DigitalMente, UNC e TikTok insieme per la sicurezza e il benessere digitale nelle scuole

No comments

Unione Nazionale Consumatori insieme a TikTok ha presentato DigitalMente, un progetto educativo studiato per creare una cultura digitale orientata alla sicurezza e alla promozione di un ambiente online a misura di minore.

Si tratta di una sfida difficile che inizia dalle scuole: a tale proposito la collaborazione predispone, sulla piattaforma realizzata da Educazione Digitale per l’anno accademico 2021/2022, dei materiali didattici dedicati agli insegnanti delle scuole secondarie di I e II grado di tutta Italia in modo da promuovere la cultura digitale tenendo conto delle esigenze dei nativi digitali.

Fra gli ambiti affrontati dal progetto vi sono la sicurezza online, il tema della privacy online e il ruolo delle fake news nell’informazione che corre sulla rete.

L’apprendimento viene agevolato utilizzando la modalità edutainment con il coinvolgimento dei creator, ossia dei creatori di contenuti delle varie piattaforme online fra cui appunto TikTok.

Maggiori informazioni nel comunicato di TikTok.

Smart NationDigitalMente, UNC e TikTok insieme per la sicurezza e il benessere digitale nelle scuole
Vai all'articolo

A Sestri Levante apre un nuovo centro di ricerca e innovazione digitale

No comments

Apre oggi a Sestri Levante un nuovo centro di ricerca e innovazione digitale creato da una serie di investitori privati supportati da Ligurcapital, Invitalia, e Back2Work (Gruppo Intesa).

La nuova struttura, che nasce nell’ex convento dell’Annunziata, punta ad ospitare e promuovere attività di ricerca all’avanguardia per favorire l’adozione di nuove tecnologie fra cui l’intelligenza artificiale, l’IoT e la blockchain da implementare nei settori della manifattura, dell’industria, del biomedicale e delle opportunità offerte dalle smart city.

Il nuovo centro è stato presentato nel perimetro di una manifestazione di confronto fra importanti aziende del territorio, fra cui Ansaldo Energia, Mitsubishi Electric, Duferco Energia, Esaote e Leonardo, con alcuni enti di ricerca quali l’Università di Genova, il CNR e l’Istituto Italiano di Tecnologia.

Il nuovo centro di ricerca e innovazione digitale impiegherà 20 ricercatori per la realizzazione di progetti già assegnati al nuovo polo nel perimetro, per esempio, delle attività dell’Agenzia Spaziale Europea e della Regione Liguria e della Regione Lombardia.

Smart NationA Sestri Levante apre un nuovo centro di ricerca e innovazione digitale
Vai all'articolo

Come imparo, al via gli incontri online di alfabetizzazione digitale promossi da Regione Emilia-Romagna

No comments

Sono ufficialmente in partenza, a partire da domani, gli incontri online promossi da Regione Emilia-Romagna per formare i cittadini sui servizi digitali erogati dalla Pubblica Amministrazione che permettono di interagire con gli uffici della PA.

Come imparo, questo il nome del progetto di formazione online, presenta una serie di appuntamenti resi sottoforma di webinar online gratuiti e aperti a tutti i cittadini residenti in regione: coloro che sono interessati ad approfondire i servizi digitali erogati dalla PA possono prenotare il proprio posto sul sito dedicato.

Fra i servizi per cui viene proposta la formazione vi sono, per esempio, lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette l’autenticazione ai portali della Pubblica Amministrazione, la piattaforma pagoPA per effettuare pagamenti verso la PA o ancora l’app IO che fornisce un’interfaccia unica per tutti i servizi pubblici direttamente dallo smartphone.

Ogni appuntamento formativo è dedicato ad un unico tema e viene replicato in diverse fasce orarie a partire da domani e fino al 14 dicembre.

Le sessioni di formazioni sono disponibili anche in lingua inglese e opportunamente agevolate per persone con sordità o con difficoltà uditive.

