Italian Tech Academy, al via la scuola di formazione per la diffusione delle competenze digitali

No comments

Gruppo Gedi e Talent Garden hanno lanciato Italian Tech Academy, una scuola di formazione che offre percorsi educativi allineati al processo di transizione digitale ed ecologica che vede nel PNRR il motore trainante.

L’iniziativa vuole infatti tentare di colmare il gap di competenze necessarie per affrontare in modo efficace la transizione digitale ed ecologica in corso: per farlo, si basa sull’esperienza di Talent Garden, l’operatore di co-working e digital education di respiro europeo, e di Italian.tech, l’hub verticale di GEDI dedicato alla tecnologia.

Contemporaneamente all’iniziativa, sono stati presentati i primi tre percorsi formativi in catalogo calendarizzati per il prossimo autunno ossia il full-time Coding Bootcamp, il master part-time in Content Science e il master part-time in Digital Sustainable Management.

Maggiori informazioni nell’articolo di Italian Tech.

Smart NationItalian Tech Academy, al via la scuola di formazione per la diffusione delle competenze digitali
Vai all'articolo

Growing Tour, al via il programma di Fondazione Mondo Digitale e Visa dedicato a coding ed educazione finanziaria

No comments

Fondazione Mondo Digitale in collaborazione con Visa ha lanciato il Growing Tour, un percorso di formazione su coding, educazione finanziaria, sostenibilità e autoimprenditorialità dedicato alle nuove generazioni.

L’iniziativa, che prevede un marcato focus sulla riduzione del gender gap, prevede che alunne e alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado imparino a programmare piccoli robot e familiarizzino con le basi della conoscenza finanziaria in modo da effettuare scelte consapevoli nel rapporto con le risorse che li circondano.

Le lezioni sono organizzate dai formatori dell’Associazione italiana educatori finanziari (Aief) e di alcuni dipendenti Visa che uniscono la componente di responsabilità informativa finanziaria alle competenze STEM di cui il programma formativo è particolarmente ricco.

Nella realizzazione del percorso sono coinvolti i Punti Luce di Save the Children nelle periferie di Milano e Napoli.

Maggiori dettagli nel comunicato di Fondazione Mondo Digitale.

Smart NationGrowing Tour, al via il programma di Fondazione Mondo Digitale e Visa dedicato a coding ed educazione finanziaria
Vai all'articolo

L’Università di Firenze e il Garante insieme per l’educazione digitale

No comments

L’Università di Firenze e il Garante per la protezione dei dati personali sottoscrivono un accordo per sviluppare attività di informazione sul tema della protezione dei dati e di educazione digitale.

L’intesa verrà ratificata durante un convegno sull’intelligenza artificiale e sulle smart cities che si tiene a Firenze e che analizza le opportunità di sviluppo di servizi rivolti alla cittadinanza con una particolare attenzione alla tutela dei dati personali.

All’interno del protocollo d’intesa sono previste una serie di azioni strategiche con lo sviluppo di iniziative di formazione e informazione finalizzate alla promozione della cultura della privacy e dell’educazione digitale.

L’obiettivo è accompagnare la popolazione in un cammino particolarmente impattante durante il percorso di trasformazione digitale che interessa il Paese.

Il protocollo avrà durata triennale, maggiori informazioni nel comunicato dell’Università di Firenze e nel comunicato del Garante per la protezione dei dati personali.

Smart NationL’Università di Firenze e il Garante insieme per l’educazione digitale
Vai all'articolo

Fondazione Mondo Digitale e 50&Più lanciano un ciclo di webinar sulla navigazione in rete

No comments

Fondazione Mondo Digitale e l’associazione 50&Più avviano insieme un ciclo di webinar dedicati agli over 60 per approfondire l’uso di internet e della tecnologia con un occhio ai principi della cittadinanza digitale e della sicurezza online.

La complessità del web e la crescita del suo utilizzo per operazioni anche routinarie motivano la necessità di avere competenze digitali di base per affrontarle, soprattutto per quelle persone che, anagraficamente, hanno una serie di difficoltà nell’affrontare le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

Per questo motivo da domani, nella sezione webinar dell’associazione 50&Più, compaiono cinque appuntamenti online: si inizia con la capacità di riconoscere le fake news e di maturare una maggiore consapevolezza del proprio comportamento online e della propria identità digitale.

