SPID, al via l’attivazione gratuita per i dipendenti pubblici

No comments

Il Dipartimento della Funzione Pubblica ha sottoscritto un accordo con Lepida SpA, società partecipata da Regione Emilia-Romagna e già identity provider in grado di rilasciare l’identità digitale SPID, al fine di poter dotare gratuitamente e in modo semplificato tutti i dipendenti pubblici di SPID.

Chiunque lavori per la Pubblica Amministrazione ed è ancora sprovvisto di questa identità digitale potrà richiedere al proprio Ente di riferimento le credenziali SPID: si tratta di un provvedimento che punta a velocizzare la diffusione dell’identità digitale che ha già raggiunto i 32 milioni di utenti attivi in tutta Italia.

Le PA interessate dovranno richiedere ad AgID, l’Agenzia per l’Italia Digitale, una verifica preventiva dei propri sistemi di assegnazione e gestione delle credenziali rilasciate al personale: al termine della verifica, se positiva, potranno instradare ogni dipendente a Lepida che, in automatico, rilascerà direttamente le credenziali SPID senza costi e passaggi intermedi.

Per garantire la piena realizzazione dell’iniziativa Lepida fornirà alle singole PA richiedenti le risorse professionali e tecnologiche necessarie.

Maggiori informazioni nel comunicato del Dipartimento della Funzione Pubblica.

Smart NationSPID, al via l’attivazione gratuita per i dipendenti pubblici
Vai all'articolo

Il Comune di Roma innova lo sportello unico digitale di Roma Servizi per la Mobilità

No comments

Il Comune di Roma innova lo sportello unico digitale di Roma Servizi per la Mobilità, la società in-house dell’Ente pubblico che si occupa dei trasporti della Capitale.

Da domani infatti il portale avrà una nuova veste grafica che premia l’usabilità e sarà accessibile esclusivamente utilizzando un’identità digitale come SPID o la CIE: tutte le credenziali precedentemente impiegate dagli utenti saranno inibite ma ovviamente, utilizzando l’identità digitale, non sarà necessaria un’iscrizione.

Il nuovo portale gestirà le domande di accesso alla ZTL per residenti e domiciliati, la richieste di permesso di  sosta nel territorio della Capitale, la comunicazione delle targhe nel caso di sostituzione autoveicoli che devono accedere alla ZTL, le domande per i permessi dedicati alle persone con disabilità e la richieste di ingresso in ZTL dei veicoli associati a permessi a carnet.

Per facilitare la transizione ai nuovi sistemi, i servizi online non sono attualmente fruibili: la regolarità riprenderà nella mattinata di domani.

Maggiori informazioni nel comunicato di Roma Servizi per la Mobilità.

Smart NationIl Comune di Roma innova lo sportello unico digitale di Roma Servizi per la Mobilità
Vai all'articolo

Il Comune di Vicopisano incrementa i servizi digitali rivolti alla cittadinanza

No comments

Il Comune di Vicopisano aumenta il numero di servizi digitali concepiti per la cittadinanza: l’Ente infatti intende puntare sulla tecnologia per consentire alla popolazione residente di ottenere certificati e dichiarazioni, istruire domande, inviare richieste di iscrizioni e contributi, consultare graduatorie ma anche ottenere autorizzazioni e concessioni oltre che eventuali appuntamenti in presenza pressi gli uffici comunali.

Ai servizi esistenti sono state recentemente aggiunte le modalità di notifica di scadenza della carta d’identità tramite l’app IO e di ritiro della tessera elettorale per i nuovi residenti.

Gli altri servizi digitali erogati dall’Ente sono raggiunigibili, previa autenticazione SPID, dalla stanza del cittadino che rappresenta la sezione dedicata all’accesso dei servizi evoluti come quelli erogati dall’anagrafe o dall’ufficio scuola tramite cui si possono presentare le domande di contributo per i vari bandi aperti e ottenere accesso ai servizi scolastici.

