Crescere Cittadini Digitali, torna il progetto di educazione civica digitale rivolto agli studenti

No comments

Con il primo incontro, rigorosamente in streaming a causa della pandemia da COVID-19, si è conclusa la prima lezione di cinque prevista del programma di Samsung Electronics Italia Crescere Cittadini Digitali.

Si tratta di un programma formativo che si pone come obiettivo la responsabilizzazione degli utenti più giovani nell’uso delle nuove tecnologie e nella navigazione internet: l’esigenza formativa si è resa sempre più incidente a causa della pandemia che ha chiaramente aumentato la durata del tempo impiegato dai giovani a stretto contatto con i dispositivi digitali e, ovviamente, alla rete.

Per questo motivo è importante sensibilizzare e rendere consapevoli i giovani cittadini delle proprie azioni online: dalla pubblicazione di un emoji come commento alle implicazioni di un intervento in un forum o in uno spazio digitale condiviso.

Le lezioni sono articolare su cinque grandi macroaree: identità digitale, galateo digitale, sicurezza digitale, contenuti digitali, sostenibilità digitale.

Nelle prossime settimane e mesi, Samsung diffonderà i contenuti della guida Crescere Cittadini Digitali in tutte le scuole secondarie di primo grado italiane.

Per approfondimento è online il comunicato di Samsung Italia.

Smart NationCrescere Cittadini Digitali, torna il progetto di educazione civica digitale rivolto agli studenti
Vai all'articolo

Elements of AI, online il corso gratuito in italiano sull’intelligenza artificiale

No comments

Grazie alla collaborazione accademica da parte dell Università degli Studi di Roma Tre è online in italiano Elements AI, il corso gratuito dedicato alla diffusione delle competenze base dedicate all’intelligenza artificiale.

Si tratta del porting in italiano del progetto finlandese creato dall’Università di Helsinki in collaborazione con la società Reaktor per aiutare i cittadini a sviluppare competenze relativamente al mondo dell’AI.

Le applicazioni pratiche dell’intelligenza artificiale sono già oggi ovunque, dai semafori intelligenti agli assistenti vocali presenti negli smartphone o nelle altoparlanti intelligenti che vengono usati nelle case: per questo motivo è vitale imparare a conoscere le opportunità offerte da questo mondo.

Sul sito di Elements of AI è possibile utilizzare la piattaforma finlandese imparando la teoria anche grazie ad esercizi pratici che possono essere affrontanti comodamente e completando il proprio percorso in autonomia.

Il corso è diviso in sei aree tematiche che illustrano cosa sia l’intelligenza artificiale e le problematiche che affronta, le implicazioni dell AI’nel mondo reale, le metodologie di apprendimento automatico, il funzionamento delle reti neurali e un’ampia diesamina delle implicazioni dei nuovi sistemi.

Il corso, che ricordiamo essere gratuito, è disponibile in 9 lingue ed ha già oggi avuto più di 500.000 utilizzatori in 170 nazioni.

L’unico requisito è una registrazione e la scelta della modalità di apprendimento che prevede di seguire il percorso guidato di 6 settimane per circa 5 ore settimanali oppure la scelta di libera organizzazione.

Smart NationElements of AI, online il corso gratuito in italiano sull’intelligenza artificiale
Vai all'articolo

Feltrinelli Education, la piattaforma digitale dedicata alla conoscenza

No comments

Il Gruppo Feltrinelli ha lanciato Feltrinelli Education, una nuova piattaforma digitale dedicata alla formazione intesa come modo per contribuire all’evoluzione il patrimonio di conoscenza delle persone tramite un approccio innovativo.

La soluzione proposta dal Gruppo Feltrinelli si pone l’obiettivo di accompagnare l’individuo nella propria progressione culturale senza un percorso codificato di studi ma grazie ad un’ampia offerta, migliorata continuamente, di fonti informative dedicate ai settori della conoscenza più strategici per un cittadino che voglia stare al passo con i tempi.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa.