Seguono un appuntamento sui dati personali e la privacy, quindi un approfondimento sullo storytelling, sui social media e sulle app che possono migliorare la qualità della vita delle persone.

L’elenco completo è disponibile nell’apposita pagina: a condurre gli appuntamenti vi sono esperte formatrici di Fondazione Mondo Digitale.

Per seguire i webinar, specificatamente ideati per un’utenza over 60, è necessaria una semplice registrazione.

Maggiori dettagli nel comunicato di Fondazione Mondo Digitale.

Smart NationFondazione Mondo Digitale e 50&Più lanciano un ciclo di webinar sulla navigazione in rete
Vai all'articolo

Riconnettere per includere, il Comune di Genova sfrutta il digitale per il rinnovamento didattico nelle scuole

No comments

Si chiama Riconnettere per includere ed è il nuovo progetto che il Comune di Genova ha lanciato a favore delle scuole del territorio con l’intenzione di offrire un’occasione di rinnovamento didattico e gestionale in grado di proporre agli studenti nella fascia 0-13 anni una continuità educativa tra i diversi gradi di istruzione.

L’iniziativa, accompagnata dalla collaborazione di Compagnia di San Paolo e Fondazione per la Scuola, sviluppa interventi educativi rivolti alle scuole cittadine finalizzate al contrasto della dispersione scolastica tenendo come capisaldi l’innovazione e l’inclusione.

Il ricorso alle tecnologie digitali permette infatti di elaborare modelli educativi innovativi in grado di sviluppare ulteriormente l’apprendimento e l’acquisizione delle competenze da parte dei bambini e delle bambine ma anche dei ragazzi e delle ragazze che seguono il ciclo educativo scolastico nelle scuole del territorio genovese.

Il progetto si articola in due livelli, un primo livello di supporto alle scuole per promuovere innovazione, digitalizzazione. riprogettazione dei percorsi educativi, didattici e formativi e un secondo livello per lo sviluppo professionale del personale attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali per indirizzare il cambiamento verso una resa più efficace ed efficiente dei percorsi didattici.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Genova.

Smart NationRiconnettere per includere, il Comune di Genova sfrutta il digitale per il rinnovamento didattico nelle scuole
Vai all'articolo

AgID avvia un ciclo di webinar sulla cittadinanza digitale

No comments

AgID ha presentato il lancio di un ciclo di webinar dedicata al tema della cittadinanza digitale, sui diritti relativi e sulla loro tutela: si tratta di un’iniziativa che nasce nell’ambito del progetto Informazione e formazione per la transizione digitale e gode del supporto di Formez.

Gli interventi sono stati pensati per affrontare una serie di informazioni relative alle funzioni e alle attività del Difensore civico per il digitale oltre ad approfondire i temi della guida dei diritti di cittadinanza digitali appena pubblicata.

La formazione contenuta nei webinar è rivolta alle Pubbliche Amministrazioni, ai Responsabili della Transizione Digitale, ai gestori di servizi pubblici, alle società a controllo pubblico coinvolte nel percorso di trasformazione digitale del Paese ma anche ai cittadini e alle imprese che sono coinvolte nel cammino di transizione digitale.

I webinar si tengono di martedì dalle 12.00 alle 13.30 a partire dal 5 aprile.

Maggiori dettagli nel comunicato di AgID.

Smart NationAgID avvia un ciclo di webinar sulla cittadinanza digitale
Vai all'articolo

Connessioni Digitali, al via il progetto per migliorare le competenze digitali degli studenti

No comments

Parte oggi il progetto nazionale Connessioni Digitali, un’iniziativa che vuole migliorare le competenze digitali di ragazze e ragazzi di scuole secondarie di primo grado in tutta Italia soprattutto fra coloro che vivono in territori difficili o particolarmente carenti di opportunità di sviluppo della persona e delle conoscenze in ambito tecnologico.

Connessioni Digitali è voluto da Save the Children, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, ed è sostenuto dal Gruppo Crédit Agricole con la supervisione scientifica del CREMIT (Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Innovazione e alla Tecnologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano): fra i partner compaiono anche l’agenzia ANSA e la cooperativa E.D.I. Onlus.

Le scuole coinvolte saranno circa 100 con il prossimo anno scolastico grazie ai 60 istituti che si aggiungono ai 40 già coinvolti.