Sono online anche i servizi della Polizia Municipale fra cui la comunicazione di accensione fuoco per lo smaltimento del materiale vegetale di risulta derivante da operazioni agricole o la richiesta di occupazione temporanea del suolo pubblico.

Non manca l’accesso agli atti amministrativi o la possibilità di richiedere il patrocinio per una iniziativa che si intende organizzare sul territorio comunale.

Il Comune inoltre mette a disposizione l’erogazione dell’identità digitale SPID tramite l’identity provider Lepida attraverso il suo LepidaID: la procedura è descritta in un’apposita sezione del sito.

Maggiori informazioni sul sito del Comune di Vicopisano.

Smart NationIl Comune di Vicopisano incrementa i servizi digitali rivolti alla cittadinanza
Vai all'articolo

Il Comune di Santarcangelo di Romagna lancia uno sportello di facilitazione digitale

No comments

Si chiama Help Desk Digitale ed è il nuovo servizio di facilitazione digitale proposto dal Comune di Santarcangelo di Romagna: si tratta di uno sportello fisico di supporto all’uso delle nuove tecnologie attivato su appuntamento presso lo Sportello al Cittadino con lo scopo di mettere i cittadini nella condizione di accedere ai servizi pubblici digitali in modo più agevole e progressivamente autonomo.

L’iniziativa è stata realizzata con le risorse del primo bando di Servizio civile digitale attivato in Italia a cui il Comune ha aderito lo scorso anno, unico Ente a farlo in tutta la provincia di Rimini, tramite il progetto denominato “Sportelli digitali, cittadini connessi”.

Lo sportello è gestito da una volontaria, operativa fino a maggio 2023, che offrirà un servizio di supporto in presenza all’uso dei servizi digitali pubblici dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30, previa appuntamento ottenibile contattando il numero 0541 356353 oppure scrivendo a digitale(at)comune.santarcangelo.rn.it.

I temi affrontabili presso lo sportello di facilitazione digitale sono diversi e ruotano attorno all’attivazione dell’identità digitale SPID, l’ottenimento dei certificati digitali relativi all’anagrafe o le domande per le agevolazioni pubbliche.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Santarcangelo di Romagna.

Smart NationIl Comune di Santarcangelo di Romagna lancia uno sportello di facilitazione digitale
Vai all'articolo

INPS, al via la sperimentazione della delega digitale

No comments

L’INPS viene incontro alle richieste dei cittadini che desiderano gestire le deleghe dell’identità digitale senza essere costretti a recarsi presso le sedi dell’Istituto sul territorio e senza che il delegante abbia bisogno di un’identità digitale come SPID, CIE o CNS.

A tale proposito l’Ente avvia in fase di sperimentazione la nuova modalità di conferimento della delega digitale da remoto attraverso il riconoscimento dell’identità del delegante tramite videochiamata: non è quindi più necessario l’accesso fisico in sede.

La procedura informatica, già disponibile sul sito dell’INPS, permette di inoltrare la richiesta e ricevere una conferma della prenotazione nonché un avviso nell’area riservata MyINPS recante i dettagli della prenotazione, le indicazioni sulle modalità di svolgimento del contatto e il collegamento da attivare all’orario prescelto.

Tramite SMS verrà fornito all’utente un codice da inserire al momento dell’avvio della videochiamata a cui parteciperà un funzionario INPS per ratificare l’identità del delegante e raccogliere elettronicamente la modulistica prevista fra cui i documenti di identità che dovranno essere esibiti in originale.

Lo sportello telematico sarà operativo in via sperimentale nelle giornate di martedì e giovedì, per 3 ore al giorno dalle 9 alle 12: per accedere è necessario essere in possesso di un dispositivo connesso a internet e munito di videocamera, microfono ed eventuali cuffie o altoparlanti.