Smart NationFeltrinelli Education, la piattaforma digitale dedicata alla conoscenza
Vai all'articolo

Operazione Risorgimento Digitale, al via un nuovo ciclo di formazione online

No comments

L’iniziativa di TIM denominata Operazione Risorgimento Digitale si rinnova e rilancia la propria offerta formativa online: la necessità della formazione dei cittadini sulle tematiche attinenti al digitale in coerenza con il difficile momento che rende impossibile la partecipazione nelle piazze e in locali pubblici ha determinato una revisione della proposta formativa voluta da TIM.

Per questo motivo è stato deciso di avviare una serie di corsi online gratuiti aperti a tutti che vadano a sostituire, almeno provvisoriamente, la grande scuola mobile itinerante nel Paese.

Sono infatti partite le prime 18 classi nell’ambito del corso “Migliorare la vita nel digitale“: l’obiettivo, grazie ad un webinar settimanale di circa un’ora e 60 tutor a disposizione, è quello di spiegare come Internet possa essere un supporto concreto nella vita quotidiana.

Gli argomenti sviluppati nei primi quattro webinar previsti per il corso sono:

  • Il digitale in tasca: un webinar dedicato all’ottimizzazione della configurazione del proprio dispositivo con particolare riferimento ai software in cloud, all’antivirus e alla gestione di password e pin;
  • Pagamenti digitali in sicurezza: un webinar dedicato alla sicurezza in rete con riferimento all’home banking e allo shopping online;
  • Io, Cittadino digitale: un webinar realizzato per diffondere i servizi digitali della PA e l’uso di SPID;
  • Salute e benessere on line: un webinar dedicato alle applicazioni per la propria salute.

Inoltre, grazie alla collaborazione con Fondazione Mondo Digitale e la piattaforma Google Workspace è stato possibile rendere disponibile una scuola online permanente ricca di contenuti da fruire in e-learning.

Maggiori dettagli e la possibilità di prenotare direttamente nel sito dedicato.

Smart NationOperazione Risorgimento Digitale, al via un nuovo ciclo di formazione online
Vai all'articolo

Get Digital, arriva in Italia il programma di educazione civica digitale di Facebook

No comments

Arriva anche in Italia Get Digital, il programma che accompagna genitori, insegnanti e giovani a sviluppare le competenze necessarie per diventare cittadini digitali consapevoli e in grado di utilizzare correttamente tutti gli strumenti e le piattaforme online in modo responsabile e sicuro.

Si tratta quindi di un progetto che punta all’educazione civica digitale della popolazione, soprattutto quella che si sta formando, per evitare comportamenti lesivi nei confronti degli altri utilizzatori della rete ma anche per evitare il proliferare di fenomeni quali cyberbullismo e fake news.

In particolare Get Digital ruota attorno all’approfondimento di cinque tematiche chiave affrontate in modo specifico per genitori, insegnanti e giovani:  le basi del digitale, il benessere, le interazioni, l’emancipazione e infine le opportunità del digitale.

A disposizione degli insegnanti ci sono poi dei moduli didattici utilizzabili per effettuare delle lezioni dedicate: tutte le risorse sono state sviluppate dal team di Facebook insieme ad esperti internazionali del mondo digitale e dell’istruzione fra cui le Università di Harvard e Yale e organizzazioni come l’Unesco.

In Italia il progetto Get Digital di Facebook collabora con Fondazione Carolina che ha come scopo la trasformazione della Rete in un luogo sicuro per i bambini e gli adolescenti tramite attività di prevenzione e supporto onde evitare disagi che possono, malauguratamente, trasformarsi anche in drammi familiari.

Per presentare l’iniziativa e fornire una serie di informazioni immediatamente impiegabili, grazie a Fondazione Carolina verrà avviato un ciclo di 6 webinar gratuiti a partire al prossimo 12 novembre per sei settimane ogni giovedì dalle 18 alle 19.30 in diretta sulle Pagine Facebook di Fondazione Carolina e di Binario F di Facebook: chiunque non fosse in grado di seguirli in live streaming può rivederli quando vuole perché rimarranno sulle pagine Facebook di riferimento.