L’inaugurazione del progetto ruota attorno allo spazio educativo attrezzato presso l’Istituto Comprensivo Gigi Proietti di Roma creato per permettere agli studenti partecipanti al progetto Connessioni Digitali di sviluppare le competenze digitali attraverso la creazione percorsi di cittadinanza digitale responsabile che possano raccontare la loro attività e le opportunità del territorio.

Maggiori dettagli nel comunicato di Save the Children sulle pagine del progetto Connessioni Digitali.

smartnationConnessioni Digitali, al via il progetto per migliorare le competenze digitali degli studenti
Vai all'articolo

Villaggio Digitale, ad Appignano torna il festival dedicato al mondo digitale

No comments

La terza edizione di Villaggio Digitale è pronta a partire: dal 15 al 19 Marzo nel Comune di Appignano si alterneranno una serie di eventi dedicati al digitale con particolare attenzione a specifici appuntamenti dedicati agli over 65 per garantire loro un aiuto nell’utilizzo degli strumenti digitali e delle nuove tecnologie.

Grazie al supporto dell’Amministrazione di Appignano, l’edizione in partenza intende coinvolgere tutto il paese con la produzione di una serie di contenuti pensati per ogni categoria in modo da sviluppare le competenze digitali di chiunque parteciperà all’evento: l’obiettivo è la crescita dell’intera comunità appignanese.

L’uso virtuoso delle nuove opportunità offerte dalla digitalizzazione e l’utilizzo consapevole delle nuove tecnologie stimolano l’inclusione sociale e diffondono buone prassi.

Il programma dell’evento permette una serie di eventi distribuiti per tutta la durata della manifestazione.

Maggiori dettagli sul sito di Rete Educazione Digitale.

Smart NationVillaggio Digitale, ad Appignano torna il festival dedicato al mondo digitale
Vai all'articolo

Il Comune di Cesano Boscone fornisce un supporto all’attivazione di SPID

No comments

Per tutti coloro che hanno bisogno di attivare l’identità digitale SPID il Comune di Cesano Boscone, preso atto dell’assoluta necessità di offrire un percorso agevole per la sua registrazione soprattutto a persone resistenti alla tecnologia come per esempio gli anziani over 65 ma anche le persone con difficoltà linguistiche che fanno fatica ad orientarsi con le procedure e le istruzioni in italiano, ha lanciato una nuova iniziativa che consiste in un supporto da parte degli impiegati comunali.

Il servizio, ad accesso libero, viene erogato il martedì e il giovedì dalle 9 alle 12.30 negli uffici comunali e punta a fornire assistenza nella compilazione delle richieste sul sito di Poste Italiane.

Tutti coloro che sono interessati dovranno munirsi di uno smartphone ed una casella di posta elettronica attiva per poi recarsi al punto comunale dove un operatore guiderà le fasi di registrazione.

La disponibilità degli uffici comunali è stata cardinale per rendere possibile l’iniziativa.

Maggiori dettagli sul sito del Comune di Cesano Boscone.

Smart NationIl Comune di Cesano Boscone fornisce un supporto all’attivazione di SPID
Vai all'articolo

Il Consorzio Desio-Brianza avvia un laboratorio di alfabetizzazione digitale

No comments

Il Consorzio Desio-Brianza, azienda speciale pubblica che riunisce in forma consortile i Comuni di Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Desio, Nova Milanese, Muggiò e Varedo, ha avviato un percorso formativo digitale dedicato alle persone residenti o domiciliate nei Comuni dell’Ambito di Desio (Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Desio, Limbiate, Muggiò, Nova Milanese, Varedo) con età > 16 anni e percettori di misure di sostegno al reddito (Reddito di Cittadinanza o REI) oppure agli individui non beneficiari di REI o RDC aventi particolari requisiti.

L’iniziativa intende porre in essere una serie di laboratori, della durata complessiva di 12 ore, in grado di formare i partecipanti su competenze digitali di base come l’uso della posta elettronica, dell’identità digitale ma anche sull’accesso ai servizi digitali pubblici quali, per esempio INPS, Agenzia delle Entrate o Fascicolo Sanitario Elettronico.

Fra gli obiettivi del percorso formativo vi è la possibilità di rendere indipendenti i cittadini nell’uso del digitale e nella predisposizione e invio di pratiche pubbliche in formato elettronico.

Maggiori informazioni nel comunicato di presentazione del Consorzio Desio-Brianza.

Smart NationIl Consorzio Desio-Brianza avvia un laboratorio di alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo