Nasce l’Officina dell’Innovazione

No comments

Con un accordo fra il Ministero dell’Università e della Ricerca e l’Ente Nazionale per il Microcredito si è realizzata l’intesa che getta le fondamenta per l’Officina dell’Innovazione.

Si tratta di un Innovation Hub che l’Ente Nazionale per il Microcredito ha ideato per supportare lo sviluppo di progetti e startup caratterizzate da una spiccata innovazione intrinseca in diversi settori fra cui soprattutto l’edilizia, il biomedicale, la logistica e merci, l’agroalimentare, il turismo, l’artigianato, il commercio, le attività finanziarie e assicurative.

L’Innovation Hub punta a creare un florido ecosistema che consenta la strutturazione e il finanziamento degli spin off universitari oltre al rafforzamento dei processi di trasferimento tecnologico: un aspetto importante sarà inoltre rappresentato da programmi formativi volti alla diffusione di competenze in ambito di educazione economica e imprenditoriale.

L’importanza dell’accordo risiede nella collaborazione tra Università e impresa ai fini di perseguire la cosiddetta innovazione sociale: la conoscenza infatti è alla base dello sviluppo, soprattutto di quello della società intesa come comunanza di individui.

Maggiori dettagli nel comunicato dell’Ente Nazionale per il Microcredito.

Smart NationNasce l’Officina dell’Innovazione
Vai all'articolo

A Matera apre l’hub dedicato alla tecnologia e all’innovazione

No comments

Da oggi Matera ha ufficialmente il proprio nuovo hub dedicato alla tecnologia e all’innovazione: presso l’ex complesso monastico di San Rocco, in prossimità dei celebri Sassi, è stato restaurato una nuova area dedicata alle tecnologie del futuro e pronta ad accogliere professionisti e imprese.

Ne avevamo parlato qui, quando i lavori erano in corso.

Lo scopo è quello di fare di Matera una città all’avanguardia per l’innovazione tecnologica sfruttando la concentrazione di interessi che hanno visto il Comune al centro della sperimentazione di tecnologie evolute come il 5G.

Il nuovo hub rappresenta un punto di incontro tra partner pubblici e privati per condividere iniziative progettuali e permettere la valorizzazione di giovani ricercatori e innovatori.

Il polo tecnologico può contare sul supporto del Consiglio Nazionale delle Ricerche che metterà a disposizione di Matera competenze, strumentazione e tecnologie di cui soprattutto quelle emergenti come IoT, 5G, blockchain, robotica e intelligenza artificiale.

L’hub ospiterà 13 imprese oltre a ricercatori e professionisti interessati a sviluppare le proprie idee innovative.

Smart NationA Matera apre l’hub dedicato alla tecnologia e all’innovazione
Vai all'articolo

A Cimadolmo inaugurato un hub dedicato all’innovazione

No comments

Il Trevigiano si arricchisce di un nuovo luogo dove affrontare professionalmente diverse tematiche fra cui lo sviluppo sostenibile, la cybersicurezza e l’innovazione con particolare riferimento al settore delle tecnologie aerospaziali.

Oggi infatti è stato inaugurato a Cimadolmo un innovation hub voluto e promosso dall’Amministrazione comunale di Cimadolmo, dall’Istituto Europeo per lo Sviluppo Tecnologico (Iest) e da iXitaly.

L’hub intende riunire diverse esperienze considerate sinergiche e al suo interno raccoglie il nuovo laboratorio Fab Space Lab, gestito dallo Iest, dedicato alle tecnologie satellitari che raccoglie una serie di ricercatori provenienti da diverse Università internazionali fornendo loro libero accesso ad una vasta gamma di dati che permettano di sviluppare nuove applicazioni digitali applicabili al settore aerospaziale.

Questo laboratorio era già presentato al Parlamento Europeo a Bruxelles, nello scorso ottobre, come centro di sviluppo della Politica Spaziale Europea.

Diverse realtà insieme per l’innovazione

All’interno dell’innovation hub appena presentato compare anche l’incubatore Think Out Of the Box (T.O.O.B.), gestito da iXitaly, che intende sostenere la nascita di startup digitali oltre ai processi di open innovation e di trasformazione digitale. Infine, è previsto che il nuovo hub ospiti un centro intercomunale per la polizia locale con l’obiettivo di gestire le attività di controllo e sorveglianza per i comuni di Cimadolmo, Ormelle, Vazzola e San Polo di Piave grazie all’uso di nuove tecnologie e mettendo a disposizione un programma di formazione continua rivolto a giovani e adulti tramite alcune aule tecniche informatizzate al servizio delle scuole e dei cittadini.

Smart NationA Cimadolmo inaugurato un hub dedicato all’innovazione
Vai all'articolo