Maggiori informazioni sul sito dell’iniziativa.

Smart NationCome imparo, al via gli incontri online di alfabetizzazione digitale promossi da Regione Emilia-Romagna
Vai all'articolo

Il Comune di Cinisello Balsamo presenta lo sportello digitale itinerante

No comments

In coerenza con l’incremento delle attività online dovute anche alla crisi sanitaria che ha accelerato il percorso di digitalizzazione del nostro Paese, anche la Pubblica Amministrazione sta facendo i conti con la necessità di proporre ai cittadini servizi digitali e sincerarsi che siano accessibili anche a chi ha minori competenze digitali di base.

Ormai un gran numero di pratiche si possono svolgere esclusivamente in modalità digitale e spesso i cittadini, soprattutto nella fascia degli over 65, hanno difficoltà ad affrontare quella che per loro rimane una sostanziale novità.

Per questo motivo il Comune di Cinisello ha deciso di iniziare un percorso di assistenza digitale itinerante presso i Centri di aggregazione anziani che riaprono le loro attività in concomitanza con la riduzione del rischio pandemico.

Il servizio consiste in uno sportello che fornisca informazioni ai cittadini meno abituati ad usare la tecnologia: sarà possibile conoscere meglio come funzione lo SPID, approfondire l’uso dei canali sociali, utilizzare meglio Whatsapp o imparare ad usare una mail.
Di fatto il servizio ha delle tangenze con il servizio di Casa Digitale già attivo presso i Comuni di Monza, Brugherio e Vedano al Lambro.

Il servizio è gratuito e si terrà ogni mercoledì dalle 14.30 alle 16.30 alternandosi nei vari Centri di aggregazione anziani della città: i cittadini interessati dovranno prenotarsi.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Cinisello Balsamo.

Smart NationIl Comune di Cinisello Balsamo presenta lo sportello digitale itinerante
Vai all'articolo

STMicroelectronics e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa insieme per lo sviluppo della robotica e della sensoristica

No comments

STMicroelectronics e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa hanno raggiunto un accordo per mettere in pista una serie di attività e progetti comuni al fine di sviluppare la robotica tradizionale e quella collaborativa con l’impiego di tecnologie ad altissima efficienza e sensoristica avanzata.

L’impatto di queste attività è significativo per il mondo dell’Internet of Things (IoT), ossia l’Internet delle cose, che sta sviluppandosi sempre più velocemente.

Oltre alle attività di sviluppo e ricerca la collaborazione riguarda anche la formazione e la consulenza tecnico-scientifica per stimolare l’innovazione nelle imprese portando le competenze accademiche e industriali dei due partner favorendo la nascita e lo sviluppo di imprese spin-off in settori di interesse comune.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di STMicroelectronics.

Smart NationSTMicroelectronics e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa insieme per lo sviluppo della robotica e della sensoristica
Vai all'articolo

Il Comune di Modena lancia lo sportello di supporto digitale scolastico

No comments

Il Comune di Modena ha presentato un nuovo servizio dedicato ai genitori con figli iscritti o che devono iscriversi nelle scuole comunali: si tratta dello sportello di supporto digitale scolastico.

Il servizio consiste in uno sportello istituito presso il Centro educativo Memo del Comune di Modena e presidiato da operatori in grado di parlare diverse lingue il cui compito è quello di assistere le famiglie ai margini dell’inclusione digitale nell’uso delle nuove tecnologie.

I beneficiari del servizio sono ovviamente tutti i cittadini con particolare riferimento a chi ha scarsa padronanza dei mezzi digitali o che ha oggettive difficoltà perché proveniente da contesti linguistici e culturali molto diversi.

