Bravo Innovation Hub, nasce l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno

No comments

Prende il via l’avventura del Bravo Innovation Hub, l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno finanziato con risorse Pon Imprese e Competitività 2014-2020 e promosso da Invitalia, Infratel Italia e dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Comune di Brindisi.

Si tratta di una scommessa che vede l’apertura di un polo unico nel suo genere presso lo storico Palazzo Guerrieri di Brindisi: l’obiettivo è quello di proporre programmi di accelerazione verticali per velocizzare l’ingresso nel mercato delle imprese del Sud tramite la validazione del modello di business e conseguente accesso al mercato.

Le attività supportate coinvolgeranno grandi imprese, università, centri di ricerca e istituzioni locali presenti nelle regioni meridionali e impegnate nello sviluppo del tessuto economico locale.

L’accesso, sia da parte delle imprese che vogliono essere accelerate sia da parte del personale incaricato della progettazione e gestione dei programmi formativi, è regolato da bando pubblico promosso da Invitalia.

Per il 2020 è previsto il lancio del primo programma di accelerazione denominato Bravo Innovation Hub +Turismo+Cultura, accessibile alle startup e microimprese in qualsiasi forma giuridica che appartengano alla filiera turistico-culturale e che abbiano sede operativa in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia o Sicilia con l’impegno a mantenerla per tutta la durata del programma di accelerazione.

Le domande di partecipazione devono essere inviate all’indirizzo Pec finanzaimpresa@pec.invitalia.it dalle 12.00 del 1° ottobre 2020 alle 12,00 del 3 novembre 2020: disponibili 10 posti.

Smart NationBravo Innovation Hub, nasce l’acceleratore dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno
Vai all'articolo

Leonardo presenta AeroTech Campus

No comments

Leonardo, in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli, ha presentato oggi AeroTech Campus, un nuovo hub per l’innovazione tecnologia nel settore avionico e delle aerostrutture.

Si tratta a tutti gli effetti di un nuovo incubatore in un ambito dove la capacità di progettazione e di ricerca italiane possono sicuramente rappresentare un valore aggiunto: il progetto viene inoltre avviato presso lo stabilimento di Leonardo a Pomigliano d’Arco, un messaggio di rilancio del settore aeronautico del Mezzogiorno d’Italia.

L’iniziativa prevede, oltre alla creazione del polo di ricerca e incubazione, anche la reingegnerizzazione dei processi produttivi del sito di Pomigliano d’Arco.

AeroTech Campus, il rilancio per l’avionica nel Sud Italia

Nella sua complessità, l’operazione punta a garantire la creazione di un ecosistema dedicato all’avionica dove ricercatori, sviluppatori e nuovi team imprenditoriali possono sviluppare tecnologie di frontiera che possano anche aiutare Leonardo a consolidare l’attuale posizione di leadership di mercato.

Nel mondo del futuro infatti Leonardo si candida a giocare un ruolo cruciale per il rilancio competitivo del sistema Italia con un programma coerente di investimenti che portino a scoprire ed esaltare i talenti impegnati nella progettazione e realizzazione di aerostrutture innovative.

Smart NationLeonardo presenta AeroTech Campus
Vai all'articolo