Smart NationGet Digital, arriva in Italia il programma di educazione civica digitale di Facebook
Vai all'articolo

Google avvia il GNI Digital Growth Programme

No comments

Google avvia il GNI Digital Growth Programme, un programma di formazione digitale aziendale gratuito per editori di piccole e medie dimensioni.

Il progetto parte contemporaneamente in Spagna, Regno Unito, Germania, Italia, Polonia e Francia: viene erogato nella lingua locale di ciascun Paese coinvolto con la progressiva aggiunta di altre nazioni.

Si tratta di un’iniziativa che punta ad erogare formazione gratuita tramite seminari sui fondamenti di strategia aziendale, sul coinvolgimento del pubblico e sulle strategie di monetizzazione utili per tutte le attività editoriali che, anche in relazione alla pandemia da COVID-19, sono divenute sempre più centrali nell’attività di circolazione delle informazioni soprattutto nei territori locali.

La partecipazione al programma è gratuita ma i posti sono limitati e disponibili previa registrazione.

Smart NationGoogle avvia il GNI Digital Growth Programme
Vai all'articolo

Il Comune di Adria lancia un servizio di assistenza digitale da remoto

No comments

Il Comune di Adria promuove la cooperazione fra coloro che hanno difficoltà con le nuove tecnologie e coloro che invece le sanno impiegare al meglio: tramite un’iniziativa gratuita chiama Sportello Digitale Adria, l’Amministrazione sostiene l’interazione, attraverso un gruppo Facebook, finalizzata all’uso degli strumenti digitali.
Soprattutto in un periodo in cui la distanza va mantenuta a causa dell’emergenza sanitaria del COVID-19, gli strumenti digitali sono essenziali per permettere la circolazione delle informazioni e l’operatività da remoto con la PA digitale ma anche per utilizzare le soluzioni che consentono di poter essere più vicini ai propri famigliari e condurre attività lavorative a distanza (smart working).

Lo Sportello Digitale Adria è gestito da volontari digitali competenti e preparati che quotidianamente utilizzano varie soluzioni tecnologiche su cui possono formare tutti coloro che lo richiederanno anche tramite video lezioni che affrontano diverse tematiche: dalla videochiamata su WhatsApp all’utilizzo di strumenti per le videoconferenze come Skype o all’uso delle piattaforme di e-learning e didattica online.
Fra le prime attività è prevista una lezione sulla piattaforma VicinoeSicuro che tratta delle opportunità di consegna a domicilio offerte dalle realtà commerciali locali.
Il programma è alla ricerca di volontari, per volesse diventarlo può scrivere una mail a volontaridigitaliadria@gmail.com.

Smart NationIl Comune di Adria lancia un servizio di assistenza digitale da remoto
Vai all'articolo

A Steem for Steel, il progetto formativo diventa digitale

No comments

A Steem for Steel, l’iniziativa lanciata da Fondazione Marcegaglia e Federacciai che promuove l’industria dell’acciaio alle nuove generazioni per avvicinarle a percorsi finalizzati all’ingresso nell’industria manifatturiera, evolve e diventa digitale.

Lanciato a gennaio di quest’anno, il progetto punta ad affrontare il tema dell’appetibilità di una carriera nel settore dell’acciaio per i giovani diffondendo il know-how necessario sull’industria ed evidenziando le numerose opportunità disponibili per coloro che volessero iniziare a lavorare in questo mercato.

A causa dell’emergenza sanitaria dettata dal COVID-19, il progetto formativo non si ferma e vira al digitale proponendo nuove modalità di interazione e collaborazione tra studenti, insegnanti e aziende grazie agli strumenti offerti dalle nuove tecnologie.

La campagna che annuncia il nuovo corso sfrutta l’hashtag #VulnerabiliMaResilienti che introduce ufficialmente la nuova fase del progetto: nonostante le difficoltà, è stato riproposto con un format completamente digitale sfruttando la tecnologia attualmente a disposizione dei ragazzi e la loro capacità di condividere idee tramite la collaborazione da remoto.