Fra le attività offerte dal servizio vi è il supporto all’ottenimento e all’utilizzo dell’identità digitale necessaria per accedere ai servizi della PA, l’assistenza all’iscrizione dei figli al nido e alle scuole di ogni ordine e grado, l’assistenza al servizio trasporti e mensa ma anche il supporto per i bandi e le agevolazioni in ambito scolastico.

Tra le attività di aiuto erogate vi è anche il supporto nell’accesso e nell’uso del Fascicolo Sanitario Elettronico, l’assistenza all’uso delle piattaforme utilizzate per la didattica a distanza e l’aiuto per imparare ad utilizzare il registro elettronico scolastico che serve alle famiglie per verificare l’andamento scolastico dei figli.

Lo sportello è attivo il lunedì dalle 15 alle 18 e il giovedì dalle 9 alle 13 su appuntamento.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa del Comune di Modena.

Smart NationIl Comune di Modena lancia lo sportello di supporto digitale scolastico
Vai all'articolo

TIM e Confcommercio insieme per la digitalizzazione delle imprese italiane

No comments

Per promuovere la digitalizzazione delle imprese italiane TIM e Confcommercio hanno siglato un accordo per sfruttare operativamente la rete degli sportelli dedicati all’innovazione di EDI Confcommercio, fra cui i Digital Innovation Hub, al fine di dare il via ad azioni congiunte di formazione per incrementare la digitalizzazione e il livello di competenze digitali delle imprese tramite l’uso delle nuove tecnologie.

Stando ai termini dell’accordo TIM mette a disposizione la rete di formatori tramite l’iniziativa Operazione Risorgimento Digitale che ha come obiettivo la diffusione della cultura digitale nel Paese.

Le attività svolte dallo sportello sono varie e spaziano dalle attività di ascolto alla consulenza strategico-finanziaria passando per la progettazione finanziata.

Un aspetto particolare è riservato agli eventi formativi basati sul tema della trasformazione digitale di interesse per le imprese che operano nei settori di rappresentanza di Confcommercio: questi eventi verranno inseriti nella programmazione annuale di EDI e visualizzabili anche online in modalità on demand.

Maggiori dettagli nel comunicato stampa di TIM.

Smart NationTIM e Confcommercio insieme per la digitalizzazione delle imprese italiane
Vai all'articolo

Nasce a Roma Edutech District, l’hub di innovazione della scuola tecnica superiore italiana

No comments

All’interno dell’I.T.I.S. Galileo Galilei, una delle più antiche scuole superiori di formazione tecnico-industriale di tutta Italia, nasce il primo hub dedicata all’innovazione della scuola tecnica superiore italiana.

L’obiettivo è quello di creare un polo in cui far convergere le diverse necessità di scuola, startup, imprese, istituzioni e territorio per disegnare un nuovo ecosistema scolastico al passo con i tempi e con le mutate esigenze della società.

Il nuovo distretto è già il capofila di un network di 80 scuole e punto di riferimento della Regione Lazio ma punta ad espandere le proprie iniziative e strategie agli altri poli formativi del Paese: del resto l’Italia soffre problemi strutturali significativi con pochi fondi destinati al mondo dell’istruzioni e un crescente tasso di abbandono.

Fra le pecche più significative vi è senza dubbio la tangibile carenza di competenze in ambito STEM che caratterizzano un disequilibrio fra percorso scolastico formativo e sbocco lavorativo soprattutto laddove tali competenze segnano le professioni del futuro.

Nell’ecosistema dell’Edutech District, realizzato da una sinergia di Simbiosity, Lattanzio B2G e Impact Hub SB, gli studenti, i docenti, le startup, le aziende, le istituzioni e gli investitori condividono progetti e avviano ambienti di sviluppo per creare modalità innovative e soluzioni tecnologiche applicate alla formazione finalizzate al successivo impiego nel contesto del mondo del lavoro.

