al secondo e una latenza inferiore ai 5 millisecondi.

Verranno cablati anche 30 edifici comunali selezionati dell’amministrazione municipale: l’intervento economico da parte di Open Fiber è quantificato in circa 4 milioni di euro per la connessione di circa 15mila unità immobiliari.

Come per gli altri scavi, anche per Avezzano verrà limitato il più possibile l’impatto ambientale tenendo conto anche di modalità operative atte a minimizzare i disagi per la comunità con il riuso di infrastrutture esistenti.

L’intervento di cablatura della città, dagli scavi fino all’effettiva connessione degli utenti, è interamente a carico di Open Fiber: in totale è stimato che verranno stesi circa 250 chilometri di fibra ottica e la conclusione dei lavori è stimata in 18 mesi.

I servizi di Open Fiber renderanno possibile una serie di servizi evoluti anche a vantaggio della collettività come la telemedicina o la gestione dei servizi evoluti tipici delle smart city come l’illuminazione pubblica intelligente e la videosorveglianza.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa di Open Fiber.

Smart NationAd Avezzano Open Fiber avvia i lavori per la nuova rete in fibra ottica
Vai all'articolo