Attraverso una serie di Innovation Camp, dei contest di gruppo di una giornata svolti completamente online in cui elaborare delle soluzioni a degli scenari legati alla sostenibilità, all’economia circolare e all’innovazione nel mondo dell’acciaio, i partecipanti vengono messi in competizione per selezionare, tramite passaggi successivi, il progetto vincente.

Smart NationA Steem for Steel, il progetto formativo diventa digitale
Vai all'articolo

Fattore J, online l’iniziativa per lo sviluppo nei giovani dell’empatia verso le persone affette da malattie

No comments

Per sostenere le persone affette da malattie è partita una nuova iniziativa di Fondazione Mondo Digitale in collaborazione con Janssen Italia, divisione farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson.

Si chiama Fattore J e consiste in una campagna di sensibilizzazione online tramite video pillole educative ed eventi di formazione nelle scuole di alcune regioni italianeLazio, Lombardia, Piemonte, Sicilia, Emilia Romagna e Veneto.

L’iniziativa punta a coinvolgere circa 100.000 studenti delle scuole superiori che verranno guidati ad una corretta comprensione scientifica dei modi per prevenire e affrontare alcune patologie da parte di esperti che prepareranno i ragazzi non solo sui risvolti delle malattie relative a differenti aree terapeutiche ma anche alla dimensione umana nell’affrontare tali contesti sviluppando intelligenza emotiva e maggiore consapevolezza.

Il primo appuntamento è calendarizzato per il 23 aprile con un ciclo di webinar animati da Progetto Itaca onlus, una fondazione che promuove programmi di supporto a persone affette da disturbi della salute mentale e ai loro familiari.

I giovani, in collegamento tramite una classe virtuale diffusa nelle regioni coinvolte, potranno partecipare a distanza agli appuntamenti formativi.

Tra gli aderenti al progetto vi sono: l’Associazione Italiana contro Leucemie, Linfomi e Mieloma (Ail), l’Associazione Ipertensione Polmonare Italiana Onlus (Aipi), l’Associazione Malati Reumatici del Piemonte (Amar), l’Associazione Nazionale per le Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino (Amici Onlus), l’Associazione Nazionale Amici per la Pelle (Anap Onlus), l’Associazione Psoriasici Italiani Amici della Fondazione Corazza (Apiafco), il Network Persone Sieropositive (Nps Italia Onlus) e ovviamente Progetto Itaca Onlus.

Smart NationFattore J, online l’iniziativa per lo sviluppo nei giovani dell’empatia verso le persone affette da malattie
Vai all'articolo

Insegna da casa, la nuova piattaforma di Google per la didattica a distanza

No comments

Google, in collaborazione con l’Istituto per le Tecnologie dell’Informazione nell’Educazione dell’UNESCO, ha lanciato Insegna da casa, un nuovo progetto nell’ambito della didattica a distanza.

Si tratta di un portale contenente informazioni, consigli e tutorial per supportare attivamente gli insegnanti nell’organizzare ed erogare lezioni a distanza: l’emergenza sanitaria dettata dalla diffusione del COVID-19 ha costretto alla chiusura le scuole e le università ma l’attività didattica non si è arrestata.

Seppure con molta difficoltà, gli studenti stanno cercando di proseguire nella formazione grazie all’impegno dei docenti che organizzano le lezioni attraverso diverse soluzioni che consentano di potersi rivolgere alla propria classe da remoto.

Google ha quindi capitalizzato la propria esperienza con la piattaforma Classroom e, grazie ai suggerimenti dell’Istituto per le Tecnologie dell’Informazione nell’Educazione dell’UNESCO e degli altri partner del settore educativo, ha predisposto il nuovo portale Insegna da casa interamente in italiano suggerendo le strategie più indicate per realizzare video-lezioni o percorsi didattici alternativi come quiz per testare le competenze o stimolare l’interazione con gli altri studenti e ovviamente gli stessi docenti.

Il nuovo portale permette inoltre l’utilizzo della digitazione vocale e l’inserimento di sottotitoli ai video delle video-lezioni.

Smart NationInsegna da casa, la nuova piattaforma di Google per la didattica a distanza
Vai all'articolo