L’hub si estende per 400mq ed è organizzato a isole ispirate agli argomenti di innovazione dell’offerta formativa quali il doposcuola e il territorio, l’abbandono scolastico, lo sviluppo di reti di relazioni con le aziende, l’orientamento, i docenti e la didattica digitale, la scuola 4.0 e la sostenibilità.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa dedicato alla presentazione del progetto.

Smart NationNasce a Roma Edutech District, l’hub di innovazione della scuola tecnica superiore italiana
Vai all'articolo

Fondazione Pirelli avvia il programma didattico digitale sull’impresa del futuro

No comments

Fondazione Pirelli presenta oggi il nuovo programma didattico digitale sull’impresa del futuro: un percorso formativo dedicato alla mobilità sostenibile, alla ricerca sulle materie prime rinnovabili, all’innovazione e allo sviluppo tecnologico ma anche alla creatività e ai nuovi strumenti di comunicazione per le imprese e fabbriche del futuro.

Non è la prima volta che Fondazione Pirelli si cimenta in format educativi legati alla cultura d’impresa in associazione alle nuove opportunità offerte dalle tecnologie: dal 2013 infatti la Fondazione organizzare laboratori e seminari sul medesimo tema ponendo al centro lo sviluppo tecnologico con cui si è confrontata Pirelli.

L’anno scorso, nell’edizione del programma didattico che quest’anno viene riproposto al grande pubblico, ben 3.500 studenti hanno fruito di virtual tour, podcast, video e attività creative per approfondire la storia della cultura d’impresa di Pirelli come base per immaginare l’impresa del futuro.

Nel programma educativo proposto da Pirelli ogni fascia di studenti può approfondire le tematiche tramite supporti digitali dedicati: i più giovani delle scuole primarie possono viaggiare nel tempo e nello spazio alla scoperta delle grandi invenzioni che hanno impattato sulla nostra vita in funzione della nascita e dello sviluppo della prima fabbrica della gomma in Italia.

I ragazzi delle scuole secondarie potranno avvicinarsi al mondo dei pneumatici scoprendo le gare più entusiasmanti sui mezzi gommati Pirelli ma anche produrre podcast o manifesti e progettare un ipotetico quartier generale aziendale del futuro nel rispetto dei criteri di sostenibilità, il tutto confrontandosi con designer e architetti di primissimo piano.

Smart NationFondazione Pirelli avvia il programma didattico digitale sull’impresa del futuro
Vai all'articolo

DigiPASS, inizia la formazione per rafforzare le competenze dei facilitatori digitali

No comments

A Villa Umbra parte oggi un ciclo di cinque incontri per rafforzare le competenze dei facilitatori digitali impiegati nei DigiPASS di Regione Umbria.

Il percorso formativo, chiamato #Linkedumbria_DigiPass, punta a incrementare le capacità didattiche e le conoscenze degli operatori impiegati nei DigiPASS, i punti di facilitazione digitale fortemente voluti da Regione Umbria per aiutare i cittadini resistenti alla tecnologia nell’uso dei servizi digitali pubblici.

I DigiPASS sono luoghi pubblici ad accesso libero che erogano formazione ma mostrano anche opportunità derivante dalle nuove tecnologie con approfondimenti tematici, workshop e seminari che si affiancano al tutoraggio.

Le giornate di formazione, finanziate grazie al Fondo sociale europeo 2014-2020 – OT11, sono curate dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e promosse da Regione Umbria per una programmazione che durerà fino al prossimo 14 ottobre.

Il programma prevede l’approfondimento del ruolo del facilitatore digitali e della comunicazione al fine di migliorare le performance nel lavoro interno e nella gestione degli utenti che intendono rivolgersi ai DigiPASS.

Verranno approfonditi inoltre argomenti quali SPID, PagoPA, Fascicolo Sanitario Elettronico, l’app IO, l’ANPR e molto altro.

Maggiori dettagli nel comunicato della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

Smart NationDigiPASS, inizia la formazione per rafforzare le competenze dei facilitatori digitali
Vai all'articolo