Maggiori dettagli nel messaggio presente sul sito dell’INPS.

Smart NationINPS, al via la sperimentazione della delega digitale
Vai all'articolo

INAIL avvia lo sportello digitale per assistere i cittadini

No comments

Lombardia, Lazio e Sicilia sono le prime regioni a beneficiare del nuovo sportello digitale lanciato da Inail che consente di prenotare un appuntamento online e di usufruire del servizio da remoto tramite piattaforma Teams.

Tutti i cittadini di queste regioni possono infatti usufruire dell’assistenza del personale dell’Ente tramite pc, tablet o smartphone senza recarsi nella sede di competenza attraverso la piattaforma Microsoft Teams: lo sportello digitale è una delle modalità di erogazione e fruizione dei servizi finalizzate ad aumentare flessibilità ed efficienza che è stato finanziato dai fondi del PNRR.

L’estensione del servizio a tutte le regione d’Italia avverrà progressivamente entro il 18 luglio: il 13 luglio verrà infatti attivato per i cittadini di Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Trentino Alto-Adige e Veneto.

Il 18 luglio è la volta di Calabria, Campania, Liguria, Molise, Umbria e Valle D’Aosta.

I servizi per cui è possibile prenotare un appuntamento riguardano tre diverse tipologie: le prestazioni a tutela del lavoratore, la gestione del rapporto assicurativo e infine la prevenzione per le attività destinate alla sicurezza sul lavoro.

Lo sportello digitale di Inail è accessibile tramite identità digitale, SPID o CIE, nell’area del sito dedicata ai servizi online: in pochi passaggi è possibile prenotare data e ora per l’appuntamento nonché la modalità.

A conferma avvenuta, il sistema invia un promemoria all’utente richiedente con i dati per collegarsi alla sessione di supporto digitale.

Maggiori dettagli nel comunicato di INAIL.

Smart NationINAIL avvia lo sportello digitale per assistere i cittadini
Vai all'articolo

Nonni digitali, il Comune di Arezzo punta sull’alfabetizzazione digitale

No comments

Il Comune di Arezzo punta sull’alfabetizzazione digitale e per questo ha lanciato il progetto Nonni digitali: si tratta di un’iniziativa che propone tre postazioni abilitate al rilascio delle credenziali SPID in ogni centro di aggregazione anziani aderente all’iniziativa.

Dopo una sperimentazione con un incontro pilota a Tortaia, il progetto è entrato nel vivo grazie alla collaborazione dei centri di aggregazione: attraverso un calendario di appuntamenti accessibili previa prenotazione, ciascun centro di aggregazione aderente all’iniziativa raccoglie un numero di utenti, fino ad un massimo di 20, per poi segnalarlo al Comune di Arezzo che invierà operatori opportunamente preparati.

Ogni operatore coinvolto fornirà informazione sull’uso dell’identità digitale, SPID o CIE, oltre che sui servizi online del Comune di Arezzo e su altri strumenti digitali utili come l’app IO.

Durante gli appuntamenti i cittadini resistenti alla tecnologia avranno quindi modo per familiarizzare con il sito istituzionale del Comune di Arezzo, con i relativi servizi online ma anche con l’uso di WhatsApp e di altri servizi utili per la digitalizzazione delle persone maggiormente escluse dalla tecnologia.

Maggiori informazioni nel comunicato del Comune di Arezzo.

Smart NationNonni digitali, il Comune di Arezzo punta sull’alfabetizzazione digitale
Vai all'articolo

SPID, il Comune di Este implementa il rilascio gratuito dell’identità digitale

No comments

Per promuovere la digitalizzazione della cittadinanza il Comune di Este ha deciso di iniziare ad erogare direttamente ai residenti l’identità digitale SPID, il Sistema Pubblico per l’Identità Digitale.

Per tutto il 2022 infatti l’Ente, dopo aver inaugurato lo Sportello telematico polifunzionale e il portale comunale per effettuare le prenotazioni online dei servizi, offre il servizio di rilascio di SPID affiancandosi ad Amministrazioni come Padova e Verona.

L’erogazione del servizio avviene presso il già citato Polisportello del Comune di Este con personale dedicato nei giorni di martedì mattina e mercoledì pomeriggio.

Per fruire del servizio i cittadini residenti devono essere in possesso di una casella e-mail oltre ovviamente ai documenti di identità e un numero di cellulare: una volta prenotato l’appuntamento in comune, è possibile ottenere l’erogazione delle credenziali SPID che saranno attivabili facilmente dal cittadino seguendo le istruzioni che riceverà nella casella e-mail dopo aver fatto richiesta presso lo sportello comunale.

L’opportunità è ancora più significativa considerando che, ad oggi, SPID ha superato le 30 milioni di attivazioni su scala nazionale e i numeri sono destinati ad aumentare ulteriormente: l’identità digitale SPID infatti sarà il fulcro dei servizi di autenticazione.

Maggiori dettagli nel comunicato del Comune di Este.

Smart NationSPID, il Comune di Este implementa il rilascio gratuito dell’identità digitale
Vai all'articolo

SPID, raggiunta quota trenta milioni

No comments

Sono trenta milioni le identità digitali SPID erogate ad oggi: questo importante traguardo, comunicato dal Ministro per l’Innovazione e la Transizione Digitale, è stato raggiunto in seguito alle accelerazioni a cui ha contribuito il susseguirsi di situazioni, anche emergenziali, per cui il digitale è diventato progressivamente sempre più centrale nella vita dei cittadini.

Non esiste ormai un servizio pubblico erogato online che non richieda l’uso di un’identità digitale, come per esempio SPID o CIE, per l’autenticazione e la sua fruizione.

L’obiettivo delle 30 milioni di  identità digitali SPID è stato raggiunto in forte anticipo rispetto alla data stimata, ossia la fine del 2022: si tratta di un risultato importante considerando che a settembre 2019 erano appena 4 milioni le identità digitali erogate e, nell’ultimo anno, si è registrato un totale di 10 milioni di identità digitali SPID attivate.

Grazie all’identità digitale SPID sono stati monitorati oltre mezzo miliardo di accessi ai servizi digitali pubblici nel 2021 e circa 330 milioni nel primo quadrimestre del 2022.

Maggiori dettagli nel comunicato del MITD.

Smart NationSPID, raggiunta quota trenta milioni
Vai all'articolo

ANPR, attivo in tutta Italia il cambio di residenza online

No comments

Da oggi è attivo in tutta Italia il cambio di residenza online effettuabile tramite l’ANPR, l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

La piattaforma nazionale del Ministero dell’Interno offre infatti, dopo un periodo di sperimentazione partito un paio di mesi fa e di cui avevamo già parlato, si estende a tutti i Comuni italiani.

Con pochi clic i cittadini, dopo essersi identificati con un’identità digitale come per esempio lo SPID o la CIE, possono accedere al proprio cruscotto ed effettuare una serie di azioni legate alla propria residenza come la richiesta di cambio di residenza per il trasferimento da un qualsiasi Comune ad un altro sul territorio nazionale, o di rimpatrio dall’Estero per i cittadini italiani iscritti all’AIRE.

In aggiunta, è possibile effettuato il cambio di abitazione nello stesso Comune su tutto il territorio nazionale.

Le richieste potranno essere inoltrate non solo per se stessi ma anche per tutti i componenti del proprio nucleo familiare con la possibilità di consultare lo stato di avanzamento della richiesta presentata tramite aggiornamenti che vengono notificati direttamente all’indirizzo e-mail comunicato in fase di presentazione dell’istanza.

Maggiori dettagli nel comunicato del MITD.

Smart NationANPR, attivo in tutta Italia il cambio di residenza online
Vai